Terra dalle origini molto antiche e custodita nell’entroterra campano, l’Irpinia oggi si presenta come un territorio vivo e ricco di affascinanti borghi da visitare, squisite prelibatezze da gustare e stupefacenti aree naturali da proteggere. La pace e la tranquillità che regnano in Irpinia la rendono la meta perfetta per un soggiorno in cui dimenticarsi delle preoccupazioni della vita quotidiana.

L'Irpinia

20210925125302Irpinia_paesaggio.jpg

L'Irpinia è un vasto territorio situato nell’area centro-orientale della Campania. Il suo nome deriva dagli Irpini, popolo di stirpe sannitica che si era insediato in questa zona in epoca preromana. Con la conquista romana, l’Irpinia subì una fase di decadenza per poi risorgere in epoca normanna con la costruzione di molti borghi e castelli, gli stessi che oggi costellano il suo territorio. L’Irpinia viene comunemente associata alla zona che comprende i comuni di Avellino, il capoluogo che, curiosamente, sorse soltanto nell’800. Tuttavia, un tempo includeva anche territori appartenenti alla provincia di Benevento e si estendeva fino alla Puglia con la provincia di Foggia. Oggi l’Irpinia sta pian piano emergendo nello scenario turistico campano, con le sue enormi potenzialità di attrattiva culturale, storica, ambientale ed enogastronomica. Qui, infatti, sono conservate antichissime testimonianze della storia della Campania grazie alla presenza di chiese, monumenti e tracce di tratti urbanistici di epoca romana e medioevale. Immerso nella cornice di un paesaggio naturalistico dall’elevato indice di biodiversità  (non a caso, l'intera zona viene chiamata “Verde Irpinia”), il distretto vanta anche una trazione enogastronomica dalla ricchissima offerta di prodotti autoctoni. 

Soggiorno in Irpinia

202109251253550tenuta-ippocrate-avellino-vista-vigneto-collina.jpg

Visitare l’Irpinia significa trovare un luogo tranquillo, dove potersi prendere un meritato momento di relax, immersi nelle straordinarie bellezze del paesaggio, gustando cibo e vini di ottima qualità, e lasciandosi coccolare dall’abbraccio di un popolo molto ospitale. Se siete alla ricerca di un posto dove trovare tutto questo, vi consigliamo Tenuta Ippocrate, un’azienda agricola immersa nel cuore dell’Irpinia. Situata in una posizione strategica a pochi minuti in auto dal centro di Avellino, questa struttura offre una varietà di servizi adatti a tutti i tipi di soggiorno. Tenuta Ippocrate è composta da ben 11 suite, tutte dotate dei comfort necessari per una vacanza indimenticabile. La struttura offre anche la possibilità di prenotare le stanze in formula day-use, per una breve fuga dalla routine. Uno dei punti di forza di Tenuta Ippocrate, poi, è l’area benessere: qui troverete un’atmosfera avvolgente e rilassante, dove poter provare anche la curiosa vino terapia. E, a proposito di vini, la struttura offre anche la possibilità di gustare e acquistare le migliori bottiglie di produzione propria. Infine, se desiderate festeggiare una ricorrenza incorniciati dal verde e lontani dal caos della città, Tenuta Ippocrate è il luogo perfetto. La splendida struttura si presta come location d’eccellenza per matrimoni, battesimi, feste di compleanno e qualsiasi altro evento importante. Se volete vivere un’autentica esperienza irpina, Tenuta Ippocrate non deluderà le vostre aspettative, qualsiasi siano le vostre esigenze e desideri.

Tenuta Ippocrate

Natura in Irpinia

20210925130242Irpinia_paesaggio.jpg

Risulta difficile se non impossibile racchiudere in poche righe le innumerevoli bellezze naturali che il territorio irpino offre. Di seguito, ve ne segnaliamo alcune.

