Scopri con noi cosa vedere a Castelluccio di Norcia, meravigliosa destinazione tra i Monti Sibillini e capolavoro paesaggistico dell’Umbria.

tickets banner

Un viaggio in Umbria è una vera e propria avventura alla scoperta di meraviglie storiche, bellezze artistiche, sapori genuini e gioielli panoramici, un pacchetto di esperienze ed emozioni uniche al mondo. Attraversando il cuore verde d’Italia non perdere l’occasione di visitare Castelluccio di Norcia, piccola e incantevole frazione montana dell’iconico borgo di San Benedetto, un capolavoro paesaggistico dove la bellezza della natura brilla in tutte le sue forme.

Dai vicoli del suo antico borghetto medievale alle incredibili e coloratissime distese tra i Monti Sibillini che d’estate risplendono di sfavillanti tonalità floreali, parti per l’Umbria insieme a noi e scopri cosa vedere a Castelluccio di Norcia e dintorni!

Castelluccio di Norcia: dove si trova e come arrivare

Castelluccio di Norcia: dove si trova e come arrivare

Castelluccio di Norcia è una piccola e affascinante frazione di montagna dell’omonimo borgo, uno dei più belli dell’Umbria e della provincia di Perugia, oggi popolato stabilmente solo da una manciata di abitanti. È uno dei luoghi più iconici della regione dei Monti Sibillini, nei pressi del confine regionale con le Marche.

Nonostante la sua posizione geografica piuttosto impervia nel cuore degli Appennini, è possibile arrivare a Castelluccio di Norcia muovendosi prevalentemente in automobile. Per prima cosa raggiungi Norcia, partendo da Perugia (SS75, SS3, SS685) o da Terni (SS3 e SS685); dalla città di San Benedetto prosegui sulla SS685 attraverso la Forca di Santa Croce e poi sulla SP477 fino a destinazione, godendo di un panorama mozzafiato sull’immensa vallata di Castelluccio circondata dai monti.

Se non disponi di un’auto, muovendoti con i mezzi pubblici dovrai raggiungere Norcia in bus o in treno (con cambio di corsa a Spoleto), proseguendo poi per Castelluccio con piccoli bus e taxi dedicati proprio alla visita di questa bellissima gemma.

Cosa vedere a Castelluccio di Norcia nel tuo viaggio in Umbria

Cosa vedere a Castelluccio di Norcia

Appena giunti a Castelluccio di Norcia l’impressione è quella di essere stati catapultati indietro nel tempo in un’epoca remota e distante da noi, o forse addirittura su un altro pianeta. Una sensazione più che legittima, dettata dall’incredibile stupore che la silenziosa ed ineguagliabile bellezza di questo luogo desta negli occhi di tutti i visitatori.

Se vuoi scoprire insieme a noi cosa vedere a Castelluccio di Norcia prepara abbigliamento consono e scarpe comode, una macchina fotografica pronta a raccontare a colori le emozioni del tuo viaggio in Umbria, e soprattutto tanta, tanta voglia di rigenerarsi a contatto con questa sublime cornice paesaggistica.

Cosa vedere a Castelluccio di Norcia prima e dopo il terremoto del 2016

Castelluccio di Norcia prima e dopo il terremoto del 2016

La ricca e antichissima storia di Castelluccio di Norcia, che affonda le sue radici già in epoca romana raggiungendo il suo picco di rilevanza nel cuore del medioevo e nel rinascimento, purtroppo è stata caratterizzata in modo tragico e drammatico dal terribile terremoto del 30 ottobre 2016.

L’estrema violenza di questo orribile evento sismico distrusse gran parte del centro storico di Castelluccio, in particolare riducendo completamente in macerie la cinquecentesca Chiesa di Santa Maria Assunta e il suo campanile nonché molti edifici del borghetto adiacenti.

A distanza di anni, oggi la vita a Castelluccio di Norcia è andata avanti e questa affascinante location fatta di vicoletti, poche case, qualche ristorante e alcune strutture ricettive continua ad attirare moltissimi turisti in cerca di un incredibile scorcio di bellezza.

