Se vuoi visitare agilmente la città di Napoli, scopri in questa guida informazioni e consigli per muoversi a Napoli con i mezzi pubblici.

tickets banner

Viene chiamata in mille modi la scintillante città che abbraccia il Golfo di Napoli eppure, non appena arrivi qui, sai quanto Napoli sia davvero unica. L’atmosfera, l’architettura, i colori e il profilo dello Stromboli che veglia sulla città, ma anche il cibo e l’accoglienza delle persone. Di Napoli vorresti portarti a casa tutto, anche se la visiti solo per pochi giorni.

Per questo motivo, abbiamo preparato una guida molto facile in cui daremo tutti i dettagli su come muoversi a Napoli con i mezzi pubblici. In questo modo, potrai spostarti nella città dai mille nomi nel modo più giusto per te.

Per un'organizzazione impeccabile, poi, ti segnaliamo che puoi programmare i tuoi spostamenti a Napoli acquistando Naples Pass che, oltre ai trasporti, comprende ingressi alle principali attrazioni turistiche della città. 

Muoviti a Napoli con il Naples Pass

Come muoversi a Napoli con i mezzi pubblici: guida agli autobus, tram, metro e funicolare

Non appena inizierai a organizzare la tua visita a Napoli, scoprirai ben presto che la città offre mille opportunità per muoversi rapidamente con i mezzi pubblici.

Il territorio della città partenopea, infatti, è coperto capillarmente da una rete intricata di linee della metropolitana, autobus, tram, funicolare e persino treni.

La città è inoltre connessa in maniera ottimale anche alle altre città italiane. Riuscirai a raggiungere la città in modo rapido da Venezia, Milano e Roma sia spostandoti in treno sia in aereo. Senza contare che anche l’aeroporto è connesso al centro della città da un efficiente sistema di mezzi pubblici.

Se dunque non vuoi spostarti nel traffico di Napoli con l’auto, e noi siamo assolutamente d’accordo, potrai agevolmente muoverti tra le principali attrazioni della città con i mezzi pubblici che stiamo per vedere di seguito.

Scopriamoli, uno a uno.

Preferisci spostarti in completa autonomia per scoprire gli angoli più caratteristici e i panorami più suggestivi dell'incantevole città partenopea? 

Potresti usufruire del comodo servizio di noleggio auto, che ti agevolerà nei spostamenti, consentendoti di muoverti secondo i tuoi ritmi e le tue esigenze per ammirare al meglio le splendide architetture degli edifici storici e i suoi pittoreschi quartieri.

Come spostarsi a Napoli con i mezzi pubblici: la rete degli autobus, tram e filobus

Per muoversi a Napoli con i mezzi pubblici, valutiamo innanzitutto gli autobus.

Essi collegano capillarmente ogni zona del centro di Napoli e della sua periferia. Le linee sono numerose e sono gestite dall’azienda ANM. Quest’azienda è la stessa che fornisce anche i trasferimenti denominati Alibus, che collegano l’aeroporto al centro della città e al porto.

Alcune linee sono garantite anche di notte: in genere da mezzanotte fino alle 4 del mattino, ma è sempre opportuno controllare anticipatamente nel caso di modifiche.

Per quanto riguarda tram e filobus, la compagnia di trasporti ANM attualmente gestisce 4 linee tramviarie e 4 linee filoviarie.

Per maggiori informazioni circa gli orari (che spesso sono soggetti a variazione), ti invitiamo a consultare il sito ufficiale di ANM (https://www.anm.it/)

Se però vuoi spostarti in autobus, ma senza troppi pensieri sugli orari, perché non valuti il bus panoramico? Potrai scendere e salire quante volte vorrai e vedere le principali attrazioni della città!

Scopri di più

Come spostarsi a Napoli usando la metro: l’opzione più rapida

In questo caso, 2 compagnie differenti gestiscono la metropolitana di Napoli: oltre ad ANM, vi è anche Trenitalia.

ANM gestisce la linea 1 e la linea 6.

- La linea 1 viene chiamata anche Metro dell’Arte grazie ai lavori che sono stati fatti su ben 15 delle sue stazioni per rendere il transito non solo efficiente, ma anche un vero tuffo nell’arte e nella bellezza. La linea 1 collega Piscinola e Garibaldi e tra le sue stazioni più importanti annovera le fermate del centro storico: Duomo, Università, Municipio, Toledo, Dante, Museo. Generalmente è operativa dalle 6.30 alle 22.30;
- La linea 6 che attualmente è chiusa per lavori di estensioni della linea. Attualmente collega i quartieri di Fuorigrotta e Mergellina.

