La Milano Fashion Week è uno degli appuntamenti moda italiani più attesi. Scopri la kermesse e come viverla anche se non sei un addetto al settore.

tickets banner

Si accendono i riflettori su Milano: la Settimana della Moda è alle porte. In questi giorni magici la città si trasforma nella regina incondizionata della moda a livello mondiale, per ospitare le sfilate delle maison più prestigiose e dei talenti emergenti. Tutto questo accade due volte l’anno per le collezioni maschili e due per quelle femminili. Nei mesi di gennaio e febbraio si presentano le collezioni fall/winter, fra settembre e ottobre quelle spring/summer, e i Brand allestiscono le loro runway nei posti più belli della città.

Ma la settimana della moda è “solo” questo? 

Cos’è la Milano Fashion Week

Milano Fashion Week

No. La Milano Fashion Week non è “solo” passerelle. È una kermesse ricca di eventi, alcuni su invito e altri aperti al pubblico, è un’atmosfera magica fatta di vip, modelli e modelle che girano per le strade, lusso ed eleganza. È una città che si tinge di colori nuovi per promuovere valori importanti, è la ribalta di un regno che segue solo le proprie regole, dove nulla è eccessivo quando serve a portare alta la bandiera della creatività. Oggi, sempre di più, i temi cardine sono inclusione, unicità e sostenibilità, e così la bellezza diventa una bellezza buona, un’arma potentissima per rendere il nostro mondo migliore.

Ma come si fa a vivere tutto questo? Come la Camera Nazionale della Moda Italiana e i suoi partner hanno ideato la kermesse dell’anno in corso? Tuffiamoci insieme in questo universo fatto di riflettori dove i freni non sono proprio previsti.

Ecco tutto quello che devi sapere su questa edizione della Fashion Week per vivere Milano come non hai mai fatto prima.

Oggi Milano è una delle Big Four della moda a livello internazionale insieme a New York, Londra e Parigi. Ma come inizia tutto questo?

Era il 1951 e G.B. Giorgini presentò a Firenze le collezioni di alta moda italiana ai giornalisti e ai buyer stranieri: la moda italiana aveva conquistato il suo posto legittimo nel mondo. Prendendo ispirazione da queste sfilate, nel 1958 nacque la fashion week milanese.

Fu solo negli anni Settanta, però, che Milano divenne a tutti gli effetti la capitale della moda italiana. Qui, nelle prime le sfilate milanesi di “prêt à porter” presso la Fiera di Milano, protagoniste delle passerelle furono le collezioni dei grandi nomi che tutti oggi conosciamo. Fra questi, storici Brand milanesi come, fra i pionieri, Walter Albini, Krizia e Missoni, a cui negli anni successivi si sono aggiunti Giorgio Armani, Versace, Dolce & Gabbana e Gianfranco Ferré. E poi ancora maison fiorentine come Gucci, Roberto Cavalli, Emilio Pucci ed Ermanno Scervino.

I luoghi della moda milanese da visitare assolutamente

Galleria Vittorio Emanuele II Milano

Come abbiamo detto, la Milano Fashion Week non è solo passerelle: è un’atmosfera magica, uno spirito che invade la città e che batte forte soprattutto in alcuni luoghi simbolo. Quindi il primo modo per vivere la fashion week milanese è sicuramente una visita a questi “templi del fashion”.

A Milano esiste un luogo da “Mille e una notte” chiamato Quadrilatero della Moda. È il quartiere dello shopping di lusso, delimitato da via Montenapoleone, via Manzoni, via della Spiga e Corso Venezia, che al suo interno comprende strade molto eleganti come via Santo Spirito, via Gesù, via Sant’Andrea, via Bagutta e via Borgospesso. Gli shopping-addicted vengono qui da tutto il mondo per fare acquisti negli showroom e nelle boutique. In realtà, il semplice passeggiare e ammirare le vetrine dei negozi assomiglia a un’esperienza mistica per la cura nel design con cui sono progettate. Anche la vicina Galleria Vittorio Emanuele II, con la sua grande bellezza architettonica, è una galleria commerciale con locali e negozi da togliere il fiato!

