Bus, metro, tram e anche treni: scopri la super guida con tutte le informazioni pratiche per muoverti a Roma con il trasporto pubblico

tickets banner

Spostarsi da una parte all’altra di una grande metropoli come Roma, può sembrare un’impresa difficile, e sicuramente lo è, ma in questo articolo ti daremo tutte le informazioni necessarie per muoverti a Roma con il trasporto pubblico, utilizzando metro, autobus, tram e linee ferroviarie; e vedrai che una volta capito come funziona non sarà così difficile.  

In questo articolo scoprirai tutto quello che devi sapere per muoverti a Roma. Una super guida ai mezzi pubblici con anche una panoramica sulle diverse tipologie di biglietti, abbonamenti e pass turistici che agevolano enormemente gli spostamenti per Roma. Tra questi, consigliatissimo il Visit Rome Pass, un pass turistico che oltre l’accesso a più di 50 attrazioni, include l’accesso illimitato ai mezzi pubblici.

Scopri di più sul Visit Rome Pass

Trasporto pubblico a Roma: tutto quello che devi sapere per muoverti nella capitale

Sapere come utilizzare la rete del trasporto pubblico di Roma è certamente il primo passo per godersi la visita della città al meglio. Innanzitutto, bisogna considerare che il centro di Roma comprende una superficie molto vasta. Colosseo e Fori Romani, ad esempio, sono in una zona molto diversa rispetto a quella dei Musei Vaticani o di Piazza di Spagna. È indispensabile dunque programmare, almeno in linea di massima, il proprio itinerario giornaliero. Questo permette di capire più facilmente quali sono i mezzi pubblici che saranno indispensabili nel corso delle varie escursioni per Roma.

In nostro aiuto vengono abbonamenti e pass, che ti permetteranno di organizzare la tua vacanza in modo comodo e pratico. Sei pronto a scoprire quali mezzi pubblici saranno utili alle tue Vacanze Romane? Un’alternativa al trasporto pubblico, da considerare se si prevedono delle gite fuori porta in luoghi ameni ma poco collegati, è il noleggio auto. Veicolo che permette di fare percorsi personalizzati, al di fuori dei circuiti più collaudati.

Autobus e tram: l’estesa rete del trasporto pubblico di Roma

A collegare tutte le zone della capitale, sia in centro sia in periferia, ci pensano autobus e tram.

Le linee del tram sono 6, attive dalle 5.30 del mattino a mezzanotte:

- Innanzitutto, citiamo la linea 8, perché è la più interessante dal punto di vista turistico: congiunge Piazza Venezia (zona Fori Romani) a Trastevere;

- In seconda battuta, la linea 2 collega Piazza Mancini a Piazzale Flaminio;

- La linea 3 congiunge Piazza Thorwaldsen e Trastevere;

- La linea 5 unisce Via Giovanni Amendola (Stazione Termini) a Piazza dei Gerani;

- A seguire la linea 14 che unisce Via Giovanni Amendola (Stazione Termini) a Palmiro Togliatti;

- Infine, la linea 19 congiunge Piazza Risorgimento a Piazza dei Gerani.

Per quanto concerne gli autobus, la capitale offre più di 300 linee giornaliere e più di 20 linee notturne, contando oltre 8 mila fermate. Inoltre, entro la fine del 2024 arriverà in città una fornitura di 411 bus elettrici. Le linee sono attive dalle 5:30 del mattino fino a mezzanotte, e sono inoltre previste una serie di linee di bus notturni attivi da mezzanotte alle 05:30 del mattino.

Se invece, ti piace lasciarti condurre, potresti scegliere un tour panoramico su autobus e scendere e salire quando preferisci presso determinati punti strategici tra cui: il Vaticano e Castel Sant'Angelo, San Giovanni in Laterano, il Circo Massimo e molti altri luoghi d'interesse.

