Sono molte le donne italiane che hanno contribuito alla crescita della storia del Paese. Sono scienziate, scrittrici, attiviste, ribelli e tenaci, fonte di ispirazione per le donne di tutto il mondo.

Le donne che hanno cambiato la storia d’Italia ci portano ad esplorare nuovi orizzonti di questo Paese. Ognuna con capacità che le ha portate a diventare grandi: da donne che vincono il Nobel a donne che conquistano direttamente lo spazio, ecco le 10 figure femminili più importanti del passato e del presente italiano.

10. Grazia Deledda (1871- 1936). Barbagia, Sardegna

20211125121024Portrait_of_Grazia_Deledda_by_Plinio_Nomellini,_1914.jpg

Grazia Deledda è la prima ed unica scrittrice italiana ad aver vinto un Premio Nobel per la letteratura. Il legame con la sua terra d’origine, la Sardegna, traspare in gran parte delle sue opere. Descrive con dedizione la cultura agricola in cui ambienta i suoi libri e ci riporta nelle terre selvagge sarde della Barbagia.
Ti piacerebbe conoscere questo territorio? Scoprilo QUI con Visit Italy! 

Intendo ricordare la Sardegna della mia fanciullezza, ma soprattutto la saggezza profonda ed autentica, il modo di pensare e di vivere, quasi religioso di certi vecchi pastori e contadini sardi (…) nonostante la loro assoluta mancanza di cultura, fa credere ad una abitudine atavica di pensiero e di contemplazione superiore della vita e delle cose di là della vita.

Grazia Deledda

9. Oriana Fallaci (1929-2006). I luoghi di Firenze

20211125121418O._Fallaci_1_(Foto_di_GianAngelo_Pistoia).jpg

Oriana Fallaci è la scrittrice più conosciuta d’Italia e la sua vita è un’avventura. Giornalista, reporter di guerra, attivista, dai suoi libri traspare la sua energia nell’affrontare temi importantissimi. La sua vita nasce e finisce a Firenze ma viaggerà per tutto il mondo, da Oriente a Occidente, per documentare e riportare nei suoi scritti i principali accadimenti della sua epoca. Tuttora i suoi libri sono pubblicati in tutto il mondo appassionando lettori e lettrici di ogni età. 

La sua vita a Firenze è molto ben raccontata in un libro "A Firenze con Oriana Fallaci" di Riccardo Nencini. Si tratta di un viaggio sentimentale a Firenze seguendo la vita della scrittrice. 

La città di Firenze nel 2016 ha dedicato alla scrittrice un piazzale in un luogo speciale, la Fortezza da Basso, un giardino nel cuore della città che trasmette gioia, pace e serenità. Questi sono anche i valori a cui la scrittrice ha sempre aspirato nei suoi scritti.
Questa è una delle sue citazioni più note: "La vita ha quattro sensi: amare, soffrire, lottare e vincere. Chi ama soffre, chi soffre lotta, chi lotta vince. Ama molto, soffri poco, lotta tanto, vinci sempre".

MAGGIORI INFORMAZIONI SU COSA VISITARE A FIRENZE

Fiorentino parlo, fiorentino penso, fiorentino sento. Fiorentina e' la mia cultura e la mia educazione. All' estero quando mi chiedono a quale paese appartengo, rispondo Firenze, non Italia. Non è la stessa cosa.

Oriana Fallaci

8. Maria Montessori (1870-1952). Chiaravalle, Marche

20211125122516Maria_Montessori1913.jpg

Maria Montessori è un'educatrice, pedagogista, filosofa, medica, neuropsichiatra infantile e scienziata italiana. È nota in tutto il mondo per aver inventato il metodo educativo che prende il suo nome e che è tuttora adottato in migliaia di scuole dell'infanzia, elementari, medie e superiori di diversi Paesi. Anticipando i tempi, inoltre, è una delle prime donne laureate in medicina d’Italia. E' originaria di Chiaravalle nelle Marche ma vive gran parte della sua vita a Roma e dedica la sua vita ai bambini e alla loro educazione. 

A Chiaravalle c'è la Casa Natale di Maria Montessori che oggi è un Museo delle Marche. Nella casa natale di Chiaravalle, che Maria abitò con la sua famiglia fino all’età di cinque anni quando, per motivi di lavoro del padre i Montessori si trasferirono a Roma, è stata ricostruita la vita e il pensiero della famosa pedagogista italiana. 

Per insegnare bisogna emozionare.

Maria Montessori

7. Artemisia Gentileschi (1593 – 1652)

20211026184925485px-Judith_decapitando_Holofernes.jpg

Artemisia Gentileschi è una pittrice italiana della scuola di Caravaggio. La sua fama ha superato i confini Italiani, tuttora le sue opere sono esposte in diversi Paesi europei e non solo. Nella maggior parte delle sue opere, Artemisia raffigura donne forti e coraggiose, ma la sua fama non si limita solo all’ambito artistico: nel 1611 è vittima di stupro e, anticipando i tempi, già nella sua epoca, decide di non tacere, ma di denunciare l’abuso e andare a processo. La sua vita si snoda fra Napoli, Roma, Firenze e Venezia. La sua opera più celebre “Giuditta che decapita Oloferne” è attualmente esposta nel Museo Nazionale di Capodimonte, Napoli.