Il Quadrilatero della Moda, però, è anche un luogo dove respirare la storia della città tramite esperienze culturali come la visita ad alcuni musei. Fra questi Museo Bagatti Valsecchi, ubicato in via Gesù, è una casa-museo ispirata alle abitazioni del Cinquecento lombardo e Palazzo Morando, in via Sant’Andrea, è sede del museo della Moda e Costume del Comune di Milano.

Purtroppo le sfilate della MFW sono un evento esclusivo, frutto proibito riservato agli addetti al settore, ai VIP, ai clienti più facoltosi o comunque accessibile solo su invito. Se non siamo influencer, fashion blogger, pop star, top model e nemmeno giornalisti o fotografi specializzati di diverse testate moda, però, esistono dei modi anche per noi di restare abbagliati dalle runway.

Un maxischermo posizionato in una delle piazze della città permetterà di assistere alle sfilate, ma non dimentichiamo i canali online. Sulla piattaforma milanofashionweek.cameramoda.it la Camera Nazionale della Moda Italiana offre agli utenti la possibilità di seguire in live streaming le sfilate digitali e dal vivo. Sul Fashion Channel di YouTube gli show saranno visibili anche post evento e non poteva mancare il contributo dei Social Network, dal profilo Instagram di Camera della Moda, a TikTok, Twitter, Facebook.

Ma se ti dicessi che ci sono anche dei modi per assistere alle sfilate in presenza? Sì… potrai sentire il rumore dei tacchi calcare le passerelle, il profumo del lusso nell’aria e il calore dei riflettori sulla pelle. Sono proprio le maison, in alcuni casi, a mettere in vendita dei biglietti all’asta e poi devolverne il ricavato in beneficenza. Su portali come CharityStars potrai tentare di accaparrarti, oltre ai biglietti d’ingresso agli show, l’accesso ai backstage, i pass per gli after party più esclusivi e molto altro ancora. Attenzione però: i biglietti vanno a ruba!

In alternativa qualche volta, dopo l’ingresso di tutti coloro che hanno il ticket cartaceo e sono in lista, se la location non è piena, è possibile che un ristretto numero di fortunati sia ammesso agli eventi. Quindi l’unica cosa che puoi fare è raggiungere la location e munirti di tanta pazienza.

La Milano Fashion Week 2023: le novità dell’anno in corso

Milano Piazza Duomo

Nei prossimi paragrafi troverai i dettagli di tutte le settimane della moda milanese del 2023. Seguici per restare sempre aggiornato! 

Le novità della Milano Moda Uomo Fall/Winter 2023/2024: 13-17 gennaio 2023

Questa Fashion Week prevede un palinsesto di 72 appuntamenti - ovvero 21 sfilate, 31 presentazioni, 4 contenuti digitali e 11 eventi - in cui la Camera Nazionale della Moda Italiana ha posto l’accento sulle tematiche di Equality legate al supporto delle donne e ai talenti emergenti.

Durante la conferenza stampa Alessia Cappello, Assessore allo Sviluppo economico, ha dichiarato: «Quest’anno il mood è un po’ diverso. Bisogna ricordare la guerra russa e ucraina, per cui abbiamo uno spirito differente dal passato per raccontare la nuova Milano Fashion Week. Ci saranno tante novità, una grande presenza di giovani talenti emergenti e nuovi progetti».

Tra gli appuntamenti più attesi della kermesse ne vanno sicuramente menzionati due. Uno è la sfilata di Gucci che aprirà le danze il 13 gennaio: la prima dopo la rottura con il direttore creativo Alessandro Michele e la prima dopo tre anni che la maison non sfilava con le collezioni uomo. L’altro è il debutto sulle passerelle di uno degli stilisti del momento: il londinese Charles Jeffrey Loverboy.

Che dire, Milano aspetta nella magica cornice di Piazza Duomo chi vuole assistere alla Fashion Week ma non ha i biglietti: qui verrà allestito un maxischermo Samsung che trasmetterà gli eventi in streaming. In alternativa potrai guardarli comodamente, da ogni luogo tu voglia, direttamente sul sito ufficiale.

