Oggi è la Giornata Mondiale delle Torte; con quali delizie possiamo festeggiarla in Italia?

tickets banner

La torta è un dolce che esiste da sempre, in tutte le culture, amato da grandi e piccoli, perfetto tanto per sottolineare un'occasione importante, quanto per  fare merenda o colazione. Ce ne sono di semplici e di elaborate, di tradizionali e di innovative e tutte sono in grado di portare gioia a chi le mangia e a chi le prepara.

Il cibo è una parte importante della cultura Italiana e qui le torte sono molto amate. Le ricette tipiche sono talmente tante che contarle è impossibile. Ogni regione ha le sue, ma non mancano nemmeno quelle diffuse in tutto il paese, la cui origine si perde nella notte dei tempi. Celebriamo e conosciamo meglio i nostri dessert nella Giornata Mondiale delle Torte. 

Festeggiare la Giornata Mondiale delle Torte in Italia

Celebrating World Cake Day in Italy

La Giornata Mondiale delle Torte è una ricorrenza abbastanza recente. Era infatti il 2015 quando un gruppo di amanti dei dolci da forno decise che la torta meritasse una giornata speciale tutta per sé e optarono per il 17 marzo. Da allora in poi la popolarità delle torte, già enorme, non ha fatto che crescere di anno in anno.

Per unirti ai festeggiamenti non hai bisogno di essere un esperto pasticciere, perché il bello di questa giornata sta proprio nella volontà di incoraggiare chi ancora non si sente sicuro delle proprie abilità a impugnare grembiule, frusta e mattarello e mettersi alla prova. La parola d'ordine è soltanto una: divertirsi!
Chiunque può celebrare la Giornata Mondiale delle Torte semplicemente preparando una torta. La più amata o una ricetta appena inventata, elaboratissima o con pochi ingredienti base, poco importa: quello che conta è la passione con cui lo fai e la gioia che ne deriva. 
Non hai un forno a portata di mano? Puoi ugualmente partecipare alla festa, magari divertendoti a conoscere meglio l'Italia da nord a sud proprio attraverso alcune delle sue tantissime, amatissime torte di cui ti racconteremo qui. 

Ricorda, indipendentemente da ciò che la vita ci offre, possiamo sempre preparare una torta

Sarah Ban Breathnach

Un dolce itinerario italiano: le torte del nord

Il Tiramisù per la Giornata Mondiale delle Torte

In occasione della Giornata delle Torte, conosciamo alcune delle torte tipiche dell'Italia del Nord

La Tenerina, per esempio, originaria di Ferrara, è una delizia di burro e cioccolato fondente creata in onore di Elena Petrovich, moglie del re Vittorio Emanuele III. È una delizia che si scioglie in bocca e oggi si serve generalmente con della crema al mascarpone (mentre qualcuno azzarda con una palla di gelato). 

La Sacripantina, invece, è una creazione genovese che deve il suo nome a re Sacripante, un personaggio della celebre opera di Ludovico Ariosto, l'Orlando Furioso. Quanto al suo soffice pan di spagna a forma di cupola, che racchiude crema al burro e crema al cioccolato e nocciole, secondo alcuni sarebbe un omaggio agli abiti delle dame di Genova. 
Parlando di nocciole, non possiamo non nominare il Piemonte e le sue Langhe, terra in cui questo frutto è un'istituzione, e la torta Langarola, che si prepara con un trito finissimo, uova e zucchero: una ricetta semplice ma davvero d'impatto.
A Mantova, invece, si consuma una dolce davvero scenografico, la Torta delle Rose, sulla quale l'impasto viene arrotolato in modo che ricordi un mazzo di fiori. Venne preparata in occasione delle nozze tra Francesco II di Gonzaga e Isabella D’Este e la sua bellezza ed eleganza si presenta perfetta per un'occasione così speciale. 