La Metropolitana di Roma: la scelta più rapida

Ci sono tre linee della metro: la prima è la linea A, caratterizzata dal colore Arancione, con 27 stazioni, che collega Battistini a Anagnina, ed effettua 290 corse al giorno.

La seconda è la linea B, caratterizzata dal colore Blu con 3 capolinea: Laurentina, Rebibbia e Jonio e collega 26 stazioni con 308 corse al giorno.

La terza linea C, contraddistinta dal colore verde, è la più recente e è ancora parzialmente in fase di costruzione. I treni di questa linea sono controllati e guidati da un sistema di automazione integrale driverless, non hanno quindi un conducente a bordo. La linea collega San Giovanni e Monte Compatri-Pantano. Questa linea ha una storia interessante. Infatti, durante i lavori di costruzione della fermata San Giovanni, sono emersi numerosi reperti di epoca romana che oggi sono esposti all’interno della stazione stessa, adibita a museo. Il capolinea della linea C si troverà in Piazza Venezia, proprio davanti all’Altare della Patria.

In generale, la metro consente di raggiungere i principali punti di interesse della città come Piazza di Spagna, Piazza del Popolo, la Fontana di Trevi, il Teatro dell’Opera, il Colosseo e la Basilica di San Pietro. La metropolitana è il metodo più comodo e veloce per spostarsi nella capitale, utilizzato dai turisti, ma anche dagli stessi romani. La metropolitana è operativa tutti i giorni dalle 5.30 alle 23.30, mentre il venerdì ed il sabato fino all’ 1.30.

Se ti muovi con i mezzi potrebbe essere molto utile avere sul tuo telefono una app di audioguida, grazie alla quale potrai trovare informazioni sempre aggiornate sui luoghi di rilevanza turistica, sulle attrazioni, sui capolavori artistici e sui tesori incastonati come gemme preziose sui colli di Roma.

Treni e linee ferroviarie della capitale

In particolari occasioni, può essere interessante considerare i treni. Infatti, le linee ferroviarie di Roma sono ben 12! Ve ne sono 8 principali (il cui nome inizia con la lettera F) e 4 speciali.

La compagnia Atac che gestisce il trasporto pubblico di Roma si occupa di 3 linee che ricoprono le tratte da Roma a Viterbo, da Roma a Giardinetti e, infine, da Roma al Lido di Ostia. Mentre le restanti 9 linee sono gestite da Trenitalia (Ferrovie dello Stato italiano).

 Tra le altre linee, una delle più utili è la Leonardo Express, che collega la stazione di Roma Termini all’aeroporto di Fiumicino. Annoveriamo poi la linea FL1 (Orte – Fiumicino Aeroporto), la FL2 (Roma Tiburtina – Tivoli), la FL3 (Roma Ostiense – Viterbo Porta Fiorentina), la FL4 (Roma Termini – Frascati / Albano Laziale / Velletri), la FL5 (Roma Termini – Civitavecchia), la FL6 (Roma Termini – Cassino), la FL7 (Roma Termini – Minturno - Scauri) e la FL8 (Roma Termini – Nettuno). Sicuramente è utile sapere in quale aeroporto di Roma atterrare in modo da assicurarsi un mezzo di trasporto per entrare in città. Ricordati che tra le varie alternative disponibili, potresti affidarti per i tuoi spostamenti dal tuo hotel o dal centro all'aeroporto internazionale di Roma Fiumicino al celere ed efficiente servizio di minivan.

Dopo questa panoramica, è certamente chiaro che i mezzi pubblici a Roma sono uno strumento a dir poco indispensabile per esplorare tutte le bellezze che offre la capitale. Come destreggiarsi, tra biglietti, abbonamenti e pass lo vedremo nei prossimi paragrafi.

