in collaborazione con

Scopri cosa vedere in un weekend a Napoli: la guida completa per visitare la città tra venerdì, sabato e domenica scoprendone la bellezza. Partiamo?

tickets banner

“Vedi Napoli e poi muori”: così descrisse la splendida città del sole città il poeta tedesco Johan Wolfgang van Goethe, forse ispirato dalla bellezza del suo centro storico, fra i tanti siti Patrimonio Unesco italiani, dai suoi paesaggi mozzafiato, dalla sua storia e dalla sua gente.

Una città fantastica come Napoli offre ai suoi visitatori un’esperienza indimenticabile che si presta perfettamente anche a viaggi lampo, ne abbiamo già parlato nei nostri itinerari alla scoperta della città in una sola giornata oppure in un giorno e mezzo.

Viaggiare quando si ha poco tempo oggi non è più una situazione limitante, bensì un'occasione per trarre il massimo della propria esperienza turistica, soprattutto se si sa sa chi chiedere consiglio. Ad esempio, a Napoli, nel cuore della Stazione Centrale c'è InStazione, un servizio di conciergerie pronto ad accoglierti al proprio desk appena giunto in città. Grazie ad InStazione potrai pianificare ed organizzare la tua vacanza, tra escursioni tailor-made e esperienze uniche, insieme ad un team di professionisti pronti a supportarti in ogni tua richiesta, problema o desiderio.

Ma adesso, entriamo nel cuore del nostro itinerario: scopriamo insieme cosa fare in un weekend a Napoli!

Cosa vedere il weekend a Napoli: pianificare l'itinerario

Weekend a Napoli

Arte, cibo, bellezze naturali: un weekend a Napoli va pianificato con cura per non perdersi nulla che valga la pena vedere in questo tour in città tra venerdì, sabato e domenica. Per quanto il suo centro storico sia concentrato e percorribile a piedi, ci sono diverse quartieri da visitare, talvolta leggermente dislocati: tra i più interessanti ricordiamo Chiaia, Sanità e Posillipo.

Il nostro primo consiglio è di valutare una soluzione per spostarti a Napoli con i trasporti pubblici, magari con accesso ai musei, ai parchi, ai palazzi e alle attrazioni partner più belle della città, in tutta comodità. Non è impossibile: tutto ciò è incluso nel nostro city pass per Napoli che ti consentirà di visitare la città immergendoti nella sua magia (maggiori info al pulsante in basso). E per un'esperienza davvero autentica, scopri come vivere Napoli da napoletano

Ecco per te, inoltre, un'utilissima guida su dove dormire a Napoli!

Abbiamo creato per te questa guida completa di essentials per pianificare al meglio con noi il tuo itinerario di viaggio per un weekend a Napoli.

Scopri di più su Naples Pass e parti per Napoli

Il venerdì sera è arrivato, e finalmente eccoci in città per vivere insieme un fantastico weekend a Napoli! Se arrivi in stazione centrale, d'obbligo è un salto al desk di InStazione. Dopo esserti fatto aiutare a pianificare i dettagli del tuo soggiorno, in queste prime ore ti suggeriamo di prendertela comoda e goderti una prima passeggiata attraverso le vie del centro e sul lungomare. Puoi raggiungere facilmente questa zona della città, presso la fermata Municipio, prendendo la Linea 1 della metropolitana direttamente da Piazza Garibaldi.

Perché no, mentre prendi confidenza con l’ambiente cittadino concediti del tempo per guardare il brillante e romantico tramonto che illumina di bellezza il mare di Napoli, regalando a chi guarda un meraviglioso scenario sul golfo e sul Vesuvio.

Dopo questo 'rituale di benvenuto', per iniziare col piede giusto e divertirti tutta la sera ti suggeriamo di goderti un po' la movida cittadina con un fantastico happy hour in uno dei tanti locali che offrono musica e aperitivo, magari a Vico Belledonne.

