Famosa per la sua cultura, la sua storia e il suo patrimonio artistico, Napoli ha molto da offrire. A Napoli c’è arte ovunque…un vero e proprio tesoro da esplorare. Se ti capitasse di passare qualche giorno in questa splendida città, ecco qualche tappa da poter prendere in considerazione e una dritta per rendere la tua visita e permanenza nella città, nella maniera più “smart” possibile!

Visita ai Musei di Napoli

2021061112415120190621155244Sala_20_(Museo_nazionale_di_Capodimonte)_001.jpg

Napoli è ricca d’arte e il suo patrimonio è inestimabile, qui ci sono pezzi unici al mondo che nella città hanno trovato ottima dimora. Vi consigliamo alcuni dei nostri musei preferiti, che se non avete tanto tempo da trascorrere in città, vale la pena di prendere in considerazione per una visita.

1. Museo di Capodimonte: Immerso nella meravigliosa cornice del Real Bosco di Capodimonte, è contenitore di un vero e proprio “manuale di storia dell’arte in Italia” dal Duecento al Novecento. Un grande viaggio fra le opere di Tiziano, Raffaello, Botticelli, Bellini, che si conclude con la Flagellazione di Cristo di Michelangelo Merini, conosciuto anche come Caravaggio.

2. Museo Filangieri: accoglie i suoi visitatori in un ambiente “fiabesco”. Dedicato alle arti applicate: scultura, pittura e conservazione di libri antichi. Tra 3000 opere e 30000 volumi: la galleria contiene opere dal XVII al XIX secolo.

3. MANN – Museo Archeologico Nazionale di Napoli: È una tra le più importanti e prestigiose istituzioni museali al mondo. Qui potrete ammirare la Collezione Farnese, la Sala dei Mosaici, affreschi provenienti da Pompei ed Ercolano. Ma anche le splendida collezione di Numismatica e la sorprendente Sezione Egizia, straordinario focus su una delle civiltà più importanti della storia dell'umanità.

4. Il Museodivino è un museo dove non bastano i tuoi occhi per vedere i presepi più piccoli del mondo e la Divina Commedia in guscio di noce di Antonio Maria Esposito.


Il fascino dei meravigliosi Castelli di Napoli

202106111404152018020800maschio-angioino-2.jpg

Napoli è l’ unica città al mondo a vantare nel suo perimetro ben sette castelli. Tutti questi castelli erano collocati in modo da creare un potentissimo sistema di difesa del Golfo di Napoli contro gli attacchi dal mare.

Magari di vederli tutti in poco tempo non si riesce, ma ecco i tre più famosi:

1. Castel dell’Ovo: Passeggiando verso il Lungomare Caracciolo, fa da guardiano del Golfo di Napoli. Il suo nome deriva da un’antica leggenda, secondo la quale il poeta Virgilio nascose nelle segrete dell’edificio un uovo, la quale rottura avrebbe provocato non solo il crollo del castello, ma anche la distruzione della città.

2. Castel Nuovo o Maschio Agioino: Difronte alla Piazza del Municipio, domina la città con le sue cinque torri. La leggenda narra che all’interno del castello sia raffigurata la Coppa del Santo Grail. Assolutamente da visitare: la Sala dei Baroni, la Cappella Palatina, il museo civico che ospita dipinti e sculture dal Rinascimento al Barocco, fino all’800 napoletano.

3. Castel Sant’Elmo: Nella zona alta del Vomero, si raggiunge prendendo la Funicolare di Montesanto. La sua pianta a forma di stella a sei punte la rendeva una fortezza inespugnabile. Dalla terrazza si gode una vista incantevole del centro antico e del Golfo di Napoli.


Visita al Palazzo Reale di Napoli

2021061114382620180719025320Sala_II_(Palazzo_Reale_di_Napoli)_001.jpg

Il Palazzo Reale di Napoli fa da cornice alla splendida Piazza Plebiscito ed è di fronte alla Basilica reale pontificia di San Francesco di Paola, vicino a Piazza Trieste e Trento. La costruzione del Palazzo Reale di Napoli fu ordinata da Re Filippo III di Spagna che scelse il palazzo come sua dimora nell'anno 1600 e successivamente ampliato nel 1734 con l’arrivo di Carlo III di Borbone.

Attraverso lo Scalone d'Onore è possibile accedere dal Cortile d'Onore all'Appartamento reale. Mentre si sale si possono ammirare vetrate dell'ottocento, dalla vista dell'Appartamento storico voluto Ferdinando II di Borbone.

Al suo interno possiamo ammirare anche diverse cappelle reali ricche di opere, soffitti molto alti con grandi affreschi. Tra le tante aree da ammirare all'interno c'è anche la Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III, una biblioteca pubblica statale istituita alla fine del diciottesimo secolo.


Alla scoperta della Napoli Sotterranea

2021061115020820190621155746Catacombe di San Gennaro.jpg

Sotto i passi dei napoletani, nel cuore della città di Napoli, si nascondono le viscere più profonde della civiltà partenopea.

