Perchè non fare un tour in Italia ripercorrendo i passi dei protagonisti dei nostri film preferiti? Da sempre il cinema ha celebrato le bellezze dell'Italia, sfondo ideale per moltissime storie. Qual modo migliore, per godere delle pellicole se non esplorando di persona i luoghi da esse decantati?

Cineturismo in Italia

Con i suoi scorci, il fascino romantico e le bellezze naturalistiche, l’Italia si è sempre prestata come palcoscenico per grandi film. Come dimenticare l’iconica scena di Anita Ekberg che fa il bagno nella Fontana di Trevi in “La dolce vita”. Eppure, Fellini non è l’unico regista ad aver scelto la penisola come sfondo per le proprie opere cinematografiche. Molti film, anche i più inaspettati, sono stati girati fra le varie regioni di Italia: The Passion (Mel Gibson) è ambientato in Basilicata, così come le ultime avventure di James Bond con Daniel Craig girate a Matera. Altre pellicole celebrano le città ed i paesaggi in maniera più romantica come il Postino a Procida, capitale della cultura 2022. Lo sfondo perfetto per un film perfetto, quindi.

Un’idea di tour? Perché non ripercorrere i passi dei protagonisti dei nostri film preferiti, scoprire l’Italia da un altro punto di vista, sicuramente emozionante?

Vediamo, dunque, quali sono i film che celebrano la bellezza dell’Italia:


To Rome with love di Woody Allen

La pellicola racconta quattro storie diverse che si sviluppano avendo come sfondo la capitale. Roma è ritratta nella sua veste più romantica, i protagonisti passeggiano fra i vicoletti tappezzati di sanpietrini e le vicende si accavallano davanti a Fontana di Trevi o Piazza Navona. La commedia rende gli scorci della città ancor più luminosi, baciati dal sole, invita a passeggiate spensierate con il profumo dei fiori che decorano i balconi e le strade della Città Eterna.

Io ballo da sola di Bernardo Bertolucci

Il film narra le vicende di Lucy (Liv Tyler), una diciannovenne americana mandata dal padre presso una famiglia di amici che vivono sulle colline senesi. Durante la sua permanenza in Italia, Lucy incontrerà l’amore e scoprirà la verità sulla propria famiglia. Il film è stato girato nei dintorni di Siena: gli interni in un casolare della tenuta Ricasoli, nel Chianti mentre le scene in esterno si perdono fra i soleggiati paesaggi toscani. 

Baaria di Giuseppe Tornatore

La Sicilia è particolarmente cara al regista Giuseppe Tornatore. Il film, nominato nel 2010 ai Golden Globe per la categoria miglior film straniero, racconta la storia di tre generazioni di una famiglia siciliana. Il tutto ambientato a Bagheria, città natale del regista. Il film ritrae una Sicilia genuina e cruda. Il sole domina sovrano sulle scene e sui paesaggi. Fa venir voglia di un viaggio anche solo per scoprire le antiche tradizioni della cultura del Sud Italia.

Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino

Il film ripercorre le vicende di due giovani americani che si incontrano nel Nord Italia durante le vacanze estive. La storia è inserita nella romantica cornice dei paesaggi lombardi. E’ ambientata a Crema, dove il tempo sembra fermarsi in un’atmosfera rarefatta. Piccoli borghi e laghi inserite nel verde, invitano lo spettatore a desiderare un rilassante giro in bicicletta per i paesaggi lombardi.

La grande bellezza di Paolo Sorrentino

Ancora Roma, la Città Eterna. Con i suoi scorci è la protagonista del film di Sorrentino. Più che una pellicola, è una vera e propria raccolta di fotogrammi che catturano la bellezza della capitale in ogni angolo e con ogni luce. Premiato con l'Oscar nel 2014. La pellicola di Sorrentino racconta di Jep Gambardella (Toni Servillo), uno scrittore dandy amante della vita mondana. Nella scena simbolo del film, la terrazza con vista su Colosseo, Vittoriano e in lontananza la cupola di San Pietro. Fanno la loro comparsa anche angoli meno noti della capitale come il Parco degli Acquedotti lungo l’Appia Antica, la Fontana dell'Acqua Paola e il tempietto di San Pietro in Montorio del Bramante.

Il confine fra viaggio e cinema è più sottile di quanto si pensi. I film celebrano la bellezza, in certi casi anche di posti meravigliosi e città senza tempo. Qual modo migliore, per godere delle nostre pellicole preferite se non esplorare di persona i luoghi da esse celebrati?

Piaciuto l'articolo? Faccelo sapere

Potrebbe interessarti

Unisciti alla Community più Esclusiva di Amanti dell'Italia nel Mondo