Eccoci qui, inizia ufficialmente il nostro itinerario per un weekend a Napoli alla scoperta delle sue meraviglie, un'esperienza di viaggio assolutamente da provare per regalarsi un fine settimana nella città del sole.

In questo tour scopriremo cosa vedere a Napoli in un weekend per concentrare il meglio di questa splendida città in poche ore di viaggio. Si comincia con il primo giorno, il sabato, dove esploreremo i Quartieri Spagnoli, la stazione della metro Toledo, il Duomo, Via S. Gregorio Armeno, la Galleria Umberto I, lo storico Caffè Gambrinus e il meglio del centro cittadino tra Piazza Plebiscito, il Palazzo Reale, il Teatro S. Carlo e il lungomare, il tutto accompagnato dall'ottimo street food napoletano!

Prima mattinata dedicata al quartiere più folkloristico di Napoli: parliamo ovviamente dei Quartieri Spagnoli, un luogo che riempie la città di suoni e colori, tappa imperdibile se si vuole conoscere la vera essenza di Napoli.

Immergiti tra i vicoli del quartiere e punta lo sguardo in alto per scorgere i panni stesi al sole, i tradizionali “panari, ossia i cestini di vimini calati dai balconi per il trasporto degli oggetti, e l'eccezionale Street Art che contraddistingue i Quartieri Spagnoli.

Tra le sue vie più popolari, coloratissimi murales ritraggono alcuni dei più famosi personaggi che hanno fatto la storia della città, amatissimi da tutti i napoletani: tra questi, ovviamente Diego Armando Maradona, Totò, Massimo Troisi e Pino Daniele.

Visita le vie pittoresche del quartiere più colorato di Napoli per un’esperienza che colpirà i tuoi sensi!

Ore 11: Toledo, la metropolitana più bella del mondo a Napoli

Weekend a Napoli: Toledo

Dai Quartieri Spagnoli, prendi la metropolitana dalla fermata Toledo e scendi alla fermata Duomo per raggiungere San Gregorio Armeno. La stazione metropolitana Toledo è considerata la più bella d’Europa e del mondo!

Alza gli occhi al cielo per rimanere affascinato dalla bellezza del “Crater de luz”, il cono di luce che attraversa i 40 metri di profondità della stazione. Tieni a portata di mano le macchine fotografiche: giochi di luci e ombre ti regaleranno una vista mozzafiato!

Ore 12: il Duomo e San Gregorio Armeno, la via dei presepi di Napoli

Weekend a Napoli: Duomo e San Gregorio Armeno

Dopo aver preso la metropolitana a Toledo, scendi alla fermata Duomo e in pochi minuti ti ritroverai nei famosi vicoli delle botteghe artigiane di San Gregorio Armeno.

San Gregorio Armeno è la celebre via partenopea per ammirare da vicino le statuette e i presepi realizzati a mano dai maestri artigiani.

Il periodo migliore per visitarla è tra novembre e dicembre, per respirare la vera atmosfera natalizia, tuttavia, merita una visita anche in altri periodi dell’anno, in cui potrete apprezzare con più tranquillità il lavoro degli artigiani.

Infatti, non troverete solo presepi natalizi, bensì anche statuette della tradizione napoletana come quelle di Pulcinella o raffiguranti politici e personaggi famosi dell’attualità italiana e internazionale.

Non dimenticare di visitare anche il bellissimo Duomo di Napoli per scoprire la magia del principale luogo di culto cittadino, nelle cui mura è inoltre racchiuso il celebre Tesoro di San Gennaro!

Ore 16: la maestosa Galleria Umberto I

Weekend a Napoli: Galleria Umberto I

Dalla fermata metropolitana Duomo, scendi a Municipio e alza nuovamente gli occhi al cielo per ammirare la cupola della Galleria Umberto I, che si trova a 57 metri di altezza.

