Scopri cosa vedere a Napoli in una settimana: la guida completa in sette giorni tra arte, folklore, buon cibo e un'atmosfera vibrante. Vieni con noi!

tickets banner

Cerchi un'idea entusiasmante per il tuo prossimo viaggio? Noi ti consigliamo vivamente di visitare Napoli in una settimana! La città del sole è una destinazione fantastica da scoprire in qualsiasi momento dell'anno, ideale anche per viaggi mordi e fuggi di un solo giorno o di un weekend.

Ma un'intera settimana a Napoli...è davvero la scelta migliore per regalarsi una vacanza indimenticabile ed immergersi completamente nell'atmosfera unica di questa meravigliosa città, e magari fare un giro anche nei suoi ricchissimi dintorni.

Fondata dai Cumani nel VII secolo a.C., è una delle città abitate ininterrottamente più antiche del mondo. Caratterizzata dalla sua posizione spettacolare sul Golfo di Napoli, è circondata da paesaggi e luoghi mozzafiato che scopriremo in questo itinerario in sette giorni, tra cui il maestoso Vesuvio e le isole di Capri, Ischia e Procida. Allora, che dici? Scopriamo insieme cosa vedere a Napoli in una settimana!

Cosa vedere a Napoli in una settimana: sette giorni di viaggio

Cosa vedere a Napoli in una settimana

Trascorrere una settimana di vacanza a Napoli è un piacere, ma farlo insieme a noi lo è ancor di più! Per vivere al meglio il tuo viaggio a Napoli ricorda di acquistare il Naples Pass, l'unica city card che ti consente di accedere a sconti esclusivi, alle migliori attrazioni e al trasporto pubblico in maniera comoda e pratica.

Per organizzare al meglio i tuoi sette giorni a Napoli, dai un'occhiata alle nostre guide sui migliori posti dove dormire, dove fare colazione e dove mangiare in città. Abbiamo creato per te anche una guida completa sulle migliori cose da fare a Napoli per un'esperienza di viaggio davvero top!

Eccoci dunque, pronti per iniziare il nostro itinerario di una settimana a Napoli, un viaggio intenso e ricco di bellissime avventure giorno dopo giorno!

Scopri di più sul Naples Pass

Giorno 1: l'itinerario a Napoli in una settimana comincia dal Centro Storico

Napoli in una settimana: Centro storico

Inizia il tuo viaggio di una settimana a Napoli esplorando il fantastico centro storico della città, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO dal 1995, ideale da visitare di mattina. Passeggia per le strade pittoresche del borgo antico, scopri i suoi tesori e perditi nei vicoli più nascosti nei dintorni di Spaccanapoli. Se ti va, scopri anche dove dormire nel centro storico qui a Napoli.

Passeggia serenamente per le vie caotiche e colorate della città e verso mezzogiorno visita al Duomo di Napoli, dove è custodito il sangue di San Gennaro, il patrono della città, in una preziosissima ampolla. Scopri il tesoro di San Gennaro ed entra nella Real Cappella del Tesoro, uno dei massimi esempi di arte barocca in città.

Nel primo pomeriggio prosegui la tua visita gironzolando per i vicoletti lì intorno fermati per una buona pizza a portafoglio, attraversa Via San Biagio dei Librai e raggiungi la splendida Piazza San Domenico Maggiore, una delle piazze belle della città, dove potrai fare una visita all’omonima Basilica di architettura prima Gotico-Angioina e poi Barocca, ricca di affreschi, dipinti e decorazioni in stucco.

Da lì riuscirai in poco tempo a raggiungere la Cappella Sansevero, una tappa ideale per il pomeriggio, famosa per le sue incredibili sculture tardo-barocche: tra tutte spicca il Cristo Velato, capolavoro assoluto della metà del Settecento.

Nella serata del tuo primo giorno a Napoli, dopo aver ammirato il meglio del centro storico e vissuto il massimo della città da vero napoletano, puoi chiudere in bellezza concedendoti la vera e favolosa pizza napoletana!

Giorno 2: Napoli Sotterranea, Piazza Plebiscito, Palazzo Reale e Castel dell'Ovo

Napoli in una settimana: Napoli Sotterranea

Il secondo giorno del tuo viaggio di una settimana a Napoli potresti dedicare la prima mattinata a ripercorrere alcune vie del centro storico, per poi avventurarti in una visita a Napoli Sotterranea. Ecco la nostra guida su come arrivarci.

