La Giornata Internazionale della Donna in Italia: origini, significati nel tempo, luoghi da visitare

Festa della Donna: come e dove festeggiare l'8 Marzo in Italia

L'8 Marzo si celebra in tutto il mondo la Giornata Internazionale della Donna. Una ricorrenza da sempre molto sentita e che negli ultimi anni ha acquisito ulteriore forza vitale nel ricordare le lotte e le conquiste di tutte le donne del mondo per la parità di genere in ogni ambito della società, dal lavoro alla famiglia. In epoca Covid è difficile pensare a festeggiare questa giornata come un tempo, per questo motivo vogliamo ricordarvi le sue origini nel mondo e in particolare in Italia, soffermandoci su alcuni luoghi particolari che ricordano l'importanza delle donne nella storia, nel presente e nel futuro, da visitare non appena sarà possibile. 


Le origini della Festa della Donna nel mondo e in Italia

In molti attribuiscono l'origine della Festa della Donna ad un tragico evento accaduto nel 1908 a New York, quando a causa di un incendio in una fabbrica persero la vita circa 129 operaie. In realtà l'evento è da registrarsi nel 1911 il 25 marzo nella fabbrica Triangle, sempre a New York; nel 1908 si celebrò tuttavia per la prima volta il Woman's Day. Il primo vero evento legato all'8 marzo come giornata simbolo di lotta politica è da registrarsi in Russia, durante le rivolte della Rivoluzione iniziata nel 1917, quando le donne si unirono agli uomini per chiedere la fine del regime monarchico dei Romanov. Tre anni dopo, nel 1921, la Seconda conferenza delle donne comuniste stabilì l’8 marzo come data unica per celebrare le donne tutti i paesi. In Italia la Festa della Donna nacque il 12 marzo 1922 dal Partito Comunista; eravamo in epoca fascista, per cui aveva una valenza particolarmente sentita, sempre di connotazione politica più che sociale. I diritti delle donne sarebbero stati rivendicati solo verso la fine della Seconda Guerra Mondiale, l'8 marzo 1945; nello stesso anno le donne conquistavano finalmente il diritto di voto, contribuendo alla nascita della Repubblica. Nel corso degli anni, in particolare durante il '68, la giornata dedicata alle donne si è caricata di ulteriori significati, incentrati sul diritto all'aborto, al divorzio, alla contraccezione. Oggi la festa cambia ancora volto, ricordando le troppe vittime di femminicidio e le lotte per la parità di genere, un traguardo ancora da raggiungere appieno. 


Luoghi speciali dedicati alle donne in Italia

Nella bellissima Merano, cittadina dell'Alto Adige, in un ex convento di suore è ospitato il Museo delle Donne/Frauen Museum (www.museia.it), che raccoglie documenti, libri, oggetti di uso quotidiano, vestiti e accessori femminili dal XIX sec. ad oggi, grazie ai quali si ripercorre il cammino dell'emancipazione femminile. L'edificio è anche sede dell’associazione IAWM (International Association of Women’s Museums). Ad Amatrice, patria della famosa amatriciana, sorge la Casa delle Donne di Amatrice e Frazioni (www.casadelledonnediamatriceefrazioni.it), uno spazio dedicato all'imprenditoria femminile che, dopo i terribili terremoti del 2016 e 2018 assume un particolare significato. Infine, vogliamo segnalarvi l'associazione Rete Nazionale Donne in Cammino, fondata a Milano l'8 marzo 2019 ed impegnata nello slow tourism, ecologia, percorsi trekking per donne e mamme. Ripercorrono percorsi già noti, come la famosa Via Francigena, e ne organizzano di nuovi, puntando alla riscoperta di paesaggi naturali dimenticati e periferie delle città, contribuendo anche alla promozione del territorio italiano. 


“Per tutte le violenze consumate su di lei, per tutte le umiliazioni che ha subito, per il suo corpo che avete sfruttato, per la sua intelligenza che avete calpestato, per l’ignoranza in cui l’avete lasciata, per la libertà che le avete negato, per la bocca che le avete tappato, per le sue ali che avete tarpato, per tutto questo: in piedi, signori, davanti ad una Donna!”

William Shakespeare

Piaciuto l'articolo? Faccelo sapere

Potrebbe interessarti

Unisciti alla Community più Esclusiva di Amanti dell'Italia nel Mondo