Vieni a scoprire San Pietro, la più grande chiesa della cristianità nel mondo, Capolavoro dell’arte italiana e simbolo della chiesa cattolica

tickets banner

La Basilica di San Pietro è ubicata nel piccolo Stato Pontificio del Vaticano in Piazza San Pietro a Roma, la maestosa facciata e la sua cupola visibile da ogni angolo della città ne fanno uno dei luoghi iconici della città di Roma. La Basilica di San Pietro è la più grande chiesa della cristianità nel mondo, simbolo della chiesa cattolica e sede del Papa. Considerata a pieno titolo capolavoro dell’arte italiana rinascimentale è una delle mete turistiche più visitate a Roma, sia per il valore religioso, che la rende meta d’eccezione per i pellegrini di tutto il mondo, sia per la ricchezza artistica contenuta nei suoi spazi.

La Basilica di San Pietro è inclusa all’interno del patrimonio dell’umanità UNESCO. In questo articolo scoprirai tutto quello che devi sapere per visitare al meglio la Basilica di San Pietro a Roma, una guida dettagliata alla visita iniziando dalla piazza, per passare agli interni della Basilica, la cupola, le grotte papali, includendo storia, consigli utili e suggerimenti inusuali per rendere particolare e memorabile la tua esperienza. Continua la lettura e scopri la Chiesa tra le chiese di Roma, da cui devi iniziare.

Basilica di San Pietro a Roma: la culla della cristianità

Basilica di San Pietro a Roma, colonnato

La storia della Basilica di San Pietro in Vaticano rimonta al IV secolo, quando l’imperatore Costantino decise di costruire una Basilica nel luogo in cui giacevano le spoglie dell’apostolo Pietro. Solo nel 1506 Papa Giulio II, mecenate delle arti, inizia i lavori per una nuova Basilica per sostituire la precedente, il primo progetto fu affidato all’architetto Donato Bramante, ma fu solo Michelangelo Buonarroti, nel 1546 a completare il progetto con diverse variazioni rispetto al progetto originario. Alla morte di Michelangelo rimaneva da completare la facciata e la piazza, lavoro che venne affidato a Gian Lorenzo Bernini, che terminò anche tutte le decorazioni interne della chiesa.

Negli ultimi 100 anni la residenza ufficiale dei Papi è sempre stata al terzo piano del Palazzo Apostolico, che da su Piazza San Pietro, Papa Francesco, attualmente in carica, ha invece deciso di eleggere a sua residenza Casa Santa Marta, la sede che ospitò i cardinali per il conclave, decidendo di vivere una vita più sobria e meno isolata. Quando è possibile vedere il Papa? Ogni domenica alle ore 12 il Papa si affaccia dalla finestra del suo studio per l’Angelus e la benedizione; mentre ogni mercoledì il Papa tiene l’udienza in Piazza San Pietro. È un’occasione unica per vedere il Papa da vicino e ascoltare le sue parole. I biglietti per l’udienza Papale sono gratuiti, ma se non sai da dove iniziare e vuoi semplificarti la vita puoi scegliere un pacchetto che include un ingresso prioritario e riservato all’udienza e una visita guidata alla Basilica.

Piazza San Pietro

Basilica di San Pietro a Roma, Piazza San Pietro

Piazza San Pietro è un magnifico esempio di architettura e urbanistica, fu progettata e realizzata da Gian Lorenzo Bernini tra il 1657 e il 1667. Arrivando da Via della Conciliazione si aprirà davanti ai tuoi occhi una meravigliosa piazza ovale contornata da 284 colonne e 88 pilastri che sorreggono un architrave continuo, sopra il quale si ergono 96 statue in marmo. La Piazza è maestosa e conta una superficie di 35000 metri quadrati.

Al centro della piazza sorge un obelisco egiziano di 25 metri di altezza, ai lati del quale a una distanza perfetta si ergono due fontane. Una curiosità da non perdere, tra l’obelisco e le colonne a terra troverai due dischi di marmo che segnano i fuochi dell’ellisse, se ti posizioni sopra di essi, guardando le colonne, in un suggestivo gioco ottico, ne scorgerai solo una fila. La piazza, proseguendo verso la chiesa, si stringe diventando trapezoidale per accogliere la facciata della Basilica di San Pietro, questo punto della piazza è leggermente in salita, siamo su uno dei 7 colli di Roma, il colle Vaticano e l’effetto della Basilica è ancora più grandioso.

La Basilica

Basilica di San Pietro a Roma

La Basilica di San Pietro a Roma è imponente e maestosa, la sua superficie totale è di 23000 metri quadrati e può contenere fino a 60000 fedeli. La facciata è preceduta da una scalinata e da due statue raffiguranti San Pietro e San Paolo. Oltrepassata la facciata principale per accedere alla Basilica vi sono cinque portali con porte di bronzo. La porta più a destra è la famosa Porta Santa, che viene aperta solo in occasione del Giubileo. L’immenso spazio interno è articolato in 3 navate, la navata centrale è lunga 90 metri e da sola prende quasi 2500 metri quadrati e culmina oltre la cupola nel grandioso Baldacchino di san Pietro ad opera del Bernini.

