Sicilia: terra di sole, storia, Barocco, tradizioni e artigianato. Quando la si scopre si resta infatti colpiti dalla ricchezza dei colori che invadono gioiosamente gli oggetti di uso comune, gli abiti e gli accessori; chiunque l'abbia visitata desidera portarsi un pezzo della meravigliosa isola italiana. Abbiamo pertanto scritto una miniguida allo shopping di oggetti made in Sicilia, aiutati anche dai bravissimi ragazzi di Vulcanika, negozio di artigianato d'eccellenza. Specializzati nella realizzazione di "cuffe", di cui vi parliamo in seguito, nel loro negozio di Catania e sul loro sito www.vulcanika.it troverete tantissimi oggetti e idee regalo, a Natale e per tutto l'anno. Pronti? Amuninni!


Il carretto siciliano e i pupi

Gli oggetti più simbolici della tradizione siciliana sono senz'altro il carretto e i pupi. Il primo, sorto intorno al XIX sec. è stato a lungo il mezzo preferito dai contadini, che lo impiegavano per trasportare persone e merci. Le piccole dimensioni non devono far pensare ad una semplice realizzazione, poichè dietro vi è un complesso lavoro di taglio del legno. I ricchissimi decori dipinti a mano che caratterizzano il carretto, oltre ad una funzione protettiva del legno, servono a scacciare il malocchio e rappresentano scene bibliche e cavalleresche. A proposito di cavalieri, come non ricordare i pupi? Sono le famose marionette che incantano grandi e bambini rievocando le storie dei paladini di Carlo Magno. Carretti e pupi sono diffusi in tutta la Sicilia, con elementi particolari di ogni città. 


La ceramica di Caltagirone

Il comune in provincia di Catania è noto in tutto il mondo per le sue splendide e coloratissime ceramiche. Dai vasi alle decorazioni per la casa, sono dipinte a mano con colori sgargianti che ricordano il sole della Sicilia. Gli oggetti più famosi in assoluto sono le Teste di Moro, retaggio della dominazione araba, della cui affascinante storia vi parliamo qui.


Le "Cuffe"

Le cuffe (o coffe, o 'cuffinu') sono delle borse realizzate con le foglie più tenere della palma nana e provengono dalla tradizione contadina, quando venivano usate per trasportare il cibo o il foraggio agli animali. Sono tra i più bei frutti dell'artigianato siciliano in quanto lavorate interamente a mano, dal sapiente intreccio delle foglie alle decorazioni in passamaneria, ricami, applicazioni come specchietti e ponpon. Un vero must have per le fashion addicted. Se siete in vena di un regalo davvero ricercato, sul sito www.vulcanika.it troverete dei bellissimi modelli, anche su misura e personalizzate. 


Pietra lavica e corallo

Restiamo in tema fashion e abbiniamolo ad un altro simbolo della Sicilia, ovvero l'Etna. Con la pietra lavica è possibile creare oggetti decorativi, in quanto leggera e semplice da lavorare. Dalla terra al mare, il bel mare che bagna l'isola regala il prezioso corallo, con cui si realizzano bellissimi gioielli.


Il cioccolato di Modica

Infine, per i più golosi, un cenno merita il buonissimo cioccolato realizzato a Modica. Di questo ottimo prodotto si sa che è stato introdotto dagli Spagnoli durante la loro dominazione e che ancora oggi è realizzato solo artigianalmente, evitando la produzione in scala industriale. Grazie alla sua particolare lavorazione a freddo ed alla sua consistenza particolare, più grezza e granulosa rispetto al comune cioccolato, si è conquistata il rinomato marchio IGP. 


Piaciuto l'articolo? Faccelo sapere

Potrebbe interessarti

Unisciti alla Community più Esclusiva di Amanti dell'Italia nel Mondo