Natale si avvicina e per non farvi giungere impreparati, Visit Italy vi svela tutto ciò che c’è da sapere per la vostra vacanza natalizia in Italia con un focus sui mercatini di Natale. 

Che siate alla ricerca di Mercatini di Natale, destinazioni natalizie e idee alternative per il vostro viaggio. O ancora, volete conoscere le tradizioni natalizie italiane con le radici più salde, cosa affolla le tavole natalizie di tutto lo stivale.

Ebbene, vi trovate proprio nel posto giusto! Noi di Visit Italy abbiamo disegnato e raccolto per te tutto ciò che c’è da sapere sul Natale in Italia e cosa potrebbe rendere la tua vacanza natalizia più perfetta possibile.

L'umanità è una grande, immensa famiglia...Lo dimostra quello che sentiamo nei nostri cuori a Natale.

Papa Giovanni XXIII

Tradizioni del Natale italiano

L’Italia è un paese ricco di trazioni e anche per Natale questo non fa eccezione. Ogni regione ha le proprie, che spaziano dalla cucina ai riti popolari e religiosi e che si rinnovano di anno in anno.

Prima di tutto, la tradizione vuole che il Natale italiano, cominci l'8 dicembre, il giorno dell'Immacolata. Durante questa giornata, le famiglie italiane si accingono ad addobbare l'albero di Natale, tappezzare la casa di luci ed allestire il presepe.

Il presepe è la rappresentazione della Natività cristiana. Il primo fu realizzato da San Francesco a Greccio nel 1223. Nel XV sec. la tradizione poi prese piede a Napoli: la sua Via San Gregorio Armeno è divenuta la strada simbolo di quest’arte, ricca di botteghe artigiane che ogni anno si affollano di turisti e curiosi.

Tra le altre poi, non possiamo non citare la figura degli zampognari, che con il loro suonare per le piazze e le strade preannunciano l’arrivo del Natale. Spesso questi suonatori , che la tradizione vuole arrivino dalle montagne, vengono accolti nelle case e nelle chiese per allietare le feste e augurare il buon Natale.

Per sapere di più su queste ed altre tradizioni del Natale italiano, correte a leggere il nostro articolo sulle tradizioni natalizie italiane

Tradizioni culinarie del Natale italiano

Naturalmente il Natale italiano si passa in famiglia e quale miglior posto dove raggrupparsi se non a tavola?! Anche in questo periodo la cucina italiana non si smentisce ed ogni regione ha il suo cavallo di battaglia.

Tra i grandi protagonisti: i dolci di Natale, specialità super-golose che ripercorrono l’Italia da Nord a Sud. Fra questi, ne sono un esempio:

1. Lo Zelten di Natale (Trentino Alto Adige): un dolce di origine mitteleuropea a base di frutta secca e canditi che di solito si prepara durante l’Avvento;

2. Il Tronchetto di Natale (Piemonte): un dolce a forma di pezzo di legno. Originario della Scandinavia, che contiene: burro, mascarpone, uova, crema di marroni, panna e cioccolato;

3. Il Pangiallo (Lazio): un pandolce risalente alla Roma Imperiale, dove si usava prepararlo durante il solstizio d’inverno, come buon auspicio per il ritorno alle giornate lunghe;

4. Gli Struffoli (Campania): un tipico dolce natalizio della tradizione napoletana, di origini greche. Si tratta di morbide palline di pasta dolce, fritte in olio bollente (in origine nello strutto), passate poi nel miele e arricchite con canditi e confettini colorati.

5. Le Cartellate (Puglia): sono delle roselline di pasta lavorata con farina, uova, zucchero, olio, vino bianco, fritte e poi passate nel vincotto (mosto fresco di uva cotto) o nel miele.

Panettone vs Pandoro: l’eterno dilemma del Natale italiano

Tra i dolci delle feste una menzione a parte va fatta per il panettone e il pandoro. Due dolci di Natale rispettivamente di Milano (panettone) e di Verona (pandoro), ma che vengono consumati in tutta Italia.

Il Natale italiano è diviso in due quando si tratta di questi due dolci, perché c’è chi preferisce l’uno e chi l’altro. C’è chi ama il panettone, ricco di uvetta e canditi, simbolo di abbondanza e felicità; e chi invece ama il pandoro, semplice ma ricco in burro e uova, con la sua inconfondibile forma a stella.

Ma oltre al panettone le tavole del Natale lombardo si riempie di tanto altro bendidio. E la tradizione dolciaria di Verona va oltre il solo pandoro. 

Vacanze di Natale in Italia

State pensando di visitare il Bel Paese proprio nel periodo più magico dell’anno? Considerate le temperature invernali non così rigide (tra i 5-10°, specialmente al centro-sud), dicembre è un ottimo mese per un viaggio in Italia!

Vi è l’offerta di un’invidiabile varietà di esperienze e destinazioni: città d’arte, musei, mercatini natalizi e località sciistiche di prima qualità. Inoltre, considerata la bassa stagione, ci sono meno turisti e quindi: meno code nei musei, più facilità nel prenotare i ristornati e passeggiate più tranquille nei centri cittadini.

L'Italia è ricca di destinazioni perfette per Natale, capaci di regalarvi un magico Natale e dove poter acquistare regali completamente Made in Italy

Ne state valutando seriamente l'idea? Provate a farti ispirare dai nostri articoli per le vostre Vacanze di Natale in Italia!