I Piani di Castelluccio di Norcia, uno spettacolo della natura

Piani di Castelluccio di Norcia

E a proposito di scorci di bellezza, i turisti di tutto il mondo sognano di fare tappa in questo angolo dell’Umbria per non perdersi la stupenda fioritura di Castelluccio, un autentico spettacolo della natura da vivere smarrendosi tra la vivacità dei colori e il profumo della primavera giunta ormai nel pieno della sua maturità.

Parliamo naturalmente dei Piani di Castelluccio di Norcia, in particolare del Pian Grande, un’immensa vallata a oltre 1000 m di altitudine che contraddistingue in modo iconico il paesaggio di questa destinazione. Un luogo davvero surreale, metafora vivente del perfetto spirito di cambiamento, capace di trasformarsi da landa fredda e desertica in inverno in un vero e proprio oceano di colori tra primavera ed estate, quando il terreno si priva dell’impalpabile manto bianco della neve per risplendere della fioritura di papaveri, fiordalisi, margherite e lenticchie.

Assistere a questo capolavoro paesaggistico è un’emozione unica, un’esperienza che ogni anno richiama a Castelluccio di Norcia tantissimi curiosi e appassionati di fotografia per ammirare una delle più belle fioriture d’Italia, in particolare tra la fine di maggio e la prima metà di luglio.

Castelluccio e il bosco a forma d’Italia

Castelluccio e il bosco a forma d’Italia

Guardandosi attorno dal meraviglioso Pian Grande di Castelluccio e scrutando il paesaggio, i tuoi occhi potrebbero scorgere qualcosa di veramente particolare sul fianco di uno dei monti circostanti. No, non stai sognando, ci hai visto bene: qui a Castelluccio di Norcia esiste un incredibile boschetto di conifere a forma d’Italia!

Conosciuto come Bosco Italia, questa straordinaria attrazione naturalistica fu realizzata nel 1961 piantando semi di pino nero, abete rosso e cipresso, in occasione della X Festa della Montagna e delle celebrazione per il centenario dell’Unità.

Oggi, molti anni dopo quel lontano giorno agli inizi degli anni ‘60, quei piccoli semi sono ormai cresciuti e diventati alberi rigogliosi, restituendo a chiunque passi dalla deliziosa Castelluccio di Norcia un’attrazione più unica che rara da ammirare, vivere e fotografare.

A proposito di luoghi iconici ammantati nel verde, conosci il Bosco di San Francesco d’Assisi? Clicca qui sotto per saperne di più!

Castelluccio di Norcia, la destinazione ideale per gli amanti della montagna

Castelluccio di Norcia: viaggio in montagna

Tra paesaggi ed attrazioni naturalistiche assolutamente mozzafiato, non stupisce che Castelluccio di Norcia sia una delle destinazioni più apprezzate dagli amanti della montagna, un vero e proprio piccolo paradiso terrestre per il turismo green da scoprire in tutta la sua magia specialmente in primavera ed estate.

Se si dispone di più di una giornata per visitare questo territorio così suggestivo, ti consigliamo di approfittare dei molti sentieri da trekking nel parco nazionale dei Monti Sibillini attraverso i quali fare passeggiate avventurose alla scoperta degli Appennini e di panorami spettacolari.

Tra le più belle tappe che circondano il Pian Grande di Castelluccio spicca il Monte Vettore (2476 metri), la montagna più alta della zona, sul quale si possono fare straordinarie escursioni.

Per i più preparati fisicamente, si può salire fino in vetta e poi avventurarsi verso il bellissimo lago di Pilato, un luogo davvero unico nel suo genere, nelle cui acque vive il chirocefalo del Marchesoni, una specie di crostaceo che non si trova in nessun altro posto del mondo!

Stai organizzando il tuo prossimo viaggio in Umbria? Dopo aver visitato le meraviglie di Castelluccio di Norcia e dintorni, non perderti il meglio di questa fantastica regione e dai un'occhiata alle nostre guide sulle migliori esperienze da fare tra cultura enogastronomica e misticismo!

Potrebbe interessarti


Potrebbe interessarti