Parliamo di un labirinto di cunicoli e gallerie sotterranee che racconta la storia segreta della città. Una storia che affonda le sue radici nell'antichità romana, quando il tufo vulcanico, facilmente scavabile, fu utilizzato per costruire le fondamenta della città. Nel corso dei secoli però, queste cavità furono ampliate e sfruttate per una varietà di scopi, diventando nel tempo rifugi, cisterne di raccolta di acqua o olio, luoghi di culto, e lazzaretti durante guerre o epidemie.

Una volta visitato questo luogo che ti lascerà senza parole, a metà giornata e per tutto il pomeriggio continua ad esplorare il centro di Napoli. La nostra prossima tappa è la meravigliosa Piazza del Plebiscito, una delle più grandi piazze d’Italia, dove potrai ammirare la straordinaria Basilica di San Francesco da Paola e scoprire l'eleganza e la potenza dell’antico Palazzo Reale della città, un luogo fenomenale ed iconico della ricchissima e nobile storia della città del sole.

Se ti piacciono i castelli, continua a visitare il centro di Napoli e scopri il maestoso Maschio Angioino non lontano da Piazza Plebiscito e le sue meravigliose attrazioni. Al tramonto, ti consigliamo di fare una bella passeggiata nei dintorni sul suggestivo lungomare della città e visitare il sublime Castel dell'Ovo, un antico castello affacciato sul mare, ricco di leggende e storie affascinanti. Non te ne pentirai, che vista spettacolare sul mare e sul Vesuvio! Potrai trascorrere il resto della sera a spasso per il centro della città, il momento e il luogo perfetti per vivere Napoli a morsi gustando il suo incredibile street food!

Giorno 3: Museo Capodimonte, Museo Archeologico e Castel Sant'Elmo

Napoli in una settimana: Museo Capodimonte

Quando si parla di arte e cultura a Napoli, si ha veramente l’imbarazzo della scelta. Questo terzo giorno del tuo viaggio a Napoli in una settimana puoi dedicarlo interamente alle attrazioni culturali della città. Di mattina ti consigliamo di visitare il Museo di Capodimonte, una delle più grandi pinacoteche italiane, con una vasta collezione di opere d'arte di artisti famosi come Caravaggio, Tiziano e Raffaello.

Il Museo di Capodimonte, oltre a possedere una collezione unica nel suo genere, è immerso nel verde del Real Bosco di Capodimonte, un vero e proprio polmone verde della città. Inoltre dalla collina su cui è situato potrai ammirare dei bellissimi panorami della città di Napoli, del Vesuvio e delle Isole.

Verso metà giornata prosegui il tuo itinerario culturale visitando il Museo Archeologico Nazionale di Napoli (MANN), una tappa imprescindibile per un'immersione nella storia del mondo antico. Questo museo ospita delle collezioni fantastiche, tra le più vaste e ricche di reperti archeologici soprattutto dell'antica Roma e dell'antica Grecia, dove potrai ammirare opere d'arte e manufatti straordinariamente conservati, bellissime statue e affascinanti mosaici, in particolare quello della battaglia di Isso che raffigura Alessandro Magno contro Dario III di Persia. L'edificio stesso che ospita il museo è un capolavoro di arte e architettura, ricco di sale ben curate e caratterizzano da un'atmosfera solenne.

Nel primo pomeriggio, dopo pranzo, ti suggeriamo di regalarti una pausa in tutta serenità e bellezza visitando il Complesso Monumentale di Santa Chiara. Questa magnifica location, capolavoro dell'architettura e della spiritualità, è circondata da maestosi chiostri adornati da vivaci maioliche. Concediti un po' di tempo per passeggiare nel maestoso chiostro delle Clarisse, con le sue colonne finemente decorate e le piastrelle colorate, e attraverso i giardini ricchi di sentieri ombrosi e fontane in stile mediterraneo. Eh già, Napoli è una città davvero ricca di scorci e panorami incredibili anche nei luoghi meno conosciuti!

Parlando di panorami, non dobbiamo dimenticarci del quartiere Vomero, facilmente raggiungibile in poche fermate di funicolare (incluse nel Naples Pass) che ti porteranno in un luogo vivo, ricco di vie per lo shopping, di verde e anche di cultura, perfetto per trascorrere tutto il pomeriggio fino a sera. Qui, specialmente al tramonto, potrai goderti una meravigliosa vista panoramica sulla città dal Castel Sant'Elmo, anch’esso assolutamente da non perdere nella tua vacanza di una settimana a Napoli. Potrai trascorrere il resto della sera al Vomero, esplorando la fantastica movida napoletana in uno dei quartieri più chic!

