tickets banner

Arrivare alle Isole Eolie è già un viaggio nel viaggio: scoprirai come raggiungere questo paradiso tra terra e mare, in questa nostra guida.

Arrivare alle Isole Eolie non è come giungere in qualsiasi altro luogo. È un viaggio nel viaggio, ricco di opportunità e, soprattutto, di tanta bellezza.

In questo arcipelago non vi sono aeroporti. Una vacanza qui è un soggiorno che deve essere gustato con lentezza. I colori e i profumi della terra e del mare, i sapori ma anche le persone inviteranno i visitatori ad assaporare con calma l'intensità di ogni attimo.

Che si decida di vedere una o più isole in giornata, o che si scelga di trascorrere qualche giorno in più, sarà certamente un soggiorno che non si potrà e non si vorrà mai dimenticare.

Iniziamo, dunque, questo nostro viaggio alle splendide Isole Eolie, condividendo con te una guida dettagliata su come arrivare.

Come arrivare alle Isole Eolie: gli aeroporti più vicini

isole eolie

Le Isole Eolie non sono servite da aeroporti.

Dunque, l’unico modo per riuscire ad arrivare in questo paradiso del Mar Tirreno meridionale in aereo è quello di atterrare in uno degli aeroporti vicini. La scelta ricade sulle regioni di Sicilia e Calabria. Eventualmente anche Campania, ma il viaggio per arrivare sarebbe più lungo.

Una volta atterrati, ci si dovrà poi recare al porto più vicino e da lì imbarcarsi per le Eolie.

Scopriamo dunque gli aeroporti uno ad uno.

1. Dall’aeroporto di Catania o Palermo alle Eolie

Senza dubbio sono gli aeroporti più comodi per raggiungere le isole.

Una volta atterrati a Palermo o Catania, sarà necessario raggiungere il porto di Milazzo, e da lì imbarcarsi.

Da Catania è possibile prendere il bus che collega l’aeroporto con la città di Milazzo in circa 2 ore (150 km circa). In alternativa, si può scegliere il treno regionale che normalmente prevede il cambio a Messina. L’intera tratta dura dalle 2 alle 3 ore a seconda delle coincidenze.

Dalla stazione al porto di Milazzo si potrà andare con un bus pubblico o con un taxi (circa 3 km).

Da Palermo, invece, il tragitto è più lungo (circa 250 km). Si può sfruttare la linea ferroviaria che prevede un cambio a Palermo Centrale (circa 3 ore e 30 di viaggio) oppure avvalersi di servizi di trasferimento privato.

Volendo, comunque, è possibile raggiungere le Eolie anche dal porto di Palermo in aliscafo, ma solo in alta stagione, come vedremo tra poco.

2. Dall’aeroporto di Reggio Calabria o Lamezia Terme alle Eolie

Giungere alle isole è possibile anche atterrando in uno degli aeroporti della Calabria anche se, in certi casi, sarà più complesso. Un inconveniente di cui tenere conto è che i traghetti che collegano i porti calabresi alle isole hanno spesso partenze solo stagionali.

Dunque, è sempre bene consultare orari e date prima di effettuare la prenotazione.

Atterrando a Reggio Calabria, l’Aeroporto sullo Stretto, si potrà raggiungere il porto di Reggio (in taxi) da cui partono i traghetti stagionali diretti alle Eolie. Nel caso, sarà utile sapere che è possibile raggiungere Messina in aliscafo e da lì partire con il traghetto giornaliero per le isole.

Da Lamezia Terme, invece, è più complesso. In circa 40 minuti di treno si raggiunge la stazione di Vibo Valentia-Pizzo, ma da lì ci sono 6 ulteriori chilometri prima di arrivare al porto.

3. Dall’aeroporto di Napoli alle Isole Eolie

Atterrando all’aeroporto di Napoli, è possibile raggiungere il porto di Mergellina con il collegamento di Alibus fornito dall’azienda ANM.

Una volta al porto di Napoli, è possibile imbarcarsi per le Eolie in traghetto oppure in aliscafo.

Se si sceglie Napoli, ci preme solo ricordare che la navigazione sarà più lunga rispetto a quella dagli altri porti che vedremo.

Come arrivare alle Isole Eolie in treno

isole eolie

Se si sceglie di giungere alle Eolie in treno, senza dubbio la soluzione più conveniente è quella già citata prima: arrivare a Milazzo.

La stazione di Milazzo dista circa 3 km dal porto cittadino, che è raggiungibile comodamente sia in bus, tramite AST, sia in taxi.

Normalmente gli orari degli autobus sono in connessione con le partenze e gli arrivi al porto, ma è sempre meglio controllare in anticipo.

