Il Museo Archeologico Nazionale di Taranto: scrigno di capolavori dell'antichità

Quattro passi nella storia: il Museo Archeologico Nazionale di Taranto (MAr.Ta)

Taranto, il capoluogo della Puglia Jonica, è nota in tutto il mondo per il suo immenso stabilimento siderurgico e per i problemi ad esso collegati. C’è stato un tempo però in cui nell’antichità Taranto era una città importantissima, capitale della Magna Grecia, che ha dato parecchio filo da torcere a Roma. Il bellissimo MAr.Ta., il museo archeologico nazionale di Taranto, custodisce i segni di quell’antico e glorioso passato. Scopriamolo insieme. 


La storia di Taras

Taranto era una città molto importante nel mondo antico; il suo vecchio nome era Taras. Fu fondata nell'VIII secolo a.C. dai Lacedaemoni (Sparta) e divenne una delle città più ricche e potenti della Magna Grecia, grazie ai suoi commerci, alla sua cultura e alla sua forza militare. Taranto era infatti il peggior nemico dei Romani tra le colonie Magno-Greche: era la capitale della“Lega Italiota”, la lega delle città Magno-Greche. Dal 280 al 275 a.C Taranto combatté una guerra contro Roma; chiese aiuto a Pirro, re dell'Epiro (regione dell'Albany), e approdò a Taranto con 25000 soldati e 20 elefanti. Dopo molte battaglie, i Romani alla fine vinsero Pirro e Taranto, dopo tre anni di assedio, furono presi. Oggigiorno, le rovine  attestano come Taranto fosse nel passato, e il suo museo quanto ricca, fiorente e culturalmente importante. 




Le collezioni del MAr.Ta.

Il MAr.Ta è uno dei musei archeologici più importanti d’Italia. Possiede una vasta collezione di reperti e manufatti che vanno dal V millennio a.C. alla conquista romana, fino ai reperti di epoca tardoantica e bizantina. 
Del periodo arcaico e magnogreco sono presenti corredi funerari di ceramica, oggetti di uso quotidiano, epigrafi e magnifiche statue in marmo di Paro. Bellissimi anche i mosaici, perfettamente conservati, e le monete con il simbolo della città, l’eroe Taras in groppa ad un delfino. Ma la parte più mozzafiato è la sezione dedicata ai manufatti di oro: tiare, orecchini, anelli, collane ecc rievocano la grande tradizione orafa nell’antica Taranto. 





Informazioni

Il MAr.Ta si trova nell’ex Convento di San Pasquale di Babylon, nei pressi dei Giardini di piazza Garibaldi. È aperto tutti i giorni dalle 8 alle 19, per ulteriori informazioni sugli orari chiamare il numero 099-4538639. Prezzo biglietto € 8 adulti; € 2 giovani dai 18 ai 25 anni; gratis fino a 18 anni. 



Seguici sulla nostra pagina Facebook

Potrebbe interessarti