Le Catacombe di San Gennaro sono un dedalo sconfinato di pitture rupestri, tombe e cunicoli che hanno custodito per secoli le spoglie del santo a 50 metri di profondità. Un cimitero sotterraneo di 19 secoli fa, ricco di arte, leggende, scritte ed affreschi, che è stato finalmente riportato alla luce.

A pochi metri di distanza, nel cuore del quartiere Sanità, le Catacombe di San Gaudioso. La leggenda narra che a Napoli, su una nave senza né remi né vele, sbarcò il vescovo tunisino che avrebbe poi dato il nome al secondo cimitero paleocristiano più importante della città. Un luogo incredibile al quale il popolo napoletano ha attribuito per anni alcune guarigioni miracolose.

In ultimo, il viaggio sottoterra della città è nel, forse ancor più affascinante, Cimitero delle Fontanelle. Una cava tufacea che ospita centinaia di migliaia di corpi di napoletani senza nome, nella loro eterna sepoltura. Uno scenario così suggestivo che ha fatto nascere nei secoli numerosi aneddoti e leggende, tra il filo della vita e della morte.


L’incanto del Cristo Velato e della Cappella Sansevero

2021061116055420190829131148cappella-san-severo-napoli.jpg

Un tour di Napoli senza una tappa al Cristo Velato, gioiello della Cappella Sansevero, sarebbe del tutto incompleto. Poco lontana dalla piazza centrale del quartiere Sanità di Napoli, protetta da un dedalo di vicoli, sorge maestosa la Basilica di San Severo fuori le mura.

Il Cristo Velato è uno dei maggiori capolavori di Napoli, ma anche la scultura più realistica e misteriosa del mondo.


Pianifica la tua visita a Napoli in modo “Smart” con Naples Pass

20210611161512Cattura.JPG

Napoli offre così tante cose che puoi sentirti smarrito nel decidere cosa fare e in che ordine farlo…Naples Pass rende tutto più semplice! Come un amico che è già stato a Napoli, ha un sacco di dritte da darti per come goderti Napoli nel migliore dei modi.

Con il Naples Pass puoi:

• ottenere fino al 40% di sconto in ristoranti, hotel e negozi convenzionati;

• entrare nei musei gratis o con il 50% di sconto;

• avere uno sconto e una precedenza agli eventi convenzionati che si tengono durante il periodo della tua permanenza;

viaggiare a Napoli con i mezzi pubblici di UnicoCampania e non dovrai acquistare altri biglietti;

sconti su tour, passeggiate e visite guidate.

Una app per entrare in tutte le attrazioni di Napoli, e che si può consultare sia online che offline sullo smartphone. Con Naples Pass potrai goderti Napoli in una maniera nuova e più smart, ottenendo il massimo dal tuo viaggio!

Naples Pass è disponibile in più versioni:

3 giorni a Napoli: disponibile nella versione “light” ed “all inclusive” per chi è in città per poco tempo o solo per il weekend;

Tutta la Campania (disponibile per 3 o 7 giorni): ebbene sì Naples Pass comprende anche attrazioni al di fuori di Napoli (come gli Scavi di Pompei ed Ercolano o la Reggia di Caserta) ed un 20% di sconto su tutte le tratte verso le isole di Ischia e Procida, che ti daranno l’opportunità di pianificare un tour a tutto tondo delle meraviglie campane;

365 giorni: per chi vuole divertirsi a Napoli quando vuole o per i napoletani, perfetto anche per gli studenti in Erasmus.

Allora, siamo riusciti ad incuriosirti?! Ama e vivi Napoli con il Naples Pass!


Scopri subito come risparmiare!

Dove dormire a Napoli

20210728155853Museo_Archeologico_Nazionale_di_Napoli_-_panoramio_111.jpg

Per trascorrere tre o più piacevoli giornate a Napoli, occorre un ottimo alloggio. A Napoli puoi trovare una grande scelta di B&B in tutto il centro storico e nelle immediate vicinanze. Visit Italy ti consiglia Monart Hospitality: nel cuore pulsante di Partenope, esattamente, nell’antica Piazza Cavour civico 98, Monart Hospitality è accolta da un palazzo di inestimabile valore storico-artistico a soli 20 metri dal Museo Archeologico Nazionale ed a 10 metri dalla stazione metro Museo.

La struttura vanta arredamenti di grande stile ed eleganza, un design ed un’architettura curati e particolari, il tutto abbinato ai più moderni strumenti tecnologici per regalare ai propri ospiti il massimo confort. Le camere ed i servizi offerti sono strutturati e pensati in modo da poter soddisfare ogni esigenza e richiesta.

Il B&B è adatto a tutti: rappresenta il soggiorno a Napoli perfetto per coppie, famiglie, gruppi di amici a anche per il mondo del business.


Piaciuto l'articolo? Faccelo sapere

Potrebbe interessarti

Potrebbe interessarti