Parco Regionale dei Monti Picentini

20210925130520calore irpino.jpg

Per gli amanti del trekking e della natura incontaminata, vale la pena fare un’escursione nel Parco Regionale dei Monti Picentini. Area naturale protetta istituita nel 1995, il Parco si sviluppa tra le province di Avellino e Salerno, a ridosso dei monti Picentini. Ricco di sentieri immersi in una fitta vegetazione dove vive libera una cospicua fauna, il Parco abbraccia diversi comuni e racchiude anche altri siti naturalistici quali l'Oasi Naturale Valle della Caccia (Senerchia), l'Oasi Naturale del Monte Polveracchio e l'altopiano Laceno, situato a circa 1000 metri sul livello del mare. Qui si trovano l’omonimo lago con un attrezzato comprensorio sciistico e le bellissime grotte del Caliendo (Bagnoli Irpino). Infine, vi segnaliamo le Cascate di Calabritto, un’affascinante e straordinaria meta dove bellezze naturalistiche si affiancano a siti architettonici, storici e artistici di grande rilievo.

Il Bioparco di Montella

20210925130652montella 100.jpg

Il bioparco di Montella è un luogo spettacolare. Situato su di una collina, il territorio regala prodotti tipici facilmente reperibili anche dai meno esperti. Il sottosuolo, infatti, è ricco di funghi commestibili, fragoline e pregiatissimo tartufo nero. Il prodotto di punta , però, è la famosa castagna di Montella, le cui piantagioni costellano l’intero bioparco. Altra protagonista del Bioparco è l’acqua: il sito rappresenta un’importantissima riserva idrica che rifornisce d’acqua la Campania, ma anche alcune zone della vicina Puglia. Qui l’acqua scorre naturale, creando delle magnifiche cascate sparse sul verdeggiante territorio. Se siete amanti del silenzio e di lunghe passeggiate nella natura, questo è il posto per voi. 

I Borghi più belli d'Italia

L’Irpinia vanta la presenza di cittadine riconosciute dall’associazione dei Borghi più belli d’Italia, tra cui Summonte, Nusco e Savignano Irpino. Tutte e tre queste cittadine sono frutto di secoli e secoli di storia. Il loro passato glorioso si fonde con tradizioni e usanze locali odierne,  accompagnate da altrettante tradizioni gastronomiche che regalano squisiti piatti tipici e prodotti autoctoni a cui è impossibile resistere.

Summonte

20210925130751summonte 13.jpg

Summonte è un grazioso borgo in provincia di Avellino caratterizzato da una posizione strategica: in antichità, i Normanni lo scelsero come insediamento per l’ottimale veduta del territorio circostante. Oggi, dalla spettacolare Torre Angioina è possibile godere di una veduta unica del Parco Regionale del Partenio e addirittura del Golfo di Napoli. Summonte è rinomata per le fonti d’acqua sorgiva purissima, nonché per gli incantevoli sentieri di trekking che offre e le coinvolgenti tradizioni folkloristiche che ogni anno prendono vita grazie a numerosi festival musicali e sagre di prodotti alimentari tipici tradizionali.

Savignano Irpino

20210925131216savignano irpino.jpg

Savignano Irpino è situato al confine tra Irpinia e l’antica Daunia (oggi provincia di Foggia). Abitato da poco più di 1000 anime, Savignano ha attraversato diverse epoche e il suo centro storico racchiude un passato fatto di guerre cruente e continui cambi di dominazione. Gli edifici storici disseminati su tutto il territorio vi racconteranno la centenaria storia di questo piccolo borgo. Infine, vi consigliamo di raggiungere il belvedere Tombola che si affaccia sulla valle del Cervaro: da qui, si gode di uno dei numerosi panorami mozzafiato dell'Irpinia. Savignano è famosa per la ricca produzione casearia e di insaccati, nonché per la produzione di formati tipici di pasta fresca, tra cui le orecchiette savignanesi.  

