tickets banner

Dal mare alla montagna, ecco i nostri consigli sulle mete da raggiungere a settembre in Italia.

Settembre è un mese perfetto per andare in vacanza in Italia. Le temperature sono ancora miti ma pur sempre più gradevoli rispetto a luglio ed agosto. Le spiagge e le città d’arte si svuotano delle grandi folle di turisti. I prezzi per i voli e per gli alloggi sono molto più bassi rispetto a agli altri mesi estivi. 

Ma dove andare in Italia a settembre? Le temperature sono ancora favorevoli per una vacanza al mare, ma il momento è perfetto anche per intraprendere incantevoli percorsi di trekking vista mare. 

Chi non ama il mare potrà invece scegliere tra mete alpine, laghi color smeraldo e borghi sospesi nel tempo. Ma settembre è anche il mese della vendemmia, perché non andare, quindi, alla scoperta dei paesaggi vitivinicoli più belli della penisola?

In questo articolo abbiamo raccolto diverse idee per le tue vacanze in Italia a settembre. Partiamo!

Tra le Colline del Prosecco a Valdobbiadene

In Veneto, grande terra di vini, si trovano le bellissime Colline del Prosecco divenute parte del patrimonio UNESCO nel 2019.

A Valdobbiadene avrai la possibilità di ammirare uno dei paesaggi vitivinicoli più particolari e belli del mondo. Le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene sono caratterizzate, infatti, da ripidi dorsali i cui pendii sono ricoperti quasi completamente da vigneti piantati su strette terrazze erbose chiamate ciglioni. Questo mosaico di boschi, villaggi e vigneti crea un paesaggio spettacolare e unico.

Qui potrai dedicarti alla degustazione di vini in una delle numerose cantine che popolano la zona, avventurarti nei vari itinerari ed escursioni, sia a piedi sia in bici, visitare incantevoli borghi, come Follina o Refrontolo e scoprire di più sull’enogastronomia del territorio.  

Relax nelle località termali della Toscana

La Toscana, fin dai tempi dei Romani, è meta di un pellegrinaggio salutistico da parte degli appassionati del benessere. Infatti, è la regione in Italia con il più alto numero di località termali e centri benessere.

Potrai trovare sia terme gratuite sia tranquille spa immerse nel verde e resort di lusso. Bollenti e ricche di minerali, le acque termali toscane possono sgorgare a temperature che sfiorano i 50°C.

Oltre che rilassarti alle terme, potrai visitare i piccoli borghi medievali vicino a cui sorgono queste meravigliose terme naturali. La scelta è varia, dal Parco dei Mulini a Bagno Vignoni, con diverse vasche libere, alle strutture liberty di Montecatini Terme alle rinomate Terme di Saturnia, terme libere, gratuite e aperte tutto l’anno.

Trekking e mare alle Cinque Terre

Settembre è il mese perfetto per visitare le Cinque Terre. I prezzi sono vantaggiosi e il clima ti permetterà di percorrere i sentieri più belli della zona, come il trekking che da Riomaggiore conduce a Porto Venere, senza soffrire particolarmente il caldo.

Il clima mite, che caratterizza la Riviera Ligure, rende possibile nuotare piacevolmente nelle sue acque cristalline per tutto il mese di settembre. 

Sono diversi, circa 48, i sentieri da poter percorrere alla scoperta delle Cinque Terre. I sentieri collegano i borghi alla costa e lungo il loro percorso potrai godere di viste uniche e mozzafiato.

Alla scoperta della Sicilia occidentale

Quale migliore luogo della Sicilia per godersi l’ultimo caldo estivo di settembre? Da Palermo a Marsala (e oltre) ti consigliamo un viaggio on the road lungo le meraviglie del versante occidentale della Sicilia. Troverai città e borghi storici, saline e spiagge da sogno. 

Partendo da Palermo e dai suoi monumenti arabo-normanni, raggiungendo il pittoresco borgo sul mare di Castellammare del Golfo, le spiagge bianche di San Vito lo Capo, visitando poi Trapani e il borgo medievale di Erice, le saline di Marsala, fino ad arrivare alla Kasbah (quartiere arabo) di Mazara del Vallo.

Tra i borghi e le spiagge del Cilento

Per un’altra meta marittima ti portiamo in Cilento. Il Cilento comprende quella parte di Campania che da Salerno arriva fino al confine con la Basilicata. 

Tra siti archeologici della Magna Grecia, spiagge mozzafiato, attività outdoor entusiasmanti, borghi sospesi nel tempo e l’ottima cucina regionale sono tanti i motivi per visitare il Cilento, anche a settembre.

Gran parte del territorio cilentano è circoscritto nel Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano dove potrai visitare, oltre al parco, il borgo di Padula e i famosi siti archeologici di Paestum. Per il mare ti consigliamo le bellissime spiagge di Palinuro e di Marina di Camerota.

Merano e le escursioni in alta montagna

Se non sei un amante del mare e preferisci passare le tue vacanze tra le verdi montagne, abbiamo la soluzione per te.

Merano, in Alto Adige, è la città delle terme, dei giardini e della Dolce Vita. Qui in estate il clima è molto mite il che la rende una meta perfetta per chi si vuole godere le ultime giornate estive di settembre.

Nonostante sia una città di montagna, Merano è percorsa ovunque dall’acqua. La città è attraversata dal fiume Passirio, sui cui lati corrono due bellissime e grandissime passeggiate pedonali e la pista ciclabile. Inoltre, Merano è la città dell’acqua anche per le sue celebri terme.

Da non perdere il bellissimo Sentiero di Sissi che tocca tutti i luoghi legati all’Imperatrice asburgica e porta a piedi fino a Castel Trauttmansdorff e al suo immenso parco, con oltre 80 ambienti botanici. 

Tra le strade del vino dell'Oltrepo' Pavese

L’ultima meta che ti proponiamo si trova all’estremo confine sud della Lombardia, dove la Pianura Padana incontra la catena montuosa degli appennini: l’Oltrepo’ Pavese.

Il momento migliore per visitare le colline dell’Oltrepò è senza dubbio da settembre a ottobre, quando le cantine offrono la possibilità di assistere, e in alcuni casi di partecipare, alla vendemmia. Vengono organizzate degustazioni e i produttori sono sempre entusiasti di parlare delle peculiarità dei loro vini.

Lungo le strade del vino e dei sapori dell’Oltrepò Pavese potrai intraprendere percorsi panoramici, come il Sentiero dei Briganti, da Bralello a Fego e visitare i vari borghi della zona, come Fortunago.

Potrebbe interessarti

Potrebbe interessarti