In questo tour dedicato alle torte, non può mancare un cenno al dessert italiano più amato e famoso: il Tiramisù. Di paternità contesa tra Veneto e Friuli- Venezia Giulia, si compone di due strati che si alternano: savoiardi bagnati nel caffè e crema dolce al mascarpone. Una bontà che tutto il mondo ci invidia. 

Semplice, genuina, squisita, se sei in Toscana non puoi proprio perdertela. È la Torta della Nonna, che secondo alcuni è originaria di Firenze, secondo altri di Arezzo. Ciò che conta però è il gusto inimitabile della pasta frolla che incontra la crema pasticciera. Ne esiste anche una variante interamente al cioccolato, forse un po' meno famosa, ma sicuramente da provare, la Torta del Nonno

Proseguiamo il nostro goloso viaggio in occasione della Giornata Mondiale delle Torte verso il cuore verde d'Italia, l'Umbria. Qui, secondo una ricetta antica, nel periodo di Pasqua si prepara la Ciaramicola, un dolce che all'interno è caratterizzato dal tipico colore rosso dovuto all'Alchermes. È una preparazione semplice che grazie alla meringa e a una pioggia di confettini colorati, ha un aspetto allegro e festoso.

Cioccolato bianco e nero, caffè, mandorle e rum sono solo alcuni degli ingredienti che compongono la Pizza Dolce Abruzzese. Una torta davvero speciale, tradizionale e molto elaborata, che si prepara in occasione di occasioni speciali, come compleanni e i matrimoni. La lavorazione è forse un po' lunga, ma il risultato finale compensa di ogni fatica.

Un itinerario attraverso le torte Italiane non può non passare per la Campania, patria di dolci celebri come il babà e le sfogliatelle, ma anche della torta Caprese. Questo dolce, come indicato dal nome, è nato nella splendida isola di Capri ed è fatto di cioccolato, mandorle e uova. Il profumo è divino, il sapore persino di più.

In Calabria, invece, troviamo la Riganella, dolce monoporzione oppure torta che tradizionalmente si consuma a Pasqua. È ricca di aromi e sapori, grazie alla sapiente combinazione di uva passa, mandorle, noci, limone, origano e liquori. Ha inoltre un significato importante, perché la sua forma a spirale richiama al ciclo della vita.

Spostiamoci in Sicilia, patria di imperdibili delizie, e della celebre Cassata. Dolce, colorata, a base di pan di Spagna, ricotta di pecora e zucchero. In effetti non ci sarebbe bisogno di aspettare la Giornata Mondiale delle Torte per conoscerla, poiché è tra le torte italiane più note al mondo. Prepararla richiede un po' di tempo, ma non è difficile. La parte più divertente? La decorazione. Con glassa, pasta reale e i colori della frutta candita puoi dare libero sfogo alla fantasia.

Il nostro viaggio, per forza di cose ben lontano dall'essere completo, non sarebbe lo stesso senza una tappa in Sardegna, con le sue spiagge da sogno, la sua antica cultura e anche la sua Torta de Arrescottu, cioè torta di ricotta. La ricetta tradizionale richiede zucchero e ricotta di pecora, ma ne esistono tantissime varianti che arricchiscono l'impasto con pinoli, uva passa, mandorle e così via. È un dolce genuino, soffice, che sa di casa e di famiglia.

Giornata Mondiale delle Torte: assaggiale e preparale

Giornata Mondiale delle Torte: deliziati con la Cassata

Come avrai potuto notare, l'Italia vanta una ricchissima tradizione dolciaria e la pasticceria locale è davvero sterminata. Qui ti abbiamo raccontato solo di alcuni dei dolci tipici del nostro paese e ve ne sono moltissimi altri, ognuno dei quali caratterizza le abitudini e le tradizioni della sua zona di appartenenza. Siamo sicuri che alcuni di questi hanno stuzzicato la tua golosità e quindi, in occasione della Giornata Mondiale delle Torte, ti invitiamo non solo a recarti nella tua pasticceria preferita per provarne una fetta ma a cimentarti nella loro preparazione: accetti la sfida? 

Potrebbe interessarti


Potrebbe interessarti