Isole Eolie in auto? Sì, ma attenzione ad una clausola

isola di vulcano

Anche per chi arriva in auto, è consigliabile giungere a Milazzo e da lì imbarcarsi per le isole.

Se si decide di portare con sé la macchina, però, è necessario prestare attenzione ad un dettaglio. Ogni anno, infatti, le Isole Eolie ridefiniscono il regolamento per muoversi sulle isole in auto.

Normalmente, nei periodi di alta stagione che vanno da giugno a settembre o ottobre, a seconda dell’isola, il traffico di automobili non è consentito ai visitatori. Vi è la possibilità di ottenere una deroga solo presentando il voucher di una prenotazione alberghiera di almeno una settimana sulle isole.

Aliscafo o traghetto? Come raggiungere le Eolie

isola di vulcano

Una volta raggiunto il proprio porto preferito, sarà ovviamente necessario imbarcarsi. Fortunatamente sono numerosi i porti italiani che offrono collegamenti con le Isole.

I traghetti sono generalmente più economici degli aliscafi, ma sono anche più lenti.

Vediamo insieme i collegamenti più facili tra la terraferma e l’arcipelago.

1. Dal porto di Milazzo

Milazzo è ottimamente collegata alle isole sia in traghetto sia in aliscafo. Da questo porto siciliano, infatti, partono collegamenti che sono annuali e giornalieri.

La compagnia da considerare è la Siremar che, come compagnia di traghetto, è nota come Caronte e tourist, mentre come compagnia di aliscafi è più nota come Liberty Lines.

2. Dal porto di Messina

Anche da questo porto siciliano, i collegamenti non mancano e sono annuali. In traghetto sono giornalieri, mentre in aliscafo sono giornalieri solo in alta stagione.

La compagnia di riferimento è sempre la Siremar.

3. Dal porto di Palermo

I collegamenti dal porto del capoluogo siciliano sono effettuati in aliscafo, ma soltanto nel periodo di alta stagione. La compagnia di navigazione è di nuovo la Liberty Lines.

Non sono invece disponibili traghetti (in tal caso, è possibile consultare la sezione dell'articolo dedicata al porto di Milazzo).

4. Dal porto di Reggio Calabria o Vibo Valentia alle Eolie

I porti delle due città sono collegati alle Eolie dagli aliscafi della Liberty Lines. Il servizio viene effettuato sono in alta stagione e non tutti i giorni.

Se non si trova la soluzione adatta, dunque, il suggerimento è quello di prendere un aliscafo per Messina e da lì imbarcarsi per le Eolie.

5. Dal porto di Napoli e Salerno alle Eolie

Ci sono collegamenti da Napoli e Salerno sia in aliscafo sia in traghetto.

Gli aliscafi, operati da SNAV o Alilauro da Napoli, mentre Alicost da Salerno, sono solo estivi. Le corse sono diurne e durano all’incirca dalle 4 alle 6 ore, a seconda dell’isola scelta.

Per quanto riguarda i traghetti da Napoli, solitamente sono annuali e notturni per una durata complessiva di 14 ore di viaggio.

Imbarcarsi da Salerno in traghetto è più complesso, però, perché attualmente è necessario fare un cambio a Messina. Se si desidera l’auto a bordo, bisognerà inoltre prevedere di partire per Milazzo e imbarcarsi da lì con le regole che abbiamo visto prima. La compagnia che gestisce i traghetti è la Siremar.

6. Cilento (Sapri) - Isole Eolie: il collegamento che non ti aspetti

Una recentissima linea della Alicost prevede i collegamenti estivi in aliscafo da Sapri, borgo cilentano, alle Isole Eolie.

La durata del viaggio è di circa 2 ore e le partenze sono previste quasi tutti i giorni da metà giugno a fine agosto.

Un modo eccezionale per scoprire non solo le Eolie, ma anche la natura selvaggia del Cilento.

Infine, c’è un ulteriore modo per raggiungere le Isole Eolie, sicuramente molto scenografico.

Raggiungere le Isole Eolie in elicottero: un'esperienza travolgente

isole eolie

Un modo, certamente più avventuroso e veloce, per raggiungere l’arcipelago è quello di prendere un elicottero.

La compagnia che gestisce i collegamenti è Air Panarea ed organizza voli in elicottero tra i principali aeroporti: Catania, Palermo, Reggio Calabria, Lamezia Terme e Napoli.

Non è forse un’incredibile esperienza di “viaggio nel viaggio”?

Una volta giunti alle Isole Eolie il meglio dovrà ancora venire e, tra vulcani e mare, avrai l’opportunità di vivere esperienze irripetibili.

Per esempio, hai mai pensato di scoprire le Isole in barca?

Potrebbe interessarti

Potrebbe interessarti