Parti con noi alla scoperta di cosa vedere a Borghetto sul Mincio, un piccolissimo borgo da favola vicino Verona assolutamente da visitare!

tickets banner

Casette colorate che costeggiano le rive del fiume, vicoli che ospitano bar, ristoranti e appartamenti turistici, un verde e ricco paesaggio naturale tutt’intorno e un antico ponte, che attraversando silenziosamente le acque conduce alle porte di un maestoso castello. No, non è l’inizio di una fiaba, è realtà: siamo a Borghetto sul Mincio, un incantevole borgo vicino Verona.

Partiamo insieme per questo viaggio ai confini tra il Veneto e la Lombardia, destinazione Borghetto sul Mincio, alla scoperta di cosa vedere visitando il borgo e i suoi dintorni in un’esperienza fantastica da vivere coinvolgendo tutti i sensi.

Dove si trova Borghetto sul Mincio e come arrivarci

Dove si trova Borghetto sul Mincio e come arrivarci

Prima di scoprire cosa vedere a Borghetto sul Mincio e dintorni, scopriamo dove si trova e come arrivarci. Borghetto sul Mincio è in realtà soltanto una piccola frazione del comune di Valeggio sul Mincio, in provincia di Verona, nel Veneto, ed è famoso come una delle località turistiche più suggestive del territorio per i suoi scorci spettacolari, le bellissime attrazioni da visitare e anche i suoi deliziosi tortellini.

Per raggiungere Borghetto sul Mincio partendo da Verona si può scegliere di muoversi in auto, guidando sulle SS12 e SS62 fino a Villafranca, proseguendo poi sulla SP24 fino a Valeggio, e dunque a Borghetto. Muovendosi con i mezzi pubblici invece, è possibile scegliere tra il bus (con collegamenti diretti per Valeggio), o in alternative prendere il treno per Peschiera del Garda e proseguire da lì con il bus per Valeggio. Verona e Peschiera sono, inoltre, i due punti di riferimento per arrivare a Borghetto sul Mincio partendo dalle altre città del Veneto, Venezia compresa.

Per maggiori informazioni, leggi anche la nostra guida su come arrivare a Verona.

Peschiera del Garda è anche il crocevia fondamentale per raggiungere Borghetto sul Mincio partendo dalla Lombardia, in particolare da Brescia, Bergamo, Mantova e ovviamente Milano. Il mezzo di trasporto più indicato in questo caso è il treno, permettendoti di scendere a Peschiera e proseguire per Borghetto sul Mincio in bus; in alternativa, se preferisci muoverti in automobile il punto di riferimento più importante è l’autostrada A4, la strada principale che nel suo percorso costeggia anche Venezia.

Borghetto sul Mincio: cosa vedere visitando il borgo

Borghetto sul Mincio: cosa vedere

Eccoci finalmente giunti a Borghetto sul Mincio, pronti per scoprire cosa vedere in questo incantevole borgo a sud-ovest di Verona che accarezza le acque del fiume (il Mincio) regalando ai turisti una sensazione davvero magica, coinvolgendo tutti i sensi.

La prima magia riguarda la vista, ammaliata dallo scenario suggestivo e fiabesco di Borghetto con i suoi coloratissimi edifici a pelo d’acqua e le insegne dei locali e dei negozietti che affiorano dai suoi vicoli, sullo sfondo di un paesaggio naturale incontaminato dove spiccano gli antichi mulini ad acqua e il Ponte Visconteo, risalente alla fine del ‘300. Il resto, beh, vien da sé: l’udito si lascia trasportare dal suono delle acque del Mincio; l’olfatto segue i profumi inconfondibili della natura, ma anche della buona cucina, ed in particolare dei deliziosi tortellini di Valeggio che insieme ad un bel bicchiere di Bardolino formano un binomio formidabile per inebriare il gusto; ed infine il tatto, il senso che ci ricorda che quella che stiamo vivendo in questo borgo non è una fiaba, ma realtà.

Siamo pronti allora? Ecco cosa vedere a Borghetto sul Mincio e dintorni nel tuo prossimo viaggio in Veneto.

Borghetto sul Mincio è un posto così piccolo che ci vuole davvero poco tempo per esplorarlo a piedi, aggirandosi per i suoi vicoli seguendo il corso del fiume e attraversando i suoi ponticelli, il momento perfetto per scattare una fotografia memorabile come cartolina da Borghetto!

E a proposito di attraversare ponti...completata la visita al borgo sospeso sul fiume è arrivato il momento di andare dall’altra parte superando Ponte San Marco. Qui, in Via Mantegna, è possibile intraprendere il percorso in salita sulla collina che sovrasta il borgo seguendo la scalinata che conduce al Castello Scaligero, una splendida fortezza tardo-medievale con alte torri dalla merlatura ghibellina che domina il panorama di Borghetto e Valeggio sul Mincio, protagonista assoluto delle fotografie più belle di tutta la cittadina. Un’ulteriore via d’accesso al castello è Via degli Scaligeri, una strada in salita che parte dal centro abitato di Valeggio. Naturalmente, come ogni castello medievale che si rispetti, anche il Castello Scaligero sul Mincio ha la sua leggenda del fantasma!

Scendendo nuovamente a Valeggio sul Mincio dopo aver visitato il castello, ti consigliamo di proseguire la tua visita esplorando il parco cittadino, dove si nasconde una delle attrazioni turistiche più suggestive e romantiche del borgo: il monumento in onore del Nodo d’Amore.