Le novità della Milano Moda Donna Fall/Winter 2023/2024: 21-27 febbraio 2023

In concomitanza con questa fashion week nasceranno i Black Carpet Awards, un nuovo evento organizzato dall’associazione Afro Fashion per promuovere diversità, equità e inclusione. Sarà un’opportunità per gli artisti e designer poco visibili - dalle origini più diverse e in primis del continente africano - di avere uno spazio dedicato sotto i riflettori di una delle quattro capitali della moda mondiale. 

Milano Fashion Week 2023 uomo e donna: il calendario completo

Nei prossimi paragrafi troverai i dettagli di tutte le settimane della moda milanese del 2023. Seguici per restare sempre aggiornato! 

Milano Moda Uomo Fall/Winter 2023/2024: 13-17 gennaio 2023

Il calendario delle sfilate della Milano Moda Uomo FW 2023/2024:

Venerdì 13

14:00 - Gucci - Via Mecenate 77
16:00 - Family First - Location TBC
18:00 - Billionaire - Piazza Della Repubblica 17
19:00 - 1017 Alyx 9SM - Via Achille Maiocchi 7
21:00 - Dsquared2 - Via Perin del Vaga 2 

Sabato 14

10:30 - MSGM - Via Andrea Maria Ampere 2
11:00 - Emporio Armani - Via Bergognone 59
12:30 - Dolce&Gabbana - Viale Piave 24
14:00 - Fendi - Via Solari 35
15:00 - Jordanluca - Via Valenza 2
17:00 - Federico Cina - Location TBC
18:00 - K-Way - Via dell'Aprica 12

Domenica 15

10:00 - Simon Cracker - Via Bergamo 14
11:00 - Magliano - Via Calabiana 6
12:00 - Etro - Via Orobia 15
14:00 - Prada - Via Lorenzini 14
17:00 - Charles Jeffrey Loverboy - Via Valenza 2
19:00 - JW Anderson - Via Tortona 58

Lunedì 16

10:00 - Giorgio Armani - Via Borgonuovo 21
11:00 - Giorgio Armani - Via Borgonuovo 21
12:00 - Dhruv Kapoor - Via Clerici 5
15:00 - Zegna - Location TBC

Martedì 17

10:00 - Children Of The Discordance - Digital 
10:30 - MTL Studio - Digital
11:00 - Revenant RV NT - Digital
11:30 - SR Serdar Milano - Digital

Gli eventi aperti al pubblico della Milano Moda Uomo FW 2023/2024:

Venerdì 13

Dalle 14:00 COLMAR REVOLUTION, in occasione del suo 100° anniversario, svela una nuova collaborazione per la linea di lusso di Colmar. La collezione sarà presentata a partire dalle 14:00, seguita da un cocktail privato alle 17:30, e continuerà fino a sabato alle 18:00. Torre Branca - Viale Luigi Camoens, 2. 

Domenica 15

15:00/20:00 MR.&MRS. OSSIE CLARK E CELIA BIRTWELL MODA E STAMPE 1965-1974 - un progetto del Museo del Tessuto di Prato e Fondazione Sozzani. Il vernissage della mostra sarà aperto al pubblico dalle 15:00 alle 20:00. Fondazione Sozzani, Corso Como, 10.

Il calendario della Milano Moda Donna Fall/Winter 2023/2024 non è ancora noto, ma non temere: questo articolo verrà aggiornato non appena ci saranno comunicazioni ufficiali in merito. Continua a seguirci per non perderti il meglio del fashion milanese! 

Il calendario della Milano Moda Uomo Spring/Summer 2024 non è ancora noto, ma non temere: questo articolo verrà aggiornato non appena ci saranno comunicazioni ufficiali in merito. Continua a seguirci per non perderti il meglio del fashion milanese! 

Il calendario della Milano Moda Donna Spring/Summer 2024 non è ancora noto, ma non temere: questo articolo verrà aggiornato non appena ci saranno comunicazioni ufficiali in merito. Continua a seguirci per non perderti il meglio del fashion milanese! 

Potrebbe interessarti

Potrebbe interessarti