Maiori è uno dei comuni della Costiera Amalfitana, dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Possiede la spiaggia più lunga dell’intera Costa d’Amalfi, caratterizzata da una sabbia scura di origine vulcanica e una spiaggia minore nella frazione di Erchie, oltre a varie cale minori come la Spiaggia di Glauco, Capo d’Orso o Cala Bellavia.

Maiori: le origini del suo nome

20201203150341_DSC6104_booking_salvatoreguadagno.com-7.jpg

Secondo lo storico locale Filippo Cerasuoli, il nome originario di Maiori, come quello del corso d’acqua che attraversa la città stessa, è Rheginna, dal nome del lucumone etrusco che la fondò. Solo successivamente, durante il dominio romano, per un problema toponomastico di confusione con una più piccola e vicina cittadina dallo stesso nome (l'attuale Minori), a Rheginna venne aggiunto l’appellativo di Major, da cui deriverà l’attuale denominazione di Maiori

Maiori e il suo patrimonio storico e artistico

20201203153633284768-800x541.jpg

Il patrimonio storico e artistico di Maiori è molto ricco. Per quanto riguarda la sua architettura religiosa, come tutta la Costiera Amalfitana, anche Maiori è ricca di chiese.

Tra queste ricordiamo la Collegiata di Santa Maria a Mare che domina il paesaggio circostante dall’alto del Monte Torina. Essa deve il suo nome ad una statua della Madonna che fu ritrovata in mare. Al suo interno è presente il Museo di arte sacra: nella cripta settecentesca vi è un’interessante esposizione di opere sacre relative al periodo storico compreso tra il XVI e il XVIII sec. I reperti sono catalogati in diverse aree tematiche distribuite su tre livelli a cui si aggiunge un ampio giardino con vista panoramica.

Molto suggestivo è il Santuario dell’Avvocata che domina dall’altro l’intera Costiera Amalfitana ed è raggiungibile solo dopo un lungo percorso a piedi metafora del cammino che il fedele compie per ascendere a Dio. Nella grotta sottostante il santuario la Madonna comparì al piccolo pastore Gabriele Cinnamo che in seguito costruì una cappella e visse in quei luoghi come eremita. Per il santuario esiste anche un percorso di trekking di media difficoltà con durata di circa 6 ore e un dislivello di 120 m in discesa e 600 in salita. Qui al sacro si unisce la bellezza del panorami mozzafiato sul Golfo di Salerno e la Costiera Amalfitana.

Maiori è anche ricca di torri e castelli. Tra questi ricordiamo la Torre Normanna, che è una delle prime torri di avvistamento della Costiera Amalfitana, un solido bastione abbarbicato sulla scogliera di Maiori e che oggi ospita un affermato ristorante.

Un’imponente fortificazione è quella del Castello di S. Nicola de Thoro-Plano, con circa mezzo chilometro di mura e nove torri con caserme in grado di ospitare una nutrita guarnigione e anche molti cittadini in fuga dai vicini paesi in caso di razzia dei nemici. Per resistere meglio il castello era fornito di molti magazzini, cisterne ed una sorgente. All’interno della fortificazione è presente la chiesetta di S. Nicola de Toro-Plano.

Ai confini tra Maiori e la vicina Minori, vi è il fiabesco Castello Miramare (o dei Mezzacapo), situato su uno sperone roccioso in località Torricella. Con la Torre Normanna ad Est, delimita virtualmente una delle spiagge più belle della Costa d’Amalfi.

Maiori e il suo patrimonio naturalistico e paesaggistico

20201204114109sentiero-dei-limoni-limoneto.jpg

Maiori in quanto meta turistica non manca di certo di bellezze naturali e spiagge magnifiche.

Il piccolo borgo di Erchie è meta privilegiata dei giovani salernitani in cerca di acque limpide e spiaggette suggestive. Il villaggio di Erchie è incastonato in una vallata isolata che si apre sulla spiaggia e su una baia da sogno. Il cuore del borgo è la spiaggia principale, circondata da pareti rocciose ricoperte di rigogliosa vegetazione mediterranea, con piccole case costruite sui pendii. Molte spiagge e calette dove fare il bagno, tuffarsi o prendere il sole, sono nascoste lungo la costa e sono raggiungibili solo in barca.

Da provare il “Sentiero dei Limoni”, ovvero il percorso che collega Maiori a Minori, i due paesi uniti dalla presenza del fiume Raginna che, prima di sfociare in mare, si divide in due. Il percorso permette di ammirare il panorama mozzafiato da cartolina delle terrazze che si affacciano sul Golfo di Salerno.