Giorno 4: una giornata sul Vesuvio, tra escursionismo, archeologia e prodotti locali

Napoli in una settimana: Vesuvio

Eccoci al quarto giorno, a metà dell'itinerario di viaggio a Napoli in una settimana. Dopo aver già visitato molte attrazioni in città, è il momento di scoprire i suoi incantevoli dintorni...cosa c'è di meglio del monte simbolo della città?

Il nostro suggerimento è di dedicare una giornata intera al Vesuvio, da mattina a sera, visitando le meraviglie naturali del territori e soprattutto i suggestivi siti archeologici di Napoli. Se sei un appassionato di storia antica, non potrai non essere affascinato dalla scoperta di località come Pompei ed Ercolano, entrambe travolte dalla violenta eruzione del del Vesuvio nel 79 d.C.

Se ami l'escursionismo e le condizioni meteo lo permettono, potresti scalare il Vesuvio per godere di una vista panoramica mozzafiato sulla Baia di Napoli e ammirare il cratere del vulcano. Puoi raggiungere la sommità del vulcano seguendo le indicazioni dei percorsi di trekking, ma attenzione, suggeriamo di affidarsi sempre ad esperti per affrontare il percorso in sicurezza.

Prima di avventurarti in questa gita di un giorno al vulcano di Napoli, ti consigliamo di leggere la nostra guida sul Vesuvio con tutte le informazioni e consigli utili.

La tua gita sul Vesuvio sarà un'esperienza fantastica, ne siamo certi. Ma perché non renderla ancora più speciale? In un paesaggio bellissimo, dominato dalla tipica natura selvaggia che caratterizza i vulcani, dai suggestivi siti archeologici della zona come Pompei e da un panorama incredibile su tutta Napoli, ti suggeriamo di concederti un pranzo delizioso alle pendici del vulcano a base di prodotti biologici del territorio e con degustazione di vini inclusa!

Giorno 5: si ritorna in città per una giornata tra Mergellina, Posillipo e Chiaia

Quinti giorno della tua settimana a Napoli, e dopo aver esplorato il Vesuvio e le sue ricchezze culturali e paesaggistiche si ritorna in città, dedicando la giornata alla scoperta di tre zone della città davvero suggestive: Mergellina, Posillipo e Chiaia.

Di mattina esplora la zona della Mergellina, passeggiando sull'affascinante lungomare della città alla luce del sole, seguendo la sfilza di bar e piccoli chalet sul mare. Non perderti nei dintorni il Parco Vergiliano a Piedigrotta, una location ricca di scorci fantastici da fotografare, ritenuto luogo di sepoltura del poeta Virgilio con un monumento dedicato a lui. Tra le altre attrazioni del parco, spiccano il monumento funebre dedicato a Leopardi e la Crypta Neapolitana, un'antica galleria romana.

Nel pomeriggio potrai spostarti dalla zona di Mergellina e raggiungere Posillipo, uno dei quartieri di Napoli più suggestivi che sorge su una collina da dove potrai godere di una vista panoramica sul mare e sulla baia della città. Estremamente suggestiva, in questa cornice, la balconata da cartolina sulle cosiddette “13 discese” dove antico e moderno si fondono alla bellezza della città.

Esplorando la zona, ti suggeriamo di visitare la sontuosa Villa Volpicelli, un bellissimo fortino che risalta sulla romantica scogliera di Posillipo. E a poca distanza raggiungi anche il Parco Virgiliano (lo sappiamo, è facile confondersi con il parco della Mergellina!) dove potrai ammirare dall’alto la piccola isola di Nisida e tutta l’area flegrea. Semplicemente irresistibile!

A fine giornata, ritornando verso il centro di Napoli seguendo il lungomare, potrai trascorrere la serata al quartiere Chiaia e divertirti prendendo parte alla movida cittadina. Ti suggeriamo di fare un salto soprattutto a Vico Belledonne, il luogo perfetto per un fantastico happy hour in uno dei tanti locali con musica e aperitivo. Qui potrai anche visitare la Villa Comunale di Napoli

Giorno 6: Quartieri Spagnoli, napoletanità e shopping in centro città

Napoli in una settimana: Quartieri Spagnoli

Cosa vedere a Napoli in una settimana? Sicuramente non possono mancare i Quartieri Spagnoli, il cuore pulsante della vita napoletana, un'immersione autentica nella cultura della cosiddetta napoletanità. I Quartieri Spagnoli di Napoli sono celebri per la loro vivacità e autenticità, per le loro stradine strette e tortuose costellate di negozi tradizionali e soprattutto per l'atmosfera frizzante che si respira in questa zona della città. Qui si trova inoltre il celebre murales dedicato a Diego Armando Maradona, una delle attrazioni turistiche più amate dagli appassionati di calcio e una vera meta di un pellegrinaggio laico, a metà tra sacro e profano.

