La Val di Comino è una valle del centro Italia, nel Lazio, che raccoglie circa 20 paesi. E’ un territorio che colpisce per la sua natura incontaminata, i suoi borghi caratteristici, le tradizioni e la gastronomia.

La maggior parte del turismo della zona proviene da Inghilterra, Scozia ed Irlanda perché molti nativi della valle emigrarono in questi paesi in cerca di fortuna, ma mantennero sempre un forte legame con la loro terra di origine. Ancora oggi i loro figli tornano qui con amici e parenti promuovendo la Valle ed a volte anche investendo in piccole attività locali. Camminando tra i borghi, è molto facile sentire il dialetto locale mischiato all’inglese!

Dove si trova la val di Comino

La Val di Comino si trova in Ciociaria, nella provincia di Frosinone, in una posizione privilegiata. E’ molto vicina al Parco d’Abruzzo, Lazio e Molise, il parco nazionale più antico d’Italia ed il più ricco per biodiversità.

Gli impianti sciistici di Pescasseroli, Forca D’acero ed Opi distano circa 30 minuti in macchina. In un’ora di macchina si raggiunge il lago artificiale di Barrea, nel parco d’Abruzzo. In 30 minuti circa, si arriva al lago artificiale di Cardito (o lago di Selva), che si trova a 1000 metri di quota, vicino al comune di San Biagio Saracinisco. Per chi preferisce il mare, in 1 ora di macchina si raggiunge la spiaggia di Formia e proseguendo quella di Gaeta. 


I Borghi della Val di Comino

In Val di Comino ci sono tanti piccoli borghi caratteristici che soprattutto nella stagione estiva ed autunnale, attirano visitatori per i tanti eventi culturali, organizzati dai comuni per la promozione del territorio. Nel mese di agosto per esempio, in molti borghi si festeggia il Patrono e per l’occasione ci sono diverse sagre con cibo e vini locali. I borghi si riempiono di bancarelle, profumi di prodotti locali, musica e fuochi d’artificio. Conosciamo alcuni dei borghi principali della valle.

San Donato Val di Comino

San Donato è uno dei borghi medioevali più suggestivi della valle. E’ stato inserito nella lista dei borghi più belli d’Italia ed ha ricevuto la bandiera arancione dal touring club italiano, per l’ospitalità e la qualità degli eventi culturali proposti.

Ha un bel centro storico con tante viuzze ripide, scalinate e vicoli pittoreschi. Di particolare interesse l’Arco delle origini, un arco costruito con travi in legno e decorato con immagini che raccontano la fondazione della città. Ci sono piccole piazze con bar, enoteche e negozietti molti carini. Da vedere il Santuario di San Donato Val di Comino, il Duomo e la Porta Orologio, che in passato era il punto d’accesso per chi veniva dall’Abruzzo.

San Donato si trova nel Parco Nazionale d’Abruzzo ed è un luogo ideale per organizzare passeggiate nella natura ed escursioni in montagna.


Il lago di Posta Fibreno

Posta Fibreno ed il suo lago si trovano tra le colline ciociare, a pochi km da Sora.

Il lago, per la ricca flora e fauna che lo circondano, è tutelato da una riserva naturale. E’ un luogo incontaminato, rilassante e silenzioso, particolarmente adatto a piacevoli passeggiate nella natura. E’ possibile noleggiare dei pedalò per scoprire il territorio o godersi il panorama bevendo “un drink” in uno dei bar lungo il lago.


Gallinaro

Gallinaro è un borgo antico con il suo castello sulla collina, l’antico Santuario di San Gerardo e la più recente cappella dedicata a Gesù bambino, che richiama fedeli e curiosi da ogni luogo. Il borgo è molto conosciuto anche per la qualità dei suoi prodotti locali, soprattutto formaggi e vini. 

Se capitate a Gallinaro nel mese di agosto, potrete partecipare alla festa del vino che da tradizione si svolge il 13 agosto. Le viuzze del borgo si riempiono di gente, bancarelle, musica e le cantine si aprono per l’assaggio dei vini tipici della zona, accompagnati dai prodotti locali.

La festa del vino è un appuntamento atteso sia dagli abitanti del borgo che partecipano numerosi all’iniziativa, sia dai turisti e dalla gente di tutta la regione.

A Gallinaro, sempre in agosto, si svolge anche un evento musicale importante: il Gallinarock festival. E’ un festival di musica rock per gruppi e solisti emergenti che suonano la loro musica per farsi conoscere. 

Anche nel centro di questo piccolo borgo non mancano i bar per un buon bicchiere di vino in compagnia!


Isola del Liri

Isola del Liri è un luogo unico con una cascata naturale di 28 metri, in pieno centro storico. La grande cascata generata dal fiume Liri, è stata dipinta da tanti artisti di passaggio in questo bel borgo.

Il centro storico, molto fotografato, è pittoresco, ben curato e ricco di bar, ristorantini e trattorie per delle belle serate in compagnia. Ad Isola del Liri, dal 1988, nel mese di Luglio si svolge il Liri Blues festival evento musicale che è diventato negli anni sempre più famoso tanto che dal 1997 Isola del Liri è gemellata con New Orleans. I principali concerti si svolgono nella piazza centrale del borgo mentre nel resto del centro storico si svolgono jam session notturne.


Atina

Atina si divide in 2 parti: quella moderna chiamata Atina Inferiore o Ponte Melfa ed il borgo antico in cima al colle.

Pur essendo un piccolo borgo, c’è molta storia. Nel centro storico troviamo la Cattedrale di Santa Maria Assunta, il convento di San Francesco ed il Palazzo Ducale. Inoltre è anche possibile vedere le mura poligonali che proteggevano il borgo. La centrale piazza Ducale, è luogo di incontro dove si svolgono tanti eventi culturali interessanti. 

Tra gli eventi ricordiamo il festival del Folklore, che si svolge tra Luglio ed Agosto ed è un’occasione di scambio culturale tra i popoli che nei loro costumi tradizionali cantano e ballano per il pubblico.

Un altro festival musicale, tra i più importanti del basso lazio, si svolge proprio qui in estate: il Festival Atina Jazz. Questo evento attira appassionati di musica da tutta Italia e musicisti di fama internazionale!

Inoltre, in estate ed autunno, ci sono diversi appuntamenti enogastronomici legati ai prodotti locali. Nominiamo i più famosi: il cantinAtina, la sagra del vino Cabernet DOC, la sagra Vino Ducale per l’assaggio dei vini locali ed anche la sagra del Fagiolo Cannellino DOP, cucinato secondo le ricette tipiche locali. Percorsi gastronomici animati da musica e divertimento.

La Val di Comino ti aspetta per una vacanza di cultura, buon cibo ed interessanti eventi culturali!

Piaciuto l'articolo? Faccelo sapere

Potrebbe interessarti