Esplora per categorie

Arte e cultura del Trentino-Alto Adige

Il Trentio-Alto Adige è da sempre un crocevia tra cultura italiana e tedesca, avendo come filo conduttore il senso del sacro, che trova la sua massima espressione attraverso opere architettoniche ed artistiche di estremo valore. Basti pensare alle innumerevoli chiese affrescate, ai santuari e agli eremi, o a figure internazionali dell’arte come Giovanni Segantini, esponente del Divisionismo e Fortunato Depero, maestro del Futurismo italiano.

Sono più di i 80 musei sparsi per tutto il territorio. Il più importante è sicuramente il Museo Archeologico dell'Alto Adige a Bolzano che ospita la Ötzi, la mummia umida più antica al mondo con i suoi 5300 anni e ritrovata sul ghiacciaio della Val Senales, ed il Museo degli Usi e Costumi della Provincia di Bolzano e il Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina.

Cibo e sapori del Trentino-Alto Adige

La tradizione enogastronomica del Trenito-Alto Adige è molto influenzata dalle nazioni confinanti. Infatti molti piatti tipici come i canederli, lo strudel, i crauti, sono il simbolo della vicinanza austriaca. Il prodotto tipico della regione è lo speck. Non meno importante è la produzione di diversi tipi di vini.

Luoghi e itinerari del Trentino-Alto Adige

In Trentino-Alto Adige la protagonista è la natura. Tappa fondamentale è il capoluogo Trento, una città ricca di architettura e arte come ad esempio la piazza del Duomo di San Virgilio, costruito in stile romanico e luogo delle sedute formali del Concilio di Trento. Balzano, Merano e Rovereto sono solo alcune delle altre città da poter visitare in questa stupenda regione.

Le bellezze naturali vi lasceranno senza fiato: i Giardini di Castel Trauttmansdorff, il Parco Naturale Puez-Odle e le località sciistiche nelle Dolomiti vi faranno vivere emozioni uniche a contatto con la natura.

Storie e tradizioni del Trentino-Alto Adige

I rinvenimenti archeologici dimostrano la presenza dell'uomo nelle valli del Trentino-Alto Adige dopo la fine dell'ultima glaciazione, intorno al 12 000 a.C.. Nell’epoca mesolitica, invece, sono certi insediamenti nella valle dell’Adige, dove solo pochi anni fa è stata ritrovata la mummia Ötzi che avrebbe un'età di circa 5300 anni. In questa regione si sono susseguite tantissime

La regione conserva ancora tantissime usanze e tradizioni. Una delle più importanti della regione, che prende vita verso la metà di giugno, è Il fuoco del Sacro Cuore di Gesù. Non meno importanti sono le sagre di paese.