Trascorsa la prima parte della mattina alla scoperta dei Quartieri Spagnoli, a metà giornata è il momento di visitare un'altra piccola perla di Napoli. Ai confini con Montesanto e nei pressi di Via Toledo, esplora il Mercato di Pignasecca, una gemma vivace e autentica nel cuore di Napoli dove troverai prodotti freschi, pesce, formaggi e altro ancora. Il mercato si sviluppa lungo la Via Pignasecca, una stretta strada lastricata, e offre un'esplosione di colori, suoni e sapori che catturano l'essenza della vita quotidiana napoletana.

L'atmosfera unica del Mercato di Pignasecca non si limita solo all'offerta di prodotti alimentari. Infatti, qui si vendono anche oggetti d'antiquariato, vestiti vintage e oggetti artigianali, creando un mix affascinante di tradizione e modernità. Inoltre, la cordialità dei venditori contribuisce a creare un'atmosfera accogliente, dove i visitatori possono interagire con i residenti e immergersi nell'autenticità del mercato.

Ricorda che Napoli è una città da vivere, quindi concediti del tempo per passeggiare senza una destinazione precisa, scoprire angoli nascosti e interagire con gli abitanti locali. Nel pomeriggio ti suggeriamo di gironzolare per il centro della città, visitando le vie dello shopping tra negozi firmati, boutique e l'eleganza unica di questa città.

Oltre alla già menzionata Via Toledo, non perderti assolutamente la maestosa Galleria Umberto I, un'imponente opera architettonica che si estende per quasi 150 metri nel cuore di Napoli con la sua caratteristica cupola a oltre 50 metri di altezza: un luogo incredibile che merita sicuramente di essere visitato durante la tua settimana a Napoli!

Se non l'hai ancora fatto, uscendo dalla Galleria passa per il famoso Gran Caffè Gambrinus per concederti una merenda con l'autentico caffè espresso e soprattutto con uno dei dolci tradizionali della città, come il babà e la sfogliatella napoletana.

Ti suggeriamo di trascorrere la sera in centro alla scoperta del volto notturno di Napoli, lasciandoti incantare dalla bellezza della città illuminata da una luce diversa da quella del sole. Se hai fame e hai voglia di pizza, esplorando la città potrai decidere di provare una delle migliori pizzerie di Napoli.

Giorno 7: ultima tappa a Napoli in una settimana, gita a Ischia, Capri e Procida

Napoli in una settimana: Ischia, Capri, Procida

Ci siamo, è arrivato l'ultimo giorno della tua vacanza di una settimana a Napoli. Come concludere nel migliore dei modi questo bellissimo itinerario in sette giorni? Beh, dopo aver visitato tutta la città, puoi dedicare un'intera giornata all'esplorazione di una delle splendide isole del golfo: parliamo di Ischia, Capri e Procida.

Ischia è l’isola più grande, più popolosa e più ricca di divertimenti, famosa per le sue acque termali, per le sue spiagge e per la sua bellezza naturale. Circondata da un mare cristallino, l'isola offre paesaggi mozzafiato caratterizzati da verdi colline e scorci pittoreschi di piccoli borghi affacciati sul mare al confine con il cielo. Quest'isola regala benessere e relax ai visitatori, immersi in una cornice mediterranea unica impreziosita dai sapori autentici della cucina locale e dalla calorosa accoglienza della popolazione locale.

Capri è altrettanto conosciuta per i suoi paesaggi mozzafiato e per la vivace atmosfera che pervade le sue stradine. Caratterizzata da scogliere a picco sul mare e grotte suggestive, l'isola incanta i visitatori con il suo incredibile panorama e attrazioni uniche, come i giardini di Augusto e la celebre Grotta Azzurra, una cavità naturale illuminata da una magica luce. Un luogo unico nel suo genere che ti farà innamorare del mare della città di Napoli.

Anche la più piccola delle tre, Procida, può regalarti una giornata di natura incontaminata e un borgo pittoresco e coloratissimo. L'isola cattura i cuori dei turisti con il suo charme autentico e i colori vibranti che dipingono le facciate delle sue case, trasmettendo anche un'atmosfera intima e suggestiva. La sua autenticità emerge anche nella gastronomia locale, ricca di sapori tradizionali per tutti i palati.

Il golfo di Napoli è ricco di meraviglie e il mar Mediterraneo in estate si illumina di un blu profondo, perfetto per un bel bagno e per un giro in barca tra queste piccole meraviglie. Insomma, hai l’imbarazzo della scelta: si parte!

Potrebbe interessarti


Potrebbe interessarti