Via libera ai Viaggi in Italia da Paesi Ue, Area Shengen, Israele e Regno Unito con tampone negativo. Da Stati Uniti, Canada, Emirati e Giappone, i viaggi in Italia per turismo sono ora possibili con voli covid tested.

20210515134424turisti.jpg
Il ministro della salute Roberto Speranza riassume così le ultime due ordinanze: “Ho firmato un’ordinanza che semplifica l'accesso in Italia dai Paesi dell’Unione Europea e dell’area Schengen oltre che da Gran Bretagna e Israele: da oggi sarà sufficiente un tampone negativo.
Con altra ordinanza si allarga la possibilità di ingresso in Italia con i voli Covid tested per chi proviene da Canada, Giappone, Emirati Arabi Uniti oltre che dagli Stati Uniti. Gli aeroporti abilitati sono ora quelli di Roma, Milano, Venezia e Napoli.
Sono invece prorogate le misure restrittive relative al Brasile.”

Quindi la quarantena per persone in viaggio da Paesi dell’Unione Europea e dell’area Schengen oltre che da Gran Bretagna e Israele è stata abolita.

ORDINANZA DEL 14 MAGGIO 2021

VOLI COVID TESTED

20210515135216fiumicino.jpg

Fino ad oggi è stato possibile viaggiare dagli Stati Uniti all’Italia su voli Covid tested per motivi di lavoro e salute. Dal 16 maggio 2021 sarà possibile partire anche per motivi turistici.
Si aggiungeranno alle tratte attive già da qualche mese da Roma e Milano Malpensa, altre tratte e due nuovi aeroporti Napoli e Venezia.
Questi sono i voli Covid-tested con le tratte autorizzate:
• Atlanta - Roma Fiumicino
• New York - Roma Fiumicino
• Atlanta - Milano Malpensa
• New York - Milano Malpensa

Come funziona un volo covid- tested? Cosa bisogna fare?

• Consegnare l’esito negativo di un test molecolare (RT PCR) o antigenico, effettuato per mezzo di tampone entro e non oltre le 48 ore precedenti all’imbarco, alla compagnia aerea e a chiunque sia deputato ai controlli.

• Compilare ed esibire all’imbarco un modulo di localizzazione dei passeggeri (Passenger Locator Form - PLF).

• Effettuare un nuovo tampone all’arrivo all’aeroporto di destinazione.

In caso di test positivo al Covid-19, il biglietto viene rimborsato o emesso voucher come viene espressamente indicato nell’ordinanza di Speranza.

I passeggeri che rispettano il protocollo, senza eccezioni, possono entrare e transitare nel territorio nazionale senza l’obbligo di sottoporsi a quarantena e isolamento fiduciario.

Così Luigi Di Maio, ministro degli esteri, ha sintetizzato le due ordinanze del ministro della salute, Roberto Speranza: “Al termine dell'ultimo tavolo con il Ministro Roberto Speranza della scorsa settimana, avevamo preso un impegno chiaro: riaprire in sicurezza ai turisti stranieri. Oggi, con le due ordinanze del Ministero della Salute, manteniamo questa promessa. Dal prossimo 16 maggio, con tampone negativo, non ci sarà più la mini quarantena per i movimenti dai Paesi UE, dall'area Schengen, dal Regno Unito e da Israele. Inoltre gli spostamenti a scopo turistico saranno consentiti anche da USA, Canada e Giappone, Paesi con i quali rafforziamo i voli covid free. Apriamo così a un turismo sicuro da tutti gli Stati del G7 dopo oltre un anno.

Finora con i voli covid free non si poteva venire in Italia per turismo dai Paesi extra Ue. Adesso riapriamo a questa opportunità, che consente spostamenti in sicurezza senza la quarantena.(...) ”


ORDINANZA DEI VOLI COVID TESTED

Tutti al mare!

20210515140453spiaggia ischia.jpg

La vacanza in Italia diventa più piacevole anche perché da oggi gli stabilimenti balneari e le piscine all’aperto aprono a residenti e turisti. E questo del 15 e 16 maggio è il primo week end che sa d’estate. 

Piaciuto l'articolo? Faccelo sapere

Potrebbe interessarti

Unisciti alla Community più Esclusiva di Amanti dell'Italia nel Mondo