In Val Pusteria, Alto Adige, si può ammirare una natura davvero unica, fra soleggiate vallate, borghi medievali e alte montagne per le escursioni. Che sia estate o inverno, alloggiare nei rifugi tradizionali assaporando la cucina del luogo è un'esperienza unica, un viaggio verso una cultura con una forte identità ed importanti tradizioni.

L’Alto Adige è una delle mete migliori per godere delle bellezze della montagna sia in estate che in inverno. Le località turistiche del luogo sono numerose ed offrono una grande varietà ai turisti amanti della natura, della storia e del buon cibo. Vediamo insieme tre delle destinazioni principali di questa bellissima zona da Bressanone alla Val Pusteria.

Bressanone

20210630190536sardinia-4030003_640.jpg

Situato nella Valle di Isarco, questo borgo in provincia di Bolzano regala ai suoi visitatori una serie di meraviglie architettoniche e paesaggistiche.

Popolata sin dal Neolitico, la città più antica del Tirolo raggiunse il suo massimo splendore in epoca medievale, ma le tracce delle architetture del centro storico testimoniano come il borgo sia stato uno dei centri più attivi della zona fino ai nostri giorni.

Fra le attrazioni principali di Bressanone è impossibile non citare il Duomo con le sue tre fasi di costruzione: 980 d.C., 1200 ed epoca barocca; ad esso è annesso il chiostro, uno dei monumenti più celebri dell’intera regione grazie agli affreschi gotici di particolare pregio che ne decorano la volta. Ancora nella città non possono mancare una visita all’Abbazia di Novacella, al Palazzo vescovile e alla Fortezza asburgica costruita da Francesco I e posizionata a 65.000 metri di altezza.

Bressanone è altrettanto importante per le sue bellezze paesaggistiche: la montagna Plose, il monte Ponente ed i borghi dei dintorni sono l’ideale per escursioni di ogni tipo e per raggiungere i numerosi rifugi e ristoranti tipici.

Lungo la costa est di Bressanone incontriamo la celebre Karlspromenade. Si tratta di una passeggiata storica costruita agli inizi del ‘900 in memoria dell'imperatore Carlo I d'Austria che amava passeggiare in questi luoghi e godere dei bellissimi panorami.


Maranza e Rio di Pusteria

20210630191446sardinia-4030003_640.jpg

Non lontane da Bressanone, queste due località sono situate a pochi chilometri l’una dall’altra (percorribili anche in funivia) nel cuore della Val Pusteria. Maranza è la meta ideale per gli amanti delle escursioni: in estate i soleggiati prati verdi offrono una vista unica prima di addentrarsi per i sentieri sulle montagne che circondano la vallata. Dopotutto la città vanta 280 giorni di sole all’anno! Nel piccolo borgo situato a 1.414 metri è possibile visitare la chiesa parrocchiale di San Giacomo e delle tre Sante Vergini, una costruzione tardo-barocca con campanile gotico.

Maranza è l’ideale anche per le escursioni invernali: da qui si raggiunge il comprensorio sciistico Rio Pusteria, a 2.107 metri di altitudine ed il monte Gitschberg dal quale si possono ammirare più di 500 vette! L'imperdibile vista sulle Dolomiti e sulle Alpi della Zillertal, dello Stubai e della Ötztal è un piacere di cui poter godere in ogni stagione dell’anno.

Rio di Pusteria vanta un pittoresco centro storico medievale con le ben conservate tracce delle antiche mura di cinta della città e le graziose chiesette. Da qui, in autobus si raggiungono in un attimo la Val di Valles, l'Alpe di Rodengo-Luson e Spinga, tutte mete imperdibili per godere della natura del Tirolo.

Il comprensorio sciistico Rio Pusteria presenta piste per ogni livello di preparazione. Con 55 chilometri di piste e 15 impianti di risalita è il comprensorio sciistico più grande della Valle Isarco.

Ma la montagna, si sa, mette appetito: i rifugi tradizionali invitano i visitatori a gustare le specialità altoatesine come i celebri canederli o Knödel (gnocchi di pane raffermo consumati in varie zone d’Europa), gli Schlutzkrapfen (ravioli ripieni di spinaci e ricotta tipici della Val Pusteria), Il tirtlan (una sfoglia di farina segale ripiena di ricotta, spinaci, patate o crauti o presentabili anche in versione dolce) e ancora formaggi tipici come il Pustertaler Bergkäse, il formaggio dell’Alta Pusteria (Hochpustertaler), il formaggio di montagna di Sesto (Sextner Almkäse), il Graukäse, il formaggio grigio, e il formaggio originale di Dobbiaco (Toblacher Stangenkäse). Come dolce, non può mancare il classico strudel di mele o i famosissimi krapfen, pasta lievitata fritta in padella e farcita con marmellata all’ albicocca, ma anche con crema o cioccolata.


20210630192238sardinia-4030003_640.jpg


20210630192402sardinia-4030003_640.jpg


Tratterhof, il Mountain Sky Hotel in Alto Adige

20210724151422articolo.jpg

A 1.500 metri di altitudine il Tratterhof è l'hotel più alto dell'area vacanze del Gitschberg Jochtal/Rio Pusteria. Situato precisamente a Maranza, questo hotel offre una vista sull'incantevole città di Bressanone e sulle due valli principali della zona (Val Pusteria a est e Val d'Isarco a sud). Immaginate quanto possa essere esclusivo poter godere di questo scenario dopo aver fatto una sauna o un massaggio nella Monte Silva Spa, o seguire un corso di cucina tipica a suon di canederli. O ancora, poter godere di visite nella foresta, di degustazioni dei vini tipici della zona come il il Lagrein e il Santa Maddalena e di escursioni organizzate da chi conosce il luogo e può aiutarvi ad immergervi completamente nel clima dell’Alto Adige.

PRENOTA LA TUA VACANZA AL TRATTERHOF!

L’Alto Adige con le sue montagne vicine al cielo sono la meta perfetta per le vacanze estive e invernali. Un’esperienza immersiva in una cultura dalla forte identità, strettamente connessa alla natura del luogo, fra vallate e panorami che tolgono il fiato.

Piaciuto l'articolo? Faccelo sapere

Potrebbe interessarti

Unisciti alla Community più Esclusiva di Amanti dell'Italia nel Mondo