Mercatini di Natale in Nord Italia

Il Nord Italia è il posto ideale per respirare l’aria del Natale. Qui hanno luogo alcuni tra i mercatini di Natale più belli della Penisola. Grandi e piccole città allestiscono piazze e strade con le tipiche casette ricolme di cibi ed oggetti tipici e circondati da musica natalizia.

 I mercatini di Natale del Nord Italia, dal Piemonte al Trentino Alto Adige sono il luogo ideale dove respirare l’atmosfera natalizia.

I piccoli chalet fra i vicoli delle città o immersi nelle montagne offrono al visitatore l’opportunità di assaggiare i prodotti tipici del periodo e conoscere l’artigianato del posto. Un’esperienza assolutamente da non perdere!

Scoprite nel nostro articolo, quali sono i mercatini di Natale da non perdere in Nord Italia!

Natale in Trentino Alto Adige

In Nord Italia particolarmente suggestivi sono i numerosi mercatini natalizi che costellano l’intera regione del Trentino Alto Adige.

Cinque di questi (Bolzano, Merano, Bressanone, Brunico e Vipiteno) sono i cosiddetti Cinque Mercatini Originali del Trentino Alto Adige, che nel 2014 hanno ricevuto la certificazione Green Event. Ciò vuol dire che sono stati progettati e realizzati attuando una serie di misure ecologiche per la tutela ambientale, come la gestione dei rifiuti e la mobilità sostenibile. Per la loro attenzione alla sostenibilità e salvaguardia del territorio, i Mercatini del Trentino Alto Adige sono rappresentanti esemplari di questi valori.

Noi abbiamo selezionato per voi i mercatini natalizi più belli e famosi del Trentino Alto Adige. Correte a scoprirli!

Non solo al Nord: Natale al Centro e Sud Italia

Ebbene, l’Italia del Natale non è solo quella settentrionale, ma anche al Centro e Sud Italia si possono passare delle vacanze di Natale indimenticabili.

Cosa ne pensate magari di una città d’arte come Firenze? Illuminata dalle splendide luci di Natale diviene ancora più bella! Qui da non perdere è il mercatino natalizio di Piazza Santa Croce, in stile tirolese, e il presepe vivente in Piazza Duomo.

E parlando di presepe poi si può non citare Matera?! Città scavata nella roccia, primo Patrimonio UNESCO Italiano e Capitale Europea della Cultura nel 2019. Qui, oltre al Presepe Vivente nei Sassi, ha luogo il Matera Christmas Village coi Mercatini di Natele.

O perché non andare a Gubbio?! Qui si trova l’albero di Natale più grande del mondo creato con 800 corpi luminosi sul Monte Ingino. Inoltre i suoi Mercatini di Natale sono a ingresso libero e facilmente accessibili ai disabili.

Per conoscere tutto sui mercatini natalizi del Centro e Sud Italia, non perdetevi il nostro articolo, nel quale ve ne proponiamo ben 20!

Natale alternativo in Italia

Ebbene, i mercatini e le piazze addobbate li avete visti. Ed ora, cosa potrebbe rendere il tuo Natale più alternativo e interessante in Italia?

Di idee ce ne potrebbero venire tante e tutto cambia in base a dove vi trovare e soprattutto, di cosa avete voglia.

Cercate l’idea giusta per un Natale dinamico? Potete scegliere tra lo sci, una corsa in slittino o magari lo sleddog.

E se invece siete alla ricerca di un Natale all’insegna del relax, perché non andarsi a rintanare in una rilassante spa, immergendovi nelle sue calde acque termali.

Noi di Visit Italy abbiamo provato a darvi un paio d’idee adatte ad ogni esigenza. Le avete già provate? Corrette a scoprirlo!

Sicilia & Sardegna: Natale sulle isole

Chi lo dice che le regioni isolane dell’Italia si possano godere soltanto nella calda stagione? La Sicilia e la Sardegna con la loro bellezza indiscussa saranno capaci di lasciarvi senza fiato anche a Natale, ricche di tradizioni proprie e molto sentite.

In Sicilia, come in Veneto, è molto sentito il giorno di Santa Lucia (13 dicembre). A Palermo, nella fattispecie, si festeggia l’Arancina Day. La tradizione ha origine dalla terribile carestia che afflisse la città nel XVII secolo. Si tramanda che proprio il 13 dicembre 1646 apparve “per miracolo” un bastimento carico di grano. In ricordo dell’avvenimento, da allora i palermitani rinunciano per un giorno a pane e pasta in favore delle deliziose arancine.

In Sardegna il Natale viene chiamato Sa Paschixedda o Pasca de Nadale e si basa sulla tradizione della cultura pastorale sarda. La vigilia di Natale, chiamata la Notte ‘e Xena (notte della cena o notte piena) era il momento in cui i pastori, dopo un lungo periodo di pascolo, finalmente tornavano dalle loro famiglie. In particolare, la zona settentrionale sarda è ricca di borghi con tradizioni ed eventi natalizi regionali fortemente sentiti e celebrati.

Ebbene, l'Italia è una meta adatta anche per Natale: tradizione, cibo, senso della famiglia, ospitalità. Tutti valori fortissimi che riusciranno a non farvi sentire soli durante le festività

Piaciuto l'articolo? Faccelo sapere

Potrebbe interessarti

Potrebbe interessarti