Di cosa si tratta? Questa leggenda narra della storia d’amore eterno tra Malco, un capitano dell’esercito dei Visconti, signori di Milano, e la bellissima Silvia, una ninfa delle acque del fiume Mincio e icona del monumento dedicato a questo mito. Secondo la storia, lei gli donò un fazzoletto teneramente annodato come simbolo dei sentimenti sinceri, profondi ed eterni che li avrebbe uniti; e infatti, da quei tempi remoti, il racconto del Nodo d‘Amore è diventato parte integrante dell’identità di Borghetto sul Mincio, considerato senza dubbi uno dei borghi più romantici in Italia.

La statua della ninfa Silvia rappresenta uno degli scorci più autentici della città, assolutamente da fotografare!

Proseguendo, dopo un tuffo nella leggenda, è il momento di visitare un luogo meraviglioso, tra i parchi naturalistici più belli in tutta Italia (e addirittura in Europa): siamo al Parco Giardino Sigurtà, indiscussa icona di bellezza ed eleganza qui a Valeggio sul Mincio.

Il parco ha una superficie di circa 60 ettari ed ospita una grandissima varietà di piante, tra cui gli aceri giapponesi, e soprattutto fiori, in particolare rose, tulipani, iris, narcisi, ninfee, dalie e fiori di loto. All’interno del Parco Sigurtà potrai scoprire tantissime attrazioni interne, una più bella dell’altra: dal viale delle rose al labirinto monumentale (costituito interamente di piante di tasso modellate), dai giardini acquatici ai laghetti fioriti, fino ad alcuni edifici suggestivi come l’eremo e il cosiddetto castelletto.

Vuoi scoprire il Parco Giardino Sigurtà a Valeggio sul Mincio dopo aver visitato Borghetto? Non perdere l’occasione per vivere un’esperienza incredibile tra le meraviglie naturali di questo parco maestoso: il parco è visitabile tutti i giorni da marzo a novembre, rimanendo dunque chiuso in inverno; la stagione 2024 del Parco Sigurtà inizia ufficialmente l'8 marzo, un'occasione speciale per omaggiare le donne e celebrare la bellezza della natura pronta a sbocciare con l'arrivo della primavera.

Noi te lo suggeriamo come destinazione perfetta per una gita sul Mincio a cavallo tra primavera ed estate, godendo pienamente delle belle giornate di sole, dei colori e dei profumi delle fioriture!

Come concludere al meglio una gita a Valeggio sul Mincio? Ma naturalmente con un bel piatto di tortellini di carne accompagnati con un bicchiere di Bardolino! La scelta migliore è di gustarli in un ristorante specializzato nell’iconica cornice di Borghetto, raggiungendo la massima enfasi dell’esperienza sensoriale - questa volta rendendo il gusto assoluto protagonista!

Cosa rende i tortellini di Valeggio così speciali? Innanzitutto il loro nomignolo, i Nodi d’Amore, con chiaro riferimento alla leggenda della ninfa Silvia. Ma c’è di più: ogni anno, in onore a questo piatto simbolico per la città, sul Ponte Visconteo di Valeggio sul Mincio viene celebrata la "Festa del Nodo d'Amore", durante la quale le migliori specialità di tortellini vengono consumate insieme da migliaia di commensali su due tavolate lunghe circa seicento metri; un’esperienza davvero particolare e da provare!

Bene, la nostra gita alla scoperta delle cose da vedere a Borghetto e Valeggio sul Mincio termine qui, ma vogliamo darti alcuni suggerimenti interessanti per altre suggestive attrazioni ed esperienze per godere al meglio del territorio e della sua incredibile bellezza. Leggi i paragrafi successivi per scoprirle insieme a noi!

Borghetto sul Mincio: cosa vedere nelle vicinanze

Borghetto sul Mincio: cosa vedere nelle vicinanze

Una delle attività più entusiasmanti da fare nei pressi di Borghetto sul Mincio riguarda sicuramente l’esplorazione del territorio e della sua natura rigogliosa. E qui il protagonista è certamente il fiume. Già, perché le acque del Mincio possono diventare lo scenario perfetto per divertirsi con delle rilassanti gite in barca, oppure per avventurarsi nel paesaggio verde di questa regione seguendo i sentieri e percorsi escursionistici.

Borghetto è inoltre attraversata dalla Ciclovia Mantova-Peschiera, un percorso ciclabile lungo oltre 40 km che segue il fiume Mincio lungo il confine regionale tra Veneto e Lombardia fino a raggiungere la ridente cittadina sulle sponde del Lago di Garda, una delle attrazioni imperdibili da visitare vicino Valeggio sul Mincio.

Prima di scoprire le meraviglie del lago, ti suggeriamo di visitare anche il suggestivo Santuario della Madonna del Frassino nei pressi di Peschiera del Garda. Si tratta di una bellissima ed elegante chiesa rinascimentale, costruita a inizio ‘500, riccamente abbellita al suo interno da decorazioni e ornamenti architettonici barocchi.

Affascinante già da ammirare dall’esterno, e ancora più incantevole da visitare scoprendo i suoi ambienti interni, comprese le cappelle e il chiostro, questo santuario è una tappa che vale assolutamente la pena visitare nel tuo viaggio sul Garda!

Che ne dici di uno spettacolare tour in barca sulle acque del Lago di Garda? Da Peschiera, in Veneto, attraversiamo adesso il confine per scoprire una delle meraviglie più autentiche della Lombardia: siamo a Sirmione, tra le cornici paesaggistiche più belle d’Italia.

Qui ti aspetta un’esperienza davvero straordinaria, dove potrai esplorare in barca le meraviglie della penisola di Sirmione e ammirare da vicino il suo incredibile castello. Ma non solo: passerai davanti alla casa della cantante lirica Maria Callas, alle terme di Aquaria e alle rovine delle Grotte di Catullo, un'antica villa romana. Cosa aspetti? Clicca il pulsante qui sotto!

Potrebbe interessarti


Potrebbe interessarti