La Galleria fu realizzata tra il 1887 e il 1890 in onore del Re d’Italia Umberto I, in visita a Napoli insieme alla Regina Margherita, a cui fu dedicata l’omonima pizza.

È un’opera architettonica imponente, che si estende per 147 metri di lunghezza e che si avvale di 4 ingressi: Via Toledo, Via Santa Brigida, Via San Carlo e Vico Rotto San Carlo.

Uscendo dalla Galleria, passa per il Gran Caffè Gambrinus per assaporare il tradizionale caffè espresso e sfogliatella napoletana, tipico dolce della città, e raggiungete Piazza Plebiscito.

Si avvicina la sera del sabato in questo fantastico weekend a Napoli: perché non concedersi ancora una bellissima passeggiata nel centro della città, tra i più belli, sontuosi e ricchi al mondo?

La sera è il momento più suggestivo per passeggiare con occhi stupiti e rinnovato entusiasmo tra bellezze come Piazza Plebiscito, il Palazzo Reale, il Teatro S. Carlo o il Maschio Angioino, ma anche il meraviglioso lungomare dove scorgere l'iconico Castel dell'Ovo o l'ombra imponente del Vesuvio.

Hai fame ma non vuoi rinunciare a passeggiare per la città? Ti suggeriamo di gustare il mitico street food napoletano!

Il nostro itinerario alla scoperta di cosa vedere a Napoli in un weekend prosegue, si riparte dalla domenica con grande entusiasmo ed energia e pronti per nuove avventure.

Dopo aver consumato un'autentica colazione napoletana, il programma per questa seconda giornata prevede una lunga mattina di passeggio per il centro cittadino, ammirandone le bellezze anche alla luce del sole di Napoli, proseguendo poi con le fantastiche esperienze alla scoperta della città sotterranea, del Cristo Velato e di sua maestà...la pizza napoletana!

Ore 9: Palazzo Reale e Piazza Plebiscito, il salotto di Napoli

Weekend a Napoli: Piazza Plebiscito e Palazzo Reale

Imperdibile la visita a Piazza Plebiscito, la maestosa piazza da cui ammirare la Basilica di San Francesco di Paola e il Palazzo Reale. Con i suoi 25.000 metri quadrati, è una tra le piazze più ampie d’Italia!

Leggenda vuole che nessuno riesca ad attraversare la piazza bendato e passare tra le due statue equestri mantenendo la traiettoria dritta.

Si dice sia stata la Regina Margherita a lanciare questa maledizione ai suoi prigionieri. A chiunque fosse riuscito nell’impresa, sarebbe stata concessa la libertà, ma nessuno mai riuscì.

In realtà, la superficie della piazza è molto sconnessa, pertanto sembra essere questo il motivo per il quale risulta difficile percorrere i 170 metri bendati senza perdere il senso dell’orientamento.

Sarai tu il fortunato? Non ti resta che bendarti e tentare l’impresa!

Tentata l'impresa, ti suggeriamo di impegnare la domenica mattina per visitare il sontuoso Palazzo Reale di Napoli, non te ne pentirai!

Ore 12: il lungomare, Castel dell’Ovo e vista mozzafiato sul Vesuvio

Weekend a Napoli: Castel dell'Ovo

Da Piazza Plebiscito raggiungi il lungomare di Napoli. Per oltre 3 chilometri godrai della celebre ed emozionante vista sul Vesuvio, che ti lascerà senza fiato con i magnifici colori che si specchieranno sulle acque mentre ammirerai uno dei paesaggi più belli e celebri del mondo!

Davanti a te spiccherà l’imponente Castel dell’Ovo, il castello più antico della città che si erge sulle acque del mare, creando un panorama super suggestivo, soprattutto al tramonto. Con l’arrivo della bella stagione, con il suo clima caldo e i suoi colori brillanti, un fantastico tour in barca alla scoperta di questa icona della città è una tappa obbligata se passi da Napoli!

