Il Lazio è sicuramente una delle regioni più importanti della penisola italiana, e non solo per la presenza di Roma, capitale burocratica dello Stato Italiano e Capitale Morale dell'Arte e della Cultura. Il Lazio è anche una terra ricca di fascino e di mistero, dove l'azione antropica si è saputa ben amalgamare alle bellezze sconfinate del paesaggio naturale. Seguiteci allora, in questo nuovo viaggio. Non ve ne pentirete!

1 - Tra cultura classica e Cristianesimo: Roma Caput Mundi

Il vostro tour nel Lazio deve necessariamente partire dalla città di Roma, capoluogo della regione e capitale d'Italia. E non solo. Infatti la gloriosa Città Eterna può essere considerata anche la capitale mondiale dell'Arte e della Cultura. Qui, infatti, i più celebrati monumenti dell'antica Roma, come il Colosseo, si accompagnano ai testimoni della millenaria civiltà cristiana, come la Basilica di San Pietro. Allora siete pronti? S'inizia alla grande!

2 - Civita di Bagnoregio:

Uno dei luoghi più suggestivi del Lazio è sicuramente la pittoresca Civita di Bagnoregio, in provincia di Viterbo, ormai quasi del tutto spopolata. Il piccolo paesino, arroccato su un colle tufaceo, è raggiungibile soltanto grazie a un piccolo ponte pedonale "sospeso nel vuoto", caratteristica che rende la vostra visita ancora più entusiasmante. Armatevi di coraggio, quindi, e buon avventura!

3 - Il Parco Nazionale del Circeo: tra Natura e Preistoria

A soli cento chilometri dalla Capitale è possibile ammirare il Parco Nazionale del Circeo (Latina), la cui istituzione risale al 1934. Il parco si estende nel territorio compreso tra le città di Terracina ed Anzio ed è dominato dal promontorio del Circeo, che coi suoi circa 540 m è un autentico faro nel mar Tirreno. Grotte preistoriche, che conservano numerosi resti e la caratteristica Duna Litoranea, sono solo alcune delle meraviglie che vi attendono...

4 - Le terme di Bagnaccio: un bagno salutare

Un'altra tappa imperdibile per gli amanti delle bellezze naturali in terra laziale è rappresentata dalle Terme di Bagnaccio, località già cara all'antica civiltà etrusca. Le caratteristiche piscine "in candida argilla", dove potersi ritemprare con le benefiche e bollenti acque termali, sono una viva testimonianza dell'origine vulcanica di gran parte del Lazio settentrionale. Allora siete pronti per un bel bagno rigenerante?

5 - Civitella d'Agliano: un pezzo di storia...

Prossima tappa del vostro tour laziale è Civitella d'Agliano, un borgo di origine medievale adagiato su un colle tufaceo della valle del Tevere. Antico baluardo della nobile famiglia dei Monaldeschi, il piccolo paese offre ai suoi visitatori numerose vestigia storiche, come il vecchio Castello, le mura cittadine e la bella chiesa parrocchiale. "Un pezzo di storia, da vivere tutto di un fiato"...

6 - Gli Scavi di Ostia Antica: a spasso con gli antichi Romani

Se volete continuare a respirare l'affascinante atmosfera dell'Antica Roma, dopo aver goduto delle bellezze archeologiche della Capitale, dovrete assolutamente far tappa agli scavi di Ostia Antica. Qui potrete rivivere quei secoli gloriosi, passeggiando lungo il decumano dell'antica cittadina, ammirando i resti del Teatro Romano ed il bellissimo Piazzale delle Corporazioni. 

7 - Le Cascate del Monte Gelato: uno spettacolo della natura

Se volete respirare un'atmosfera da sogno, dovete assolutamente visitare le Cascate del Monte Gelato, tra Calcata e Mazzano Romano (RM). Più volte, infatti, scenario d'importanti produzioni cinematografiche, le cascate sono tra gli spettacoli naturali più suggestivi della regione. Allora, siete pronti? Colazione e sacco e un po' di cerone: si gira! 

8 - Il Sacro Bosco di Bomarzo:

Se volete vivere un'affascinante avventura nel mondo delle fiabe, allora non vi resta altro da fare che visitare il Sacro Bosco di Bomarzo, in provincia di Viterbo, progettato dal grande architetto Jacopo Barozzi, detto il Vignola. Qui il meraviglioso spettacolo della Natura è stato trasformato dal Barozzi in un luogo incantevole dominato da creature mostruose e leggendarie. Che aspettate a portarci i vostri piccoli? 

9 - Il Pozzo del Diavolo di Arsoli: vade retro, Satana!

Il Lazio è terra di bellezze naturali, ma anche di storie leggendarie. Tutto questo lo potete ritrovare ad Arsoli in provincia di Roma, dove, tra Pian dell'Acero e Piani Uggi, è possibile intraprendere una suggestiva avventura lungo un percorso montano soprannominato il Pozzo del Diavolo. Ma non temete! Il pericoloso contatto con la diabolica creatura sarà espiato e purificato dall'ultima tappa del vostro viaggio...

10 - Il Sacro Speco di Subiaco: sulle orme di San Benedetto

L'ultima tappa del vostro viaggio in terra laziale è il Monastero di San Benedetto di Subiaco, detto anche "Sacro Speco". Il sacro luogo fu edificato a partire dall'XI secolo in onore dell'eremitaggio di San Benedetto, che per ben tre anni dimorò in questi luoghi in una grotta ancora oggi visitabile. Il prestigioso monastero, arroccato sul monte Taleo, offre ai suoi visitatori, oltre alla suggestiva "dimora benedettina", anche due chiese sovrapposte, ricche di opere d'arte, tra le quali spicca il pavimento in mosaico di fattura cosmatesca.

Piaciuto l'articolo? Faccelo sapere

Potrebbe interessarti