Venezia diventa a pagamento? Scopriamo quali novità porterà l'iniziativa volta a limitare il turismo mordi e fuggi nel 2024.

tickets banner

Il ticket d'ingresso a Venezia a pagamento è un'iniziativa del Comune che nasce per contenere l'overtourism che danneggia i residenti ma rovina l'esperienza anche a tutti i visitatori che vogliono godersi in pieno le romantiche atmosfere della laguna e le innumerevoli meraviglie che la città ha da offrire.

Le guglie di San Marco che svettano verso il cielo, i marmi rosa di Palazzo Ducale che si confondono con i colori del tramonto, i canali solcati dalle gondole, e molto altro. Tanta bellezza rischia di essere danneggiata da turismo che va troppo di fretta.

Il modo più smart per visitare la città è il Venice Pass, tuttavia l'ingresso nel centro di Venezia a pagamento, per adesso in via sperimentale, renderà strade e monumenti meno affollati e più godibili per tutti. Scopriamo allora quali sono le date in cui verrà messa in atto l'iniziativa, quali sono i costi e dove si può acquistare il ticket

Maggiori informazioni su Venice Pass

Chi deve acquistare il ticket d'ingresso a Venezia a pagamento e chi no

Venezia a pagamento - Canal Grande

Non c'è nessuno a Venezia che non sia fiero della bellezza incomparabile della propria città, della sua cultura, e di quanto essa sia amata in tutto il mondo. Tuttavia l'enorme flusso di turisti che non si fermano a pernottare ma restano in centro solo poche ore sta mettendo a rischio il patrimonio e l'unicità della città.

L'ingresso a Venezia a pagamento non implica un numero chiuso, ma mira a contenere l'arrivo dei visitatori giornalieri per un turismo più sostenibile.

Dovranno acquistare il ticket i visitatori di età superiore a quattordici anni che non pernottino in città e che vogliano visitare Venezia tra le 8:30 e le 16:00. Vale a dire che non è necessario pagare alcuna quota se si entra a Venezia dalle ore 16:00 alle ore 8:30. 

Non dovrai pagare, quindi, se pernotti in una struttura ricettiva all'interno del Comune di Venezia, ma ricorda di farti rilasciare il QR-code che lo dimostra. Sono esenti anche residenti, studenti e lavoratori pendolari.

Passare dalla Stazione Marittima, da Piazzale Roma e da Tronchetto senza entrare nel centro storico è consentito gratuitamente.

Sono escluse dal pagamento anche le isole minori, tra cui Murano, Burano, Torcello e Lido di Venezia dove si potrà quindi accedere gratuitamente.

In caso di mancato pagamento sono previste multe da 50€ a 300€.

Venezia a pagamento: quanto costa e come pagare

Venezia a pagamento - Rialto

L'ingresso a Venezia a pagamento ha un costo di 5 € al giorno per persona.  La quota è unica per tutti e al momento non sono previste riduzioni. Ogni ticket è nominale e valido per l'intera giornata, per cui nel caso in cui si esca dal centro per rientrare in giornata non è necessario un nuovo ticket.

Per acquistare il ticket basta collegarsi al sito ufficiale del Comune di Venezia e seguire i pochi semplici passi. Una volta effettuato il pagamento verrà rilasciato un voucher con un QR-code da portare con sé ed esibire in caso di controlli presso uno degli otto varchi d'accesso.

Venezia a pagamento: tutte le date utili

Venezia a pagamento - San Marco

Per il momento l'ingresso a Venezia a pagamento è un provvedimento limitato solo ai giorni da bollino nero, quelli cioè dove il sovraffollamento è maggiore.

Ecco in quali giorni bisogna pagare il ticket d'ingresso:

- Dal 25 aprile al 5 maggio.

- I rimanenti week end di maggio, vale a dire 11/12, 18/19, 25/26 maggio.

- Tutti i week-end di giugno tranne il primo, quindi: 8/9, 15/16, 22/23, 29/30 giugno.

- I primi due week-end di luglio, cioè 6/7, 13/14.

Potrebbe interessarti


Potrebbe interessarti