Il nome curioso del castello deriva da un fatto altrettanto curioso: leggenda vuole che il poeta Virgilio abbia nascosto al suo interno un uovo, che avrebbe protetto Napoli da disgrazie e pestilenze, almeno finché fosse rimasto intatto.

Per godere del meraviglioso panorama fino a sera tarda, consigliamo la cena (ma anche il pranzo) nel Borgo Marinari, la zona di locali e ristoranti sotto Castel dell’Ovo, a ridosso del mare.

Ore 14: Napoli Sotterranea, la città come non l’avete mai vista

Weekend a Napoli: Napoli Sotterranea

Momento top della seconda giornata è sicuramente la scoperta dell’imperdibile Napoli Sotterranea: il sottosuolo che racconta una storia lunga 2400 anni, ricco di cunicoli, cisterne, catacombe e acquedotti. Ecco qui la guida completa su come arrivare alla città sotterranea.

Ti immergerai in un viaggio a 40 metri di profondità in cui scoprirai tutti i segreti della Napoli Sotterranea e rimarrai affascinati dalla sua bellezza e dalle sue curiosità.

Dagli acquedotti greco-romani ai rifugi antiaerei della Seconda Guerra Mondiale, ammirerete una Napoli come non l’avete mai vista!

Per raggiungere la prossima tappa – Cappella Sansevero – passerai da molti ristoranti dove potrai gustare un pranzo a base di tipici piatti della cucina partenopea.

Ore 17: il Cristo Velato, la stupefacente opera nel Museo Cappella Sansevero

Non potrai concludere il tuo weekend a Napoli senza ammirare il Cristo Velato, la magnifica opera scultorea realizzata da Giuseppe Sanmartino nel 1753 e custodita presso la Cappella Sansevero.

Questa scultura marmorea rappresenta il corpo senza vita di Gesù Cristo avvolto dal sudario. Ma la magnificenza dell’opera sta proprio nella minuziosità con la quale è stato realizzato il sudario di marmo, a tal punto da sembrare reale. Esso infatti lascia intravedere le fattezze e l’espressione sofferente che trapela dal corpo inanime di Cristo.

Pare che l’opera abbia procurato in molti visitatori la sindrome di Stendhal...lasciati affascinare anche tu da questo capolavoro!

Ore 20: l'immancabile Pizza Napoletana prima di salutare la città

Per chiudere in bellezza il tuo weekend a Napoli, se non l'hai ancora fatto, a cena concediti la tipica pizza napoletana, orgoglio italiano e apprezzata in tutto il mondo, con più di quattro secoli di storia.

Ti consigliamo di assaggiare l’originale pizza Margherita, con pomodoro, mozzarella e basilico, ideata in onore della Regina Margherita in visita a Napoli nel 1889.

Per un'esperienza gastronomica davvero strepitosa dai un'occhiata al pulsante in basso, oppure scegli tra le pizzerie migliori di Napoli!

Il weekend a Napoli si conclude qui, un'emozionante itinerario nella città del sole tra venerdì, sabato e domenica attraverso la sua storia, le sue attrazioni, le sue tradizioni e i suoi sapori.

Cerchi un’alternativa per inserire nel tuo itinerario di viaggio altre destinazioni iconiche del territorio? Allora devi assolutamente dare un’occhiata al tour guidato di InStazione alla scoperta del Vesuvio e Pompei, un’escursione completa di oltre mezza giornata per visitare questi luoghi meravigliosi con tutta la comodità di un servizio di conciergerie attento a tutte le tue esigenze.

Prima di salutarti, ecco per te anche una guida super completa sulle migliori esperienze ed attrazioni da vivere a Napoli in un futuro ritorno in città per una vacanza ancora più lunga e ricca di avventure! Siamo certi che dopo questo viaggio Napoli occuperà un posto speciale nel tuo cuore!

Potrebbe interessarti


Potrebbe interessarti