Cosa vedere in Toscana?  Il patrimonio è così vasto che scegliere può essere difficile. Ecco i 10 luoghi da non perdere

Terra di artisti e poeti, di verdi valli e spiagge di soffice sabbia, celebre anche per il suo immenso patrimonio enogastronomico. Una lista dei buoni motivi per visitare la Toscana sarebbe praticamente infinita. In ogni angolo si respira una storia antica di secoli, che si è svolta sullo sfondo di un paesaggio che ancora oggi incanta e stupisce.

Vedere la Toscana significa regalarsi un viaggio attraverso mille meraviglie, tra bellezze naturalistiche e città d'arte, grandi o piccole. Ma dove iniziare?

Scopriamo insieme quali sono le 10 mete top in Toscana da vedere almeno una volta nella vita.

10. Lucca

Cosa vedere in Toscana: Lucca

Celebre per le sue chiese e le sue torri, Lucca ha anche un'altra particolarità, la sua cinta muraria è un grande anello interamente percorribile a piedi. La passeggiata è lunga circa 4 km, e offre scorci indimenticabili sia sui monumenti famosi che sugli angoli più nascosti.

Da non perdere, in centro, il Duomo e la Chiesa di San Michele, con le rispettive piazze, Torre Guinigi, incoronata dagli alberi e Piazza dell’Anfiteatro, che ha conservato la forma ellittica del foro romano che secoli fa si trovava proprio qui.

Se hai voglia di una pausa nel verde non perderti l’Orto Botanico, bellissimo giardino pubblico che contiene anche musei, erbari e una biblioteca.

Oltre che per i suoi musei, Lucca è celebre anche per essere la sede di quello che è diventato, negli anni, uno dei festival del fumetto più importanti d’Italia e d'Europa. È il Lucca Comics&Games, che si svolge a inizio novembre e ospita decine di migliaia di visitatori ogni anno.

9. Maremma Toscana

Cosa vedere in Toscana: Saturnia

La fascia costiera, la regione denominata Maremma, è tra i luoghi della Toscana da non perdere specialmente se ami il mare. Il paesaggio è in realtà molto variegato e comprende infatti la costa del sud della regione, ma anche il monte Amiata, nell'entroterra, con i suoi 1700 metri e oltre di altezza.

La natura qui è il bene più importante ed è custodita da diversi parchi, riserve e oasi del WWF.

Accanto ai lidi attrezzati ci sono anche piccole cale nascoste e spiagge libere, spesso semi deserte, perfette per chi ama la natura selvaggia.

Se invece cerchi l'arte e la storia, in Maremma troverai anche un ricco patrimonio culturale, dalle necropoli etrusche, agli antichissimi insediamenti rupestri, dai gioielli del Rinascimento, ai borghi, come la meravigliosa Pitigliano.

Si trovano proprio qui, in Maremma, anche le famose terme di Saturnia, dove potrai concederti una pausa salutare in una natura spettacolare.

8. Chianti

Cosa vedere in Toscana: Chianti

Questa regione fatta di colline, piccoli borghi senza tempo, e distese di girasoli, si trova tra Firenze e Siena.

Oltre che per la sua bellezza, il Chianti è famoso anche la sua cucina, per i salumi, i formaggi e l'olio in particolare, ma persino più celebri sono i suoi vini. Proprio qui si trova una delle Strade del Vino più amate d'Italia, nata per promuovere il vino che porta lo stesso nome della regione.

Lungo le due principali arterie che attraversano il Chianti, la via Chiantigiana e la via Cassia, avrai l'opportunità di visitare molti castelli, come quello di Volpaia o di Meleto, oppure minuscoli borghi di origine medievale, come Montefioraia, Vertine, Fioralle e tantissimi altri.

Il Chianti è inoltre attraversato anche da un tratto della via Francigena, l'antica strada dei pellegrini, oggi un itinerario molto frequentato da cicloturisti e da amanti del trekking.

Ma alla fine dei miei giorni vorrei rifare a piedi, sacco in spalla, la strada da Monte San Savino a Siena, costeggiare quella campagna d’olive e d’uve di cui risento l’odore, vedere allora sorgere Siena nel tramonto con i suoi minareti, come una Costantinopoli di perfezione

Albert Camus

7. Garfagnana

Cosa vedere in Toscana: Garfagnana, Eremo Calomini

Tra le Alpi Apuane e l'Appennino, la Garfagnana è una delle mete più amate in Toscana da chi preferisce restare ai margini del turismo di massa. Qui troverai relax e tranquillità tra boschi rigogliosi, fiumi e paesaggi molto vari, poiché l'altitudine varia dai 132 agli oltre 2000 metri.

