L’Italia offre moltissimi modi per rilassarsi e godere delle bellezze della natura. Fra questi il più rigenerante è sicuramente una visita alle numerose terme naturali che popolano la penisola. Da nord a sud le località termali italiane presentano moltissime varietà, da quelle immerse nelle montagne a quelle a pochi passi dal mare. Andiamo a vedere le 5 più belle d'Italia.

L’Italia offre moltissimi modi per rilassarsi e godere delle bellezze della natura. Si può respirare la rinfrescante aria di montagna, o la energica brezza marina, ma sicuramente nulla è più rigenerante di un lungo weekend alle terme. Dopotutto, non dimentichiamo che quello dei bagni termali è un passatempo, o forse una vera tradizione, molto antica. Furono i romani a costruire i primi impianti termali, in corrispondenza delle sorgenti. Per gli antichi era un vero e proprio rituale da includere nella quotidianità. Ed ora, molti di quegli stabilimenti continuano ad essere frequentati dai nostri contemporanei, attratti dal potere benefico dell’acqua.

Vediamo, dunque, quali sono le cinque località termali più belle d'Italia.


Terme di Saturnia

Se non le più famose, sono sicuramente le più scenografiche. Vale la pena andarci anche solo per scattare una foto di tutto rispetto da postare sul proprio profilo Instagram. Si trovano in Toscana e precisamente in provincia di Grosseto.

Hanno origine etrusca, ma furono battezzate con l’attuale nome proprio dai romani che attribuiscono la formazione della sorgente ad un fulmine scagliato da Saturno.

La maggior parte delle terme della zona è gratuita. Fra le varie vasche, le più celebri sono sicuramente quelle alimentate dalle antiche Cascate del Mulino.

Le vasche naturali sono create da depositi di calcare il cui bianco contribuisce a dare un aspetto quasi sovrannaturale al paesaggio. Sono delle vere e proprie piscinette di forma ovale disposte su piani sovrapposti. Chi si reca qui, può godere delle calde acque di Saturnia e dei suggestivi scorci a tutte le ore del giorno e della notte.


Sirmione

Questa località è famosa non solo per le sue terme ma soprattutto per le bellezze del borgo medievale attiguo. Sirmione si trova sul lago di Garda e le sue sorgenti sotterranee alimentano i prestigiosi stabilimenti.

Sicuramente una meta romantica, ideale per un weekend di coppia. Persino il poeta latino Catullo aveva scelto questo posto come sede per la sua villa, i cui ruderi sono ancora visitabili. Dunque Sirmione unisce la quiete e il relax dei suoi stabilimenti termali a percorsi archeologici molto interessanti.


Bormio

Le terme del Bormio sono l’ideale per delle vacanze invernali. Situate nel cuore della Valtellina, sono ottime per chi vuole rilassarsi dopo una sessione di scii o sport invernali. Dai 1300 metri di altitudine, le pozze d’acqua calda con vista Alpi innevate offrono uno spettacolo unico. Fra tutti gli stabilimenti, i più esclusivi sono sicuramente i “bagni romani”: impianti databili all’epoca romana che ancora vengono utilizzati. Immaginate quanto possa essere emozionante rilassarsi nelle stesse vasche utilizzate dai nostri antichi progenitori duemila anni fa!

Pantelleria e Vulcano

Spostandoci nel sud Italia, si scopre una modalità di terme del tutto diversa: le terme marine. Le due isole siciliane, celebri mete di turismo estivo, sono l’ideale per chi ha voglia di rilassarsi senza rinunciare alla tintarella e ad una nuotata nel limpido mare della Sicilia. Le terme sono del tutto gratuite. Nelle vasche a disposizione dei visitatori ci sono diversi tipi di trattamenti di bellezza del tutto naturali! Dai fanghi, allo scrub fino ai getti di vapore delle acquee sulfuree. Insomma un vero e proprio bagno di bellezza e di salute per tornare rigenerati dalle vacanze estive.

Salsomaggiore Terme

Molti conosceranno questa località per il celebre concorso di bellezza “Miss Italia” che si svolge qui ogni anno. Ma le antiche terme, in provincia di Parma, erano utilizzate dai celti e dai romani per le loro celebri proprietà terapeutiche. I bagni vengono tuttora usati, ma il loro massimo sviluppo risale al 1800 quando il paese diventò un centro di grande importanza per il turismo termale. Ancora oggi i meravigliosi edifici in stile liberty che donano un’eleganza di altri tempi alla città, immersa nell’Appennino. Dunque la meta ideale per unire il relax delle terme, una passeggiata nella natura e, perché no? Anche un soddisfacente percorso gastronomico nelle bontà della cucina emiliana.

Queste sono solo alcune delle numerose località termali del territorio italiano. Ancora c’è le terme di Merano, immerse nell’aria pura del Trentino, o quelle di Montecatini, persino candidate a diventare patrimonio UNESCO. O quelle di Ischia, circondate da un paesaggio mozzafiato. Insomma, ce n’è per tutti i gusti. Quando si parla di terme, in Italia, c’è solo da scegliere.

Piaciuto l'articolo? Faccelo sapere

Potrebbe interessarti