Nusco

20210925131351nusco 100.jpg

Nusco è situato su di un monte tra i comuni di Montella e Lioni, in provincia di Avellino, ed è immerso nelle valli del fiume Ofanto. Incorniciato dal massiccio del Vulture (un vulcano spento) e dai monti dell’Appennino campano, Nusco è uno splendido borgo che si sviluppa attorno al suo centro storico che, attraverso intrecci di stradine di ciottoli contornate da edifici nobiliari e costruzioni in pietra, vi riporterà nel passato. La sua edificazione risale al VII-VIII secolo, ma è al 1093 che risale il primo documento storico nel quale Nusco viene menzionata come civitas. In particolar modo, l’evoluzione civile e religiosa di questo borgo si deve alla figura del vescovo Amato, il quale si dedicò corpo e anima affinché Nusco diventasse gradualmente una cittadina vera e propria, con le sue mura, i suoi edifici e il famoso castello. Tra una passeggiata e l’altra, vi consigliamo di raggiungere il belvedere Porta Molino: il panorama che si dischiude da qui vi lascerà a bocca aperta. Tra i prodotti tipici del borgo, la regina è certamente la famosa castagna di Montella, a cui è stato riconosciuto il marchio IGP.


Enogastronomia

202109251301351tenuta-ippocrate-avellino-vista-vigneto.jpg

L’Irpinia è straordinariamente ricca di prodotti tipici. Tra i più rinomati e famosi, vi segnaliamo dei gustosi formaggi irpini quali il Caciocavallo e la Scamorza, e prelibati salumi e carni, tra cui la Soppressata e la salsiccia. In Irpinia non manca la produzione di pasta casareccia (Cavatielli di Castelfranco, fusilli avellinesi ecc) e anche di prodotti da forno, come il pane casareccio. Dalle coltivazioni, poi, derivano i preziosi tartufi, le nocciole e le castagne, fiore all’occhiello dell’intera Irpinia. Non mancano, infine, olio (Irpinia – Colline dell’Ufita DOP, varietà Revece esclusiva di piantagioni irpine) e vini (Fiano d’Avellino, Aglianico, Greco di Tufo). Per gli amanti del dessert, l’Irpinia è anche terra del torrone

Vinoterapia

20210925133003tenuta-ippocrate-avellino-benessere-vino-terapia.jpg

Sai che in Irpinia puoi anche godere della vinoterapia? In particolare presso la Tenuta Ippocrate, la SPA propone trattamenti viso e corpo basati sulle proprietà benefiche attribuite alle foglie della vite, al mosto e all’uva per favorire la bellezza ed il benessere della propria pelle. C'è un percorso di Vino Terapia indicato per chi vuole combattere problemi di elasticità e idratazione della pelle e aumentare la resistenza dei vasi sanguigni, migliorando la microcircolazione. Inoltre, la Vino Terapia aiuta a combattere i segni del tempo e contrastare la dannosa azione dei radicali liberi, con stile e ricercatezza.

Sposarsi in Irpinia

202109251316093tenuta-ippocrate-avellino-ricevimento-serale.jpg

In questi ultimi anni, la tendenza alla scelta di un matrimonio green sostenibile è sempre più affermata. Dalla bomboniera al dress code, dalla partecipazione al flower design, tutto viene scelto secondo importanti regole green. In primis c'è la location e la destinazione. Sempre più coppie decidono di sposarsi lontano dalla propria città alla ricerca di una meta green che coincida con i loro canoni di bellezza e ecosostenibilità. Sicuramente anche per il wedding, la Tenuta Ippocrate è un'ottima scelta consigliata da Visit Italy come un'eccellenza della regione. Oltre alla bellezza dei luoghi, Tenuta Ippocrate propone un vasto assortimento di prodotti biologici di eccellenza freschi come pane e pasta al Pral negativo, prodotti da forno dolci e salati, confetture di frutta, l’inimitabile confettura di cipolla ramata D.O.P., vino Fiano di Avellino D.O.C.G., vino Aglianico Irpinia D.O.C., olio extravergine di oliva ravece, nocciole, castagne D.O.P., ortaggi di stagione.

Piaciuto l'articolo? Faccelo sapere

Potrebbe interessarti