Una delle maggiori attrazioni della zona è il Ponte del Diavolo, così detto perché al tempo della sua costruzione era considerato un'opera impossibile, quindi attribuita, appunto, a Satana. Anche l'Orrido di Botri merita una visita: è una spettacolare gola naturale dove le aquile vanno a nidificare. Tra le meraviglie della natura una tappa importante è sicuramente la Grotta del Vento, tra le più belle grotte d'Italia.

Altrettanto affascinante è l'Eremo di Calomini, quasi interamente scavato nella roccia.

Per quanto riguarda i borghi che popolano la regione, Castelnuovo di Garfagnana è probabilmente il più celebre grazie al suo Duomo e alla Rocca Ariostesca, che deve il suo nome proprio al poeta Ludovico Ariosto che governò la provincia per alcuni anni. Anche la piccola Barga, città adottiva di Giovanni Pascoli, vale di certo una visita.

6. Pisa

Cosa fare in Toscana: Pisa, Duomo

Pisa è la città della famosa Torre Pendente, fulcro di uno dei complessi monumentali più importanti del mondo. In quella che il poeta D'Annunzio ha ribattezzato Piazza dei Miracoli, si trovano infatti anche il Duomo, straordinario esempio di arte romanica, il più grande Battistero d'Italia, in stile gotico e il Camposanto, che un tempo accoglieva le spoglie di personaggi famosi.

Ma la città di Galileo merita una visita per molti altri motivi. Una passeggiata sulle mura, per esempio, per vedere la città da una prospettiva insolita, oppure sulle rive del Lungarno Mediceo, che ti condurrà fino a Palazzo Medici e alla chiesa di Sant'Antonio Abate, dove si trova l'enorme murale di Keith Haring.

Tra le tante bellezze architettoniche che rendono Pisa indimenticabile, la splendida chiesa gotica di Santa Maria della Spina è un must assoluto.

Da non perdere poi anche la suggestiva Piazza dei Cavalieri e Borgo Stretto, quartiere celebre per i palazzi dalle facciate colorate e per i caffè che animano i lunghi portici. 

5. Arcipelago Toscano

Cosa vedere in Toscana: Isola Elba

Sono sette, le bellissime isole che costituiscono il Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano.

Molto frequentate d'estate per le spiagge e gli spettacolari fondali da esplorare, sono meravigliose anche in primavera, per visitare i borghi abitati, le fortezze o per fare trekking in una natura spesso incontaminata.

Le più grandi, l'isola d'Elba e l'isola del Giglio, hanno spiagge e cale, negozi e siti storici da visitare, mentre Giannutri, la più piccola, è il paradiso dello snorkeling. Lo stesso vale per Capraia, celebre per i reperti archeologici sottomarini.

Pianosa e Montecristo, invece sono sedi di riserve naturali di grande valore, infatti l'accesso è consentito a un numero limitato di persone. Montecristo, inoltre, è deve la sua fama anche al celebre romanzo di Dumas, il Conte di Montecristo, il cui titolo è riferito proprio all'isola toscana.

La piccola isola di Gorgona, in fine, è sede di una casa di reclusione.

4. Firenze

Cosa vedere in Toscana: Firenze

Difficile raccontare la città di Dante Alighieri in poche righe, ma una tappa nella culla della cultura Italiana non deve assolutamente mancare nel tuo viaggio in Toscana.

C'è solo l'imbarazzo della scelta per quanto riguarda l'arte, ma il museo più noto di Firenze in assoluto è la Galleria degli Uffizi, nelle vicinanze di una delle piazze più famose della città, Piazza della Signoria. Qui troverai anche uno dei monumenti iconici di Firenze, Palazzo Vecchio.

Il simbolo della città è il Duomo di Santa Maria del Fiore, con il Battistero e il Campanile di Giotto. Qui potrai ammirare moltissime opere di alcuni dei personaggi che hanno definito l'arte occidentale, oltre a Giotto, naturalmente, Brunelleschi, Ghiberti, Donatello ma anche moltissimi altri.

Passeggiando lungo le rive dell'Arno, poi, arriverai a Ponte Vecchio, il ponte coperto famoso per le botteghe orafe.