MAGGIORI INFORMAZIONI PER VISITARE IL MUSEO DI CAPODIMONTE

6. Rita Levi Montalcini (1909 – 2012). Italia

20211125122627Napolitano_Montalcini_Scalfaro_Ciampi_Rubbia_Ciachanoviev.jpg

Rita Levi Montalcini, scienziata e neurologa italiana vince il Premio Nobel per la medicina nel 1986 ed è una delle prime donne a diventare ricercatrici della materia in Italia. È stata eletta senatrice a vita nel 2001, carica che ha ricoperto fino alla morte nel 2012, a 103 anni.

Con le sue scoperte ha cambiato il mondo. Per questo motivo possiamo affermare che rappresenta l'Italia intera, indipendentemente dalle sue origini e da dove ha vissuto! 

Le donne hanno sempre dovuto lottare doppiamente. Hanno sempre dovuto portare due pesi, quello privato e quello sociale. Le donne sono la colonna vertebrale delle società.

Rita Levi Montalcini

5. Matilde di Canossa (1046-1115). Lombardia, Emilia Romagna e Toscana

20211026185611lucrezia-borgia-the-borgias.jpg

Matilde di Canossa è uno dei personaggi storici femminili più coraggiosi della storia d’Italia. In un’epoca in cui le donne non hanno alcun ruolo nella società se non quello di tramandare la specie degli uomini, è arrivata a conquistare un grande potere fino a dominare tutti i territori italici a nord dello Stato Pontificio. I suoi possedimenti vanno dalla Lombardia, all’Emilia Romagna fino alla Toscana. Una delle figure più amate dell’epoca medievale che, pur vivendo in un periodo storico difficile, è riuscita ad affermare la sua forza e il suo coraggio.

MAGGIORI INFORMAZIONI SULLE REGIONI ITALIANE

Non avrei potuto scrivere in quel momento nulla che riguardasse i fiori perché io stessa ero diventata un fiore, io stessa avevo un gambo e una linfa

Alda Merini

4. Alda Merini (1931-2009)

20211125122804Alda_Merini.jpg

La poetessa Alda Merini ha segnato la storia letteraria italiana con i suoi profondi versi. La “poetessa dei Navigli” si rifugia nei suoi scritti per sfuggire al suo disturbo bipolare, questo le ha permesso di scrivere opere struggenti e toccanti.

Le sue spoglie riposano nel maestoso cimitero monumentale di Milano; tuttora amanti della poesia vanno a visitarla per ricordare l’intensità della sua poetica.

Molte agenzie e associazioni organizzano itinerari guidati nella Milano di Alda Merini, per tutti gli appassionati di turismo letterario. 

MAGGIORI INFO PER CHI VUOLE VISITARE MILANO

3. Margherita Hack (1922-2013). Trieste

20211125123043hack.jpg

Margherita Hack è un'astrofisica, accademica, divulgatrice scientifica e attivista italiana. È autonoma, indipendente e dedica tutta la sua vita alla ricerca sul nucleare e alla lotta per i diritti civili. Il suo pensiero libero è tuttora d’ispirazione per donne italiane di tutte le età.

Hack ebbe con Trieste un legame speciale:
vi arrivò nel 1964 per insegnare astronomia all'università e non la lasciò più. Fu qui che divenne la prima donna italiana a dirigere un osservatorio astronomico. 

MAGGIORI INFORMAZIONI SU COSA VISITARE A TRIESTE

Se le stelle, anziché brillare continuamente sopra le nostre teste, fossero visibili solo da un particolare luogo del pianeta, tutti vorrebbero andarci per assistere allo spettacolo.

Margherita Hack

2. Lucrezia Borgia (1480-1519). Ferrara

20211125123201borgia.jpg

Lucrezia Borgia ha segnato il passato italiano con la sua passione. Figlia di papa Alessandro VI, sorella del celebre duca Valentino è passata alla storia per la sua bellezza e per i suoi molti amori, ma la sua abilità in ambito politico non è da dimenticare. Amministra e conduce il ducato di Ferrara con determinazione circondandosi di poeti e umanisti come Ludovico Ariosto, Pietro Bembo, Gian Giorgio Trissino e Ercole Strozzi.

1. Samantha Cristoforetti (1977)

20211026190425lucrezia-borgia-the-borgias.jpg

Samantha Cristoforetti nasce a Milano ma più che collocarla in Italia la collocheremmo nello spazio! È la prima astronauta donna italiana a compiere una missione spaziale con l’Agenzia Spaziale Europea, è ingegnere aerospaziale, parla cinque lingue ed è anche pilota militare. Uno sprone per tutte le donne che vogliono andare oltre e conquistare il mondo ed oltre!

L’Italia è anche le sue donne. Ognuna con alle spalle una storia personale che si riflette su quella del Paese in cui sono nate, il Paese che le ha rese grandi e che ha permesso loro di conquistare un ruolo nel mondo.

Piaciuto l'articolo? Faccelo sapere

Potrebbe interessarti

Potrebbe interessarti