Il Cioccolato di Gianduia

20201230101043box_dolcezzeregali_03-600x400.jpg

Il prodotto tipico per eccellenza della tradizione dolciaria Piemontese è senza dubbio il Cioccolato di Gianduia. Una ricetta di fine 1800 realizzata con un impasto di cacao e zucchero con l'aggiunta delle nocciole I.G.P del Basso Piemonte in particolare delle Langhe, zona collinare Piemontese patrimonio dell'Unesco famosa tra l'altro per il suo pregiato vino. Il nome “Gianduia” trae origine dalla tradizione carnevalesca rimandando, infatti, a Gianduja maschera popolare tipica dell'Astigiano simile ai più famosi Arlecchino, Pulcinella e Mascalzone. Già dal secolo scorso i dolci realizzati dai pasticcieri con questa varietà cioccolato venivano distribuiti per le strade della città da queste maschere riscontrando un notevole successo tra il popolo. I prodotti più importanti realizzati con il cioccolato di Gianduia sono: i Gianduiotti e la crema di Gianduia. I Gianduiotti, dalla canonica forma di barca rovesciata, sono dei cioccolatini con oltre un secolo di storia. Possono essere tradizionali, quindi realizzati con il solo cioccolato, o ripieni di una deliziosa crema al cioccolato fondente. I "cuneesi" invece sono ripieni al rum. 

Il Panettone

Non molti sanno che il panettone, dolce tipico Milanese, ha anche una sua versione tutta Piemontese. Parliamo infatti del cosiddetto panettone basso tipo Piemontese. La principale differenza con la versione meneghina è la presenza di un'abbondante glassa e delle granelle di zucchero. La glassatura può avere diversi gusti rendendo questo prodotto un valido  mezzo per esaltare e valorizzare la qualità delle materie prime che il Piemonte ha da offrire. Panettone del basso Piemonte con le nocciole, panettone al Moscato d'Asti, panettone ai frutti di bosco e panettone glassato al cioccolato di gianduia, questi solo alcuni dei prodotti offerti dalla Pasticceria Racca che dal 1953 da Torino in Italia e in Europa distribuisce i suoi prodotti artigianali di qualità. Assolutamente consigliata per scoprire questa deliziosa versione Piemontese del Panettone. 


Le Bugie

20201230102753bugie-di-carnevale.jpg

Le Bugie chiamate anche Chiacchiere, Frappe e Cenci, sono il dolce per eccellenza del periodo Carnevalesco. Anche il Piemonte, come il resto d'Italia, ha la sua particolare versione e rivisitazione di questa pietanza. Le Bugie sono realizzate con un impasto di acqua, farina e zucchero a cui a seconda della collocazione geografica viene aggiunta una diversa componente alcolica. Nella tradizione Piemontese è molto ricorrente utilizzare il Moscato d'Asti. Una volta realizzato l'impasto viene tagliato a strisce e fritto nell'olio bollente per poi una volta cotto venire coperte da zucchero a velo, miele o cioccolato fondente. Una particolare versione particolarmente gustosa prevede che le Bugie vengano riempite di crema al cioccolato di Gianduia o di marmellata. 

Piaciuto l'articolo? Faccelo sapere

Potrebbe interessarti

Unisciti alla Community più Esclusiva di Amanti dell'Italia nel Mondo