A Firenze ci sono anche dei parchi, il più noto è quello di Palazzo Pitti, il Giardino di Boboli: tipico esempio di giardino all’italiana, è ricco di grotte, fontane, statue e così via. 

La Toscana è paesaggio magico dove tutto è gentile intorno, tutto è antico e nuovo

Curzio Malaparte

3. Siena

Cosa fare in Toscana: Siena

Siena è sicuramente tra le città più belle in assoluto che potrai vedere in Toscana e anche una delle più importanti città medievali d'Italia. Qui ha luogo il Palio, la tradizionale corsa dei cavalli che è parte fondamentale della cultura della città da diversi secoli. Ogni anno le contrade in cui la città è suddivisa si sfidano davanti ad un pubblico vastissimo.

Il cuore di Siena è Piazza del Campo, dalla caratteristica forma a conchiglia e delimitata da alcuni degli edifici medievali più importanti della città. Palazzo Pubblico, ad esempio, oggi sede del Museo Civico dove troverai i capolavori di artisti come Lorenzetti e Simone Martini. Palazzo Sansedoni, la Loggia della Mercanzia e Fonte Gaia, la fontana in marmo realizzata da Jacopo della Quercia, sono alcuni degli altri monumenti che hanno reso questa piazza unica.

Una visita a Siena però non sarebbe completa senza il suo Duomo, straordinaria opera architettonica dove romanico e gotico fiorentino si incontrano. Alcuni dei tesori che questa chiesa custodisce sono firmati da artisti come Donatello, Pinturicchio, Pisano e Michelangelo. Celebre anche il pavimento in marmi policromi, unico nel suo genere per la ricchezza e la complessità della decorazione.

2. Val d'Orcia

Cosa vedere in Toscana: Val d'Orcia

Si trova quasi al confine con l'Umbria, questa valle dove potrai ammirare le colline, i prati, i lunghi filari di cipressi e tutti quei magnifici paesaggi che hanno reso la Toscana celebre nel mondo.

La bellezza della Val d'Orcia ha ispirato spesso i pittori del Rinascimento, e nel 2004 questa valle è diventata patrimonio UNESCO proprio grazie alla sua natura spettacolare e al suo immenso patrimonio culturale.

Castiglione d'Orcia, Pienza e San Quirico d'Orcia sono solo alcuni dei meravigliosi borghi che si trovano qui. Senza dimenticare Montalcino, altro bellissimo borgo, noto specialmente per essere la patria di uno dei vini più famosi al mondo, il Brunello di Montalcino.

In tutta la Val d'Orcia, in realtà, potrai assaggiare un'infinità di prelibatezze, come tartufi, funghi, salumi e un olio extra-vergine d'oliva di qualità altissima.  

1. Val d'Elsa

Cosa vedere in Toscana: Val d'Elsa

A sud di Firenze si trova un luogo di immenso fascino, è la valle scavata dal fiume Elsa, una delle più belle e importanti della Toscana.

Ci sono diversi sentieri che solcano la valle, per esempio quello che attraversa il Parco Fluviale del fiume Elsa. Lungo questa bellissima passeggiata potrai visitare le imperdibili bellezze naturalistiche della zona, come la Grotta dell'Orso o le sorgenti termali dette Caldane, già frequentate dagli antichi etruschi. O magari fare un bagno nelle acque fresche del fiume.

A fare da corona alle dolci colline della Val d'Elsa, si trovano alcuni dei borghi più belli d'Italia, come San Gimignano, la città dalle cento torri. Questo piccolo borgo, patrimonio UNESCO, è famoso anche per la produzione dello zafferano.

Non lontano c'è Volterra, con il celebre Duomo e l'altrettanto importante Palazzo dei Priori. Diventata di recente famosa anche come set cinematografico, Volterra è celebre da secoli per la maestria degli artigiani che lavorano l'alabastro. Troverai praticamente ovunque in città i loro splendidi lavori, grandi come gli arredi o piccoli come i gioielli.

Se visiti la Val d'Elsa non perderti assolutamente Monteriggioni. Questo piccolissimo borgo medievale cinto da mura è rimasto praticamente intatto nel corso dei secoli. Le sue 14 torri difensive sono le stesse che ricordava Dante nella Divina Commedia; lungo il cammino di ronda ancora adesso si può passeggiare per ammirare il paesaggio della valle circostante.

Piaciuto l'articolo? Faccelo sapere

Potrebbe interessarti

Potrebbe interessarti