Il pavimento è in marmo e sono presenti alcuni elementi provenienti dalla Basilica precedente, come il disco in porfido rosso sul quale si inginocchiò Carlo Magno il giorno della sua incoronazione. Imperdibile, nella prima cappella sulla destra La pietà di Michelangelo, protetta da una teca in vetro. Ti invitiamo anche tra le tante attrazioni presenti all’interno della Basilica di cercare la famosa statua in bronzo di San Pietro in cattedra, opera di Arnolfo di Cambio.

La cupola

Cupola, Basilica di San Pietro a Roma

Sorprendente e magnifica la cupola di San Pietro, chiamato dai romani il cupolone, è uno dei simboli principali della città di Roma. La cupola fu costruita in soli due anni da Giacomo della Porta sotto la direzione di Michelangelo. Da un punto di vista strutturale è costituita da due calotte sovrapposte, come quelle realizzate a Firenze da Brunelleschi. Ottocento uomini lavorarono al completamento della cupola, che fu ultima nel 1593.

Un’esperienza veramente unica è salire in cima alla cupola, è possibile salire sia a piedi con un percorso a scalini, sia tramite l’ascensore. Se hai forze noi ti suggeriamo di salire a piedi, nel percorso sulla scalinata sono presenti disegni con listoni a sbalzo, è una vera e propria avventura che ti lascerà soddisfatto. Dalla cima della cupola avrai Roma ai tuoi piedi, è veramente un panorama eccezionale, lo stesso dal quale si affacciò Anita Ekberg nel film La dolce vita e in quel giorno di vento le volò via il cappello.

Le grotte papali

Accesso alle grotte papali, Basilica di San Pietro a Roma,

Per scendere alle Grotte papali troverai l'accesso proprio di fronte all'altare papale sovrastato dal Baldacchino del Bernini, qui recintate da un elegante balaustra sulla quale ardono 99 lampade votive, ci sono le scale per scendere al piano inferiore. Appena sceso vedrai la nicchia dei pallii, questa contiene le stole di lana con ricami di croce che il Papa conferisce ai neoeletti vescovi per segnalare il loro legame con l’apostolo Pietro, sul fondo della nicchia si apre una botola bronzea, che fin dalla costruzione della prima Basilica dava l’accesso alla sepoltura di San Pietro.

Fu il Papa Pio XII a promuovere la ricerca archeologica che nell’arco di dieci anni riportò alla luce il pavimento dell’antica Basilica Costantiniana e successivamente i resti di una necropoli di età romana. Questa vasta cripta merita una visita e dà accesso ai misteri su cui è costruita la Basilica di San Pietro.

Basilica di San Pietro: come organizzare la visita

Basilica di San Pietro a Roma, come organizzare la visita

Per organizzare la tua visita al meglio devi sapere che la Basilica di San Pietro è aperta tutti i giorni dalle 7 alle 19,10. Le celebrazioni previste all’interno della Basilica, sia nei giorni feriali che festivi, sono tante, ma sono dislocate nei vari altari e cappelle laterali e non ostacolano la visita. Sia che ti interessi partecipare a una celebrazione, sia se la vuoi evitare per via dell’afflusso più alto di persone sappi che le celebrazioni che si svolgono sull’altare maggiore si tengono nei giorni feriali sono alle ore 11 – 12 e 17 -18, mentre la domenica e nei giorni festivi alle ore 9 – 10 - 12,30 – 16 e 18.

Mentre per l’accesso alla cupola gli orari sono dal lunedì alla domenica dalle 7,30 alle 18,30 con ultimo ingresso alle ore 17,50, ricordati che per la salita a piedi non devi avere problemi fisici rilevanti, in alternativa è prevista l’ascensore. Soprattutto per l'estate ricordati che la Basilica un luogo di culto e segue un codice di vestiario. Non si può entrare a spalle e gambe scoperte.

Basilica di San Pietro a Roma: consigli utili

Basilica di San Pietro a Roma, ultimi consigli

Per arrivare alla Basilica di San Pietro a Roma hai varie possibilità a seconda da dove parti, la fermata della metro più vicina è la stazione Ottaviano della linea A, l’autobus 49 ferma direttamente davanti al Vaticano, mentre venendo da Roma Termini oltre alla metro puoi prendere gli autobus 40 e 64. Un ottimo suggerimento per te se sei in vacanza a Roma per più di un giorno è sperimentare la Visit Rome Pass, un’unica card con ingresso a più di 50 attrazioni, che include anche l’accesso illimitato ai mezzi pubblici.

Se stai visitando la Basilica di San Pietro, includi nel tuo itinerario anche una visita ai Musei Vaticani, tappa obbligata per tutti gli appassionati dell’arte, una delle più eccezionali raccolte d’arte di tutto il pianeta, dove potrai ammirare capolavori unici come la cappella Sistina affrescata da Michelangelo e le meravigliose stanze di Raffaello. Questi erano gli ultimi consigli per la tua visita alla Basilica di San Pietro a Roma.

Potrebbe interessarti


Potrebbe interessarti