La scelta ecologica: muoversi in bici e a piedi

Bicicletta nel parco, Roma

La rete ciclabile della Capitale si estende per circa 320 km e si snoda in parchi e ville storiche e lungo le principali vie di Roma favorendo il ricorso alla mobilità attiva e sostenibile non solo nel tempo libero ma anche negli spostamenti per motivi di lavoro e studio. La bici può rappresentare una valida alternativa all’utilizzo dei mezzi pubblici o vetture private.

Utile da sapere che è consentito salire sui mezzi pubblici con la biciletta pieghevole o tradizionale. La bici pieghevole è sempre gratuita, mentre quella tradizionale è gratuita solo con gli abbonamenti Metrebus.

Da qualche anno la città di Roma per contribuire al miglioramento della qualità dell’aria ha pedonalizzato alcune strade in giorni specifici, la domenica e nei giorni festivi via dei Fori Imperiali e il tratto dell’Appia Antica (da Porta San Sebastiano alla chiesa di Domine Quo Vadis, e da via di San Sebastiano a Via Cecilia Metella) sono accessibili solo a pedoni e biciclette.

I biglietti del trasporto pubblico a Roma: quali sono e come acquistarli

Come abbiamo visto, la società che gestisce i mezzi di trasporto della capitale è Atac.

Numerose sono le soluzioni offerte da Atac per l’utilizzo di biglietti che sono validi non solo per autobus e tram, ma anche metropolitana e ferrovie regionali (in quest’ultimo caso, i biglietti sono validi solo in seconda classe e nelle tratte Roma – Lido di Ostia, Termini - Centocelle, Roma - Viterbo).

Ecco le soluzioni proposte:

- Il biglietto singolo, valido 100 minuti dalla timbratura (in metropolitana vale per una sola corsa e permette di effettuare il cambio linea A-B e A-C), al prezzo di 1,50 euro.

- Il carnet 10 biglietti singoli al costo di 15 euro.

- Esiste una carta integrata settimanale, valida per 7 giorni a partire dal momento della prima timbratura che permette al costo di 24 euro viaggi illimitati sui mezzi.

- Biglietti: Roma 24h (7 euro); Roma 48h (12,50 euro) e Roma72h (18 euro).

I biglietti possono essere acquistati in tabaccheria, edicola, alle rivenditrici automatiche disponibili alle fermate principali degli autobus e presso le stazioni della metro, ma anche nelle biglietterie ATAC e all'interno delle stazioni ferroviarie. I biglietti della metro possono essere acquistati anche tramite carta di credito contactless.

Può essere utile sapere, inoltre, che i bambini fino a 10 anni, se accompagnati da un adulto pagante, hanno accesso gratuito sui principali mezzi pubblici nel territorio del comune di Roma.

Si consiglia sempre di consultare il sito ufficiale ATAC per restare aggiornati su eventuali novità o cambiamenti. In alternativa, sono disponibili anche alcune applicazioni per cellulare, che forniscono soluzioni sulle tratte, sui collegamenti tra le diverse fermate, sugli orari e gli eventuali ritardi: le principali sono Viaggia con Atac e Roma mobilità, le applicazione ufficiale dell’azienda di trasporto pubblico.

Pass turistici per la capitale: le soluzioni più convenienti

Oltre ai biglietti singoli, vi sono dei pass che consentono di spostarsi illimitatamente sulle linee del trasporto pubblico di Roma per 48 e 72 ore. Sono card turistiche-culturali, il conteggio inizierà dal momento della prima timbratura e oltre all’accesso completo ai mezzi pubblici la card da 48h permette un ingresso gratuito al primo museo, sito archeologico o esperienza; mentre la card da 72h prevede 2 ingressi gratuiti.

In ultimo ancora una volta ti suggeriamo l’opzione Visit Rome Pass, il vantaggio di questo pass sta nel fatto che include l’accesso a più di 50 attrazione unito all’utilizzo illimitato dei mezzi pubblici, è presente nella versione 2, 3 o 7 giorni.

Potrebbe interessarti


Potrebbe interessarti