Cosa fare e vedere a Mandello del Lario, borgo pittoresco e colorato, tra il lago di Como e il massiccio delle Grigne.

In Lombardia, nella provincia di Lecco, adagiato sul lago di Como e circondato dalle montagne, Mandello del Lario è un borgo tranquillo e colorato, immerso in un'atmosfera d'altri tempi. In questa posizione geografica privilegiata, Mandello è il luogo ideale per esplorare il territorio camminando e per godersi le fresche acque ed i panorami del lago. Il centro storico e le piccole frazioni montane, tra torri medievali, vicoli, portici colorati e chiesette antiche, offrono delle interessanti attrattive culturali. Inoltre, non manca l'opportunità di apprezzare un'ottima cucina di lago e di montagna. Vediamo insieme cosa fare e vedere a Mandello del Lario!

Il centro storico

Vista Lago Mandello del Lario

Il piccolo centro storico di Mandello si sviluppa lungo il lago tra viuzze, case colorate e portici. Una passeggiata tra i vicoli del centro è sempre bella in ogni stagione e termina sulle sponde del lago, per ammirarne i panorami. In pieno centro incontrerete la Chiesa di San Lorenzo, in stile barocco con un bel campanile in stile romanico. Al suo interno potrete ammirare un organo del 700, di grande pregio. Tra una viuzza e l'altra, piccoli ristorantini e bar, per un pranzo vista lago o una cena al tramonto.

Da vedere, a pochi passi dal centro e dal lungolago, è il Santuario di Mandello del Lario, intitolato alla Beata Vergine del Fiume. I mandellesi sono molto devoti a questo santuario che venne costruito agli inizi del seicento, in seguito ad un miracolo avvenuto nella zona. La basilica di pianta ottagonale, in stile barocco, è abbellita da affreschi settecenteschi e da sculture in stucco. Nel piazzale antistante si trovano le cappelle esterne della Via Crucis. Proseguendo la passeggiata raggiungerete i giardini pubblici ed il lungolago con le sue belle spiaggette.

Il Museo della Moto Guzzi

Mandello del Lario museo della moto Guzzi

Gli amanti delle due ruote non possono perdere la visita al Museo moto Guzzi dove sono esposti oltre 150 modelli di moto di tutte le tipologie, tra cui la prima motocicletta costruita da Carlo Guzzi nel 1919. Mandello del Lario è parte del circuito nazionale “Città dei Motori”, che ha l'obiettivo di valorizzare il patrimonio motoristico italiano, uno dei più importanti al mondo. Ogni anno la cittadina ospita il Motoraduno Internazionale Mandello del Lario, che accoglie migliaia di motociclisti di tutte le età!

Il lungolago

Mandello del Lario spiaggia

Il lungolago di Mandello offre una bella passeggiata e spaziose aree verdi dove sdraiarsi e rilassarsi al sole o all'ombra degli alberi. C'è un'ampia spiaggia libera dove si possono noleggiare lettini ed ombrelloni ed anche un parco giochi e vari bar per pranzi, cene o aperitivi. Le acque fresche del lago invitano a tuffarsi ...specialmente dopo aver fatto una bella passeggiata nelle montagne circostanti!

La chiesa di San Giorgio

Chiesa San Giorgio Mandello

Da vedere assolutamente, è la Chiesa di San Giorgio. Questa piccola chiesetta vi sorprenderà per la sua bellezza e per la bellissima posizione in cui sorge, lungo il famoso Sentiero del Viandante. Non ci sono informazioni certe sulla sua data di costruzione ma è probabile che sia stata fatta costruire intorno al XIII secolo.

Si tratta di un classico esempio di Romanico, risalente all’Alto Medioevo ed è impreziosita da un vasto ciclo di affreschi datati 1475-1485, opera di maestri piemontesi. Nella sua semplicità è una chiesa molto bella, in un luogo di pace che offre panorami meravigliosi sul lago. Da qui potrete poi proseguire su uno dei sentieri che attraverso il bosco e la montagna conducono ad altri borghi pittoreschi.

La torre del Barbarossa e la frazione di Maggiana

Torre Barbarossa Mandello

Maggiana è una frazione di Mandello del Lario. Dalla stazione ferroviaria di Mandello, una volta arrivati alla Chiesa di san Giorgio, si può raggiungere Maggiana continuando il Sentiero del Viandante. In alternativa dalla stazione si procede verso il cimitero di Mandello e si prosegue seguendo le indicazioni per Maggiana, percorrendo una strada asfaltata.

Maggiana è un piccolo borgo medievale circondato dalle montagne, dove il tempo sembra essersi fermato. Proprio nel suo centro abitato, in posizione suggestiva, sorge la torre del Barbarossa. Questa struttura, sempre utilizzata a scopo difensivo, è detta del Barbarossa in quanto l'imperatore germanico Federico I, detto “Barbarossa”, si rifugiò qui durante la sua campagna militare contro Milano. Oggi all'interno della Torre troviamo il Museo etnografico che racconta attraverso immagini ed oggetti antichi, le vicende del borgo e i modi di vita delle comunità che abitavano in queste zone. In cima alla Torre, una bella terrazza panoramica da dove ammirare il lago e le montagne circostanti!

Il Sentiero del Viandante

Sentiero Viandante Mandello

Sospeso tra la montagna e la sponda orientale del lago di Como, il Sentiero del Viandante è uno degli itinerari più belli della Lombardia. Il percorso costeggia tutta la sponda lecchese del lago e tocca i borghi di Abbadia Lariana,Varenna, Bellano, Dervio e Colico. E' lungo circa 45km ed a seconda dell'allenamento è frazionabile in 3 o 4 tappe. Grazie alla vicinanza della linea ferroviaria Lecco-Sondrio-Tirano, è anche possibile percorrere una tappa alla volta, tornando in treno al punto di partenza. Inoltre, vista la quota modesta ed il clima mitigato dalla presenza del lago, questo itinerario è percorribile in tutte le stagioni. Il Sentiero del Viandante riprende le antiche mulattiere ed i sentieri che un tempo collegavano i paesi arroccati sul versante lecchese del lago e unisce lago e montagna, regalando panorami e paesaggi di grande bellezza.

In autunno e primavera, le stagioni in assoluto migliori per camminare, potrete cogliere la bellezza dei cicli della natura con i profumi ed i colori delle fioriture di erbe e piante e i colori autunnali che anticipano il riposo invernale. D'estate le temperature possono essere molto alte ma si possono sfruttare le ore fresche del mattino, quelle del tardo pomeriggio e le lunghe sere di giugno! Inoltre sul lago, non mancano spiaggette per fare un bagno rinfrescante dopo una bella camminata! Infine, anche l'inverno con un po' di fortuna, può regalare delle belle giornate per camminare con l'aria tiepida ed il tepore del sole che illumina le cime circostanti, imbiancate dalla neve.

Da Mandello, si possono fare tante passeggiate di tutti i livelli ed adatte a tutti. Inoltre, in battello si possono raggiungere anche gli altri borghi del lago quali Bellagio, Abbadia lariana e Lecco. Venite a scoprire questo piccolo borgo colorato e regalatevi delle giornate di pace e relax tra lago e montagna.

Piaciuto l'articolo? Faccelo sapere

Potrebbe interessarti

Potrebbe interessarti