Antipasti

In Lombardia, come molto diffuso nella tradizione del Nord-Italia, il pranzo Natalizio per eccellenza è considerato quello del 25 Dicembre. Tanti i piatti tipici tradizionali che da una vita accompagnano le feste dei Lombardi rendendo il classico pranzo in famiglia uno dei momenti più attesi dell'anno. Gli antipasti tipici della tradizione Lombarda sono principalmente dei taglieri di salumi e formaggi che variano nella loro composizione a seconda della posizione geografica. Dalla Slinzega Valtellinese, ai Salami della tradizione Cremonese o Mantovana senza dimenticare il Gorgonzola , il Bitto ed il Grana Padano. Prodotti di qualità da accompagnare con mostarde e marmellate di ogni tipo. Altro antipasto tipico Lombardo, in particolare Milanese, sono i Nervetti: cartilagini di bovino fatte bollire per ore con sedano e carote tagliate a cubetti e servite in insalata.

Primi Piatti

20201209165139tortelli-di-zucca-step4.jpg

I primi Natalizi tipici della tradizione Lombarda sono principalmente due: i Casoncelli Bergamaschi ed i Tortelli di zucca Mantovani. Non va comunque dimenticato il risotto caposaldo imprescindibile della cucina Lombarda cucinato allo zafferano o ai funghi. I Casoncelli sono un piatto di origine antica della tradizione Bergamasca fatto con pasta fresca, a forma di mezzaluna, ripiena di carne o di altri ingredienti come formaggi o verdure. Una volta scottati nell'acqua bollente per qualche minuto sono ripassati in padella nel tradizionale sughetto fatto con burro, pancetta e salvia. Esistono diverse varianti di questa ricetta anche nella zona del Bresciano. I Tortelli di zucca sono invece tipici della cucina Mantovana. Anche loro sono realizzati con la pasta fresca all'uovo fresca sono ripieni di un impasto che vede come protagonista la famosa zucca locale, gli amaretti, il formaggio e la mostarda. L'obiettivo quello di creare un inconfondibile sapore agrodolce da accompagnare con un semplice condimento burro e salvia. 


I secondi

20201209170634cappone-ripieno-natale-varianti.jpg

 I secondi di carne della tradizione Lombarda sono diversi. Partiamo dal cappone ripieno, simbolo storico del pranzo Natalizio. Il cappone, utilizzato anche per la realizzazione del brodo di carne, viene tradizionalmente farcito con un impasto realizzato con salsiccia, carne macinata, uova, formaggio, prosciutto e spezie per poi essere cotto al forno.  Altro piatto tipico della tradizione lombarda sono i bolliti. Il bollito è un piatto adatto alle temperature più fredde che prevede la cottura della carne, per lungo tempo, nel brodo assieme alle verdure. Brodo che una volta pronto può essere utilizzato per accompagnare i raviolini o completare la cottura di un risotto. Diverse le scuole di pensiero sul tipo di carne da utilizzare, normalmente il manzo ma non sono escluse soprattutto nella zona di Cremona le carni di maiale e gallina. Per accompagnare il bollito niente di meglio della mostarda e della famosa salsa verde. Per concludere, anche se più tipico della tradizione legata all'ultimo dell'anno, non va dimenticato lo Zampone con le lenticchie piatto tipico della cucina Milanese. Lo zampone, alternativa al cotechino, è la zampa anteriore del Maiale cotta in acqua bollente e servita con le lenticchie simbolo di buon auspicio per il nuovo anno.

I dolci

20201209171239shutterstock_724682758-min.jpg

Il dolce simbolo del Natale Milanese è sua maestà il Panettone. Un dolce storico che la leggenda vuole affondi le sue origini nel 1400 alla corte di Ludovico il Moro quando, un distratto cuoco di nome Toni, dopo aver bruciato il dolce riservato agli ospiti del Duca non avendo alternative offri ai commensali questo pane realizzato all'ultimo minuto con gli avanzi della sua dispensa: farina, burro, uova, scorze di credo e qualche uvetta.  Presente oggi in mille varianti e gusti differenti dal cioccolato al pistacchio il Panettone, secondo la tradizione, nasce con uvetta e canditi e può essere accompagnato servito tiepido da una deliziosa crema al mascarpone.  Altri dolci simbolo del Natale Lombardo sono il Torrone Cremonese, riconosciuto con il marchio IGP, la Torta Sbrisolona Mantovana e la Torta Paradiso di origine Pavese. 

Piaciuto l'articolo? Faccelo sapere

Potrebbe interessarti

Potrebbe interessarti