Per quanto riguarda le escursioni, un altro punto panoramico molto bello è il Parco Naturale di Capo d’Orso con il promontorio di Capo d’Orso, il cui nome è dovuto alla sua somiglianza alla testa di un Orso.

Bellissime sono anche le sue grotte marine da raggiungere con la barca. Grotta Pandora è una bellissima cavità naturale, contraddistinta dalle tinte azzurro/smeraldo del mare: è ricca di preziose stalattiti e stalagmiti, che pendono dall’alto della sua maestosa altezza. Grotta Solfurea, detta così perché al suo interno si trova una sorgente di acqua solfurea di cui in passato si faceva un uso terapeutico.

A Maiori si trova la spiaggia più lunga della Costiera Amalfitana, quasi un chilometro di piano dovuto all’alluvione del 1954. Con una quindicina di stabilimenti balneari e un lungomare pianeggiante completamente diverso dal solito panorama della Costiera.

Tra le molte spiagge raggiungibili solo via mare spicca Cala Bellavaia o Spiaggia del Cavallo Morto. È una delle spiagge più suggestive della Costiera Amalfitana: incastonata in una scogliera a picco sul mare, la spiaggia è bianchissima e il mare di un blu mozzafiato. Le sue acque cristalline sono perfette anche per chi ama lo snorkelling. Qui regnano sovrani silenzio, pace e meraviglia!


I posti dove si è stati bene e che si ama, dove sono dei poveri diavoli che si sono convinti di aver visto il demonio. Gli abitanti della costiera sono dei pazzi, degli ubriachi di sole. Ma sanno vivere valendosi di una forza che pochi di noi posseggono: la forza della fantasia!

Roberto Rossellini

Il tuo soggiorno a Maiori

20201204155412_DSC5671_booking_salvatoreguadagno.com-8.jpg

Tutta la Costiera Amalfitana è da sempre meta di attrazione per turisti da tutto il mondo.

Per una vacanza a Maiori noi proponiamo la bellissima ed elegantissima Villa Costanza. Si trova in località Salicerchie, circa 1 km dal centro di Maiori.

Da Villa Costanza potrete facilmente raggiungere le altre località della costiera (Amalfi, Ravello, Positano, Capri, Cetara) e godere di panoramici unici al mondo o visitare la vicina Pompei e fare un viaggio indietro nel tempo lungo 2000 anni.

La Villa gode di una meravigliosa vista mare e di un panorama unico al mondo dalla piscina e dalla terrazza solarium, mentre gli interni sono in pietra. La proprietà è accessibile dalla SS163 percorrendo 87 scalini che conducono all’ingresso della Villa.

Una volta arrivati alla Villa, avrete accesso a molte aree come la sontuosa piscina, la vasca idromassaggio, il Belvedere e l'area solarium. La Villa vanta ampi spazi esterni molto panoramici, il luogo ideale per godere di momenti unici in totale relax e privacy o anche per ospitare, su richiesta, eventi speciali sullo sfondo della più bella vista sul mare. 

L’ambiente esterno, incastonato tra limoneti e piante arboree, si sviluppa su terrazze in più livelli organizzate in area relax con mini-piscina idromassaggio, piscina panoramica, solarium e zona pranzo con tavolo in ceramica vietrese.

L’interno dell’abitazione, costruito nella roccia, è organizzato su due livelli, nei quali troverete:

  •  Elegante soggiorno con salotto, caminetto e dotato di aria condizionata;
  •  Cucina completamente equipaggiata (frigorifero, congelatore, forno, microonde, lavastoviglie, tostapane, macchina da caffè, fornelli ad induzione, lavatrice);
  • 2 Camere da Letto Matrimoniali dotate di aria condizionata e vista mare;
  • 3 Bagni con Doccia Cromo Terapia
  • 2 Camere da Letto Matrimoniali interne dotate di aria condizionata.

La Villa può ospitare circa otto ospiti e dispone di due posti auto. In dieci minuti a piedi si raggiunge il centro di Maiori, mentre in cinque minuti è possibili accedere (tramite 160 scalini) alla piccola spiaggia di Acqua Chiara, una caletta molto carina con un mare spettacolare e varie piccole grotte che si possono raggiungere a nuoto.

La Villa è gestita da Vittoria, nata in Sicilia, cresciuta in Belgio e trasferitasi in Costiera Amalfitana per amore del marito Adriano. Il loro obiettivo è quello di farvi vivere una vacanza indimenticabile e nella loro struttura e nella magnifica cornice offerta dalla Costiera Amalfitana, le premesse sono più che allettanti!

Prenota il tuo Soggiorno

Piaciuto l'articolo? Faccelo sapere

Potrebbe interessarti

Unisciti alla Community più Esclusiva di Amanti dell'Italia nel Mondo