Trenitalia, invece, gestisce la linea 2, che viene spesso definita come “treno metropolitano”. Si tratta del passante ferroviario che collega la stazione San Giovanni (in centro) a Pozzuoli. Con il suo percorso sotterraneo, essa connette alcune delle più importanti piazze del centro: Garibaldi, Cavour, Montesanto e Amedeo. Per maggiori informazioni circa gli orari e i biglietti si suggerisce di consultare il sito ufficiale di Trenitalia (https://www.trenitalia.com/it.html).

Ti trovi in prossimità del magnifico centro storico? Abbiamo riservato per i lettori degli articoli di Visit Italy, appassionati di arte classica, la possibilità di usufruire di un fantastico ingresso con selfie al Museo Archeologico Nazionale di Napoli evitando lunghe ore d'attesa in coda.

Scopri di più

Le 4 linee della funicolare

Ci sono 4 linee della funicolare e connettono il centro cittadino con i quartieri della collina. Si tratta di un mezzo di trasporto creato più di 100 anni fa e che è oggi gestito dalla ANM.

- Funicolare Centrale (Augusteo – Piazza Fuga): è chiamata anche la “funicolare dello shopping” e collega il quartiere Vomero al centro città;
- Funicolare Mergellina (Mergellina – Via Manzoni): permette l’accesso al quartiere di Posillipo;
- Funicolare Chiaia (Cimarosa – Piazza Amedeo): essa è entrata in funzione il 15 ottobre 1889 e collega il quartiere Vomero con il quartiere Chiaia. Attualmente sono in corso alcuni lavori per l’ammodernamento della linea;
- Funicolare Montesanto (Via Morghen – Montesanto): connette la parte più alta del quartiere Vomero con Piazzetta Montesanto.

Le linee della funicolare sono generalmente operative dalle 7 di mattina fino alle 22.

Gli ascensori pubblici di Napoli

Tra i mezzi pubblici con cui è possibile spostarsi a Napoli contiamo anche gli ascensori. Ve ne sono ben 4 che collegano alle parti sopraelevate della città. Ecco quali sono:

- Ascensore Chiaia: collega via Chiaia con piazza S. Maria degli Angeli;
- Ascensore Acton: collega via Acton con piazza Plebiscito;
- Ascensore Sanità: connette via Santa Teresa degli Scalzi al quartiere Sanità;
- L'Ascensore Ventaglieri: collega la parte inferiore dell’omonimo parco con la parte più elevata di via Avellino a Tarsia.

Essi sono gestiti da ANM ma sono a uso completamente gratuito. Nei giorni feriali sono attivi dalle 7 alle 21.30, mentre nei giorni festivi seguono un orario ridotto, dalle 7 alle 14.

Circumvesuviana, Circumflegrea e Cumana: per muoversi nei dintorni con i mezzi pubblici

Queste 3 linee possono essere considerate per spostarsi nei dintorni della città. Sono linee gestite dalla compagnia EAV (quindi non dalla ANM!) e consentono di raggiungere paesi e città dei dintorni.

Con la Circumvesuviana, ad esempio, si raggiungono le province di Salerno e Avellino ma anche i più famosi siti archeologici campani.

Anche con la Circumflegrea e Cumana si raggiungono alcuni importanti comuni dei dintorni tra i quali Pozzuoli è solo uno dei più famosi.

A ogni modo, queste linee sono molto frequentate a livello locale e sono piuttosto affollate negli orari di punta. Soprattutto, capita spesso che gli orari non vengano assiduamente rispettati.

Scopri di più

Spostarsi sui mezzi pubblici di Napoli: biglietti e tariffe

Ora che abbiamo visionato tutte le opzioni su come muoversi a Napoli, possiamo passare in rassegna le diverse opzioni di biglietti e di tariffe.

Il biglietto singolo ha una validità di 90 minuti dal momento dell’obliterazione. Il costo è di 1,20 euro sulle linee urbane (linee della metro, bus, tram e filobus gestite da ANM), mentre di 1,40 euro sugli spostamenti urbani, ma percorsi su linee suburbane, e sugli spostamenti su ferro (linee gestite da Trenitalia ed EAV).

Se si desidera un biglietto singolo urbano ma valido su tutte le linee delle aziende operanti a Napoli, è necessario acquistare il biglietto integrato al costo di 1,70 euro e valido anch’esso 90 minuti.

Non appena ci si sposta verso comuni differenti da quello di Napoli, il biglietto da acquistare è diverso e la tariffa aumenta in base alla distanza percorsa.

Ci sono poi opzioni per biglietti giornalieri e biglietti validi per 7 giorni, disponibili anche nella variante “integrata”.

Se vuoi muoverti in città con i mezzi pubblici, ma in totale tranquillità, noi ti suggeriamo senza dubbio di acquistare la city card! Non soltanto potrai spostarti per Napoli senza il pensiero del biglietto, ma avrai accesso ad alcune delle più belle attrazioni della città!

Potrebbe interessarti


Potrebbe interessarti