Esplora per categorie

Arte e cultura dell'Umbria

L'arte è l'essenza dell'Umbria: grandi artisti come il Perugino, Giotto, Cimabue, Nicola Pisano, Arnolfo di Cambio hanno lasciato il loro inconfondibile segno in varie città della regione che conserva la testimonianza artistica della sua storia.

Il Rinascimento umbro fu una delle declinazioni fondamentali del Rinascimento italiano. L'arte rinascimentale fece la sua comparsa in Umbria nella prima metà del XV secolo, con il soggiorno di alcuni artisti fiorentini di prim'ordine, che vi lasciarono le loro opere.

Cibo e sapori dell'Umbria

La cucina umbra è fondata da una lunga tradizione con origine dalle civiltà Umbre e Romane.

Tra i piatti tipici della Cucina Umbra, ci sono sicuramente i primi piatti a base di funghi e tartufi. Tra le varietà di pasta all’uovo tipiche dell’Umbria ci sono gli Agnolotti, una pasta ripiena, simile al raviolo ma a forma di mezzaluna con ripieno di carne. Tra i secondi, molto diffusi ed apprezzati sono l’agnello fritto ed il fagiano in salmì.

La tradizione culinaria umbra è fatta anche di una vasta varietà di salumi, insaccati e formaggi, molti dei quali con denominazione di origine controllata e protetta e di vini, dai bianchi dell'orvietano e dei monti Martani ai rossi di Montefalco, Bastardo e dell'amerino.

Luoghi e itinerari dell'Umbria

L’Umbria, anche detta il polmone verde d’Italia, è un terra ricca di paesaggi naturali, foreste, montagne, i laghi e i fiumi. La regione infatti offre ben 6 parchi naturali.

Tantissime le cose da vedere a Perugia, capoluogo dell’Umbria, è il vero cuore culturale della regione. La piazza della Fontana Maggiore, il Palazzo dei Priori, il duomo di San Lorenzo sono monumenti imperdibili, così come i ricchi musei che raccontano il passato etrusco e medievale della città.

Da scoprire anche i borghi, tra i più belli d’Italia, come quello di Assisi. Terra che ha dato i natali a san Francesco e santa Chiara è sia meta di turismo religioso che meta artistica. Di forte attrattiva sono gli splendidi affreschi di Giotto, Cimabue, Pietro Lorenzetti e Simone Martini, presenti nella basilica assisana.

Gubbio, Spoleto, Spello e Foligno sono solo alcune delle altre mete da visitare in questa magnifica regione.

Storie e tradizioni dell'Umbria

La cultura medievale e rinascimentale ha prodotto in Umbria le migliori espressioni dei geni artistici dell'epoca.

L’Umbria ha visto nascere i primi ordini monacali con la fondazione dell'ordine dei benedettini da parte di San Benedetto da Norcia. E ha dato i natali a tanti altri santi celebri: San Francesco, Santa Chiara, Santa Rita da Cascia, San Valentino. L'arte e la religione hanno da sempre rappresentato un binomio indissolubile nella storia dell’Umbria, basti pensare al poeta Jacopone da Todi, ora beato.

L'Umbria è anche un centro di cultura internazionale, come testimoniano i suoi festival internazionali. Ogni anno, nel mese di luglio, Perugia ospita l’Umbria Jazz. La più grande manifestazione dedicata a quest’arte sul suolo italiano, che ospita musicisti di tutto il mondo. Altrettanto famoso è l’Eurochocolate una manifestazione annuale dedicata alla cultura del cioccolato.

Numerosissime sono le manifestazioni che si svolgono, soprattutto in estate, in molti centri dell'Umbria. Celebre è la manifestazione folkloristica della festa dei Ceri. Vi sono poi tutta una serie di rievocazioni storiche come la Quintana, di origine folignate, che rievoca i costumi del 1600, il palio della balestra a Gubbio, la festa Medievale del Calendimaggio ad Assisi e la Corsa all'Anello di Narni, il palio dei colombi ad Amelia, il Palio delle Botti a Marsciano, che rievoca le tradizioni campagnole.