In Italia ci sono bellissimi Musei. Missione decisamente complessa quella di selezionarne solo cinque, ciò lascerà fuori identità ed esperienze di territori raccontate dai musei in maniera altrettanto eccezionale.

International Museum Day

20210518130838international museum day.png

Oggi è la Giornata internazionale dei Musei e tutte le attività realizzate per quest'iniziativa dall'ICOM (International Council of Museums) si concentreranno sul ripensamento dei Musei del futuro per affrontare le sfide del presente.

Il Covid ha sconvolto le nostre vite e anche le attività dei musei: questo evento pone così l'attenzione sull'importanza della nostra vita culturale e di quanto i musei siano necessari per essa. 

Con il tema “Il futuro dei musei: rigenerarsi e reinventarsi”, l’International Museum Day 2021 (IMD 2021) invita i musei, i professionisti del settore e le loro comunità a sviluppare, immaginare e condividere nuove pratiche di (co)creazione di valori, nuovi modelli commerciali per le istituzioni culturali e soluzioni innovative per le sfide sociali, economiche e ambientali del presente.

La top 5 di Visit Italy

L’Italia come sappiamo, è sicuramente un paese ricco di bellezza. Possiede inoltre un enorme e complesso patrimonio storico artistico accumulato in secoli di storia e di scambi tra popoli, non necessariamente commerciali, ma anche e soprattutto umani, tecnici e sociali. La sua posizione dominante sul mediterraneo, al centro fisico dell’Europa è uno dei tanti fattori che ha permesso questa sua straordinaria “raccolta”.

Possedere tantissime opere, reperti archeologici, collezioni uniche, cimeli e monumenti sul proprio territorio ha come conseguenza il proliferare di musei e altre istituzioni, già a partire da epoche più antiche.

Essi, sono nati con lo scopo di conservare, far conoscere e mettere in mostra questa grande bellezza, una responsabilità sempre più complessa ma a cui deve andare incontro ogni museo del mondo.

Per quel che riguarda l’Italia nello specifico, oltre a bellissime opere ci sono bellissimi Musei. Missione decisamente complessa quella di selezionarne solo cinque, ciò lascerà fuori identità ed esperienze di territori raccontate dai musei in maniera altrettanto eccezionale. Ma noi di VisitItaly non temiamo nemmeno le imprese più "titaniche"


5 - Galleria Nazionale d’Arte Moderna | Roma

20210505210819jm55s5rjq16zferlczhb.jpg

La scelta di un museo d’arte moderna e contemporanea per Roma può sembrare poco rappresentativa rispetto a musei d’arte antica come Palazzo Barberini, Palazzo Corsini, Galleria Borghese o altri ancora. Va ricordato però che questo museo ha un valore enciclopedico enorme: infatti raccoglie preziosi capolavori che vanno dalla fine del Settecento sino alle nuove tendenze delle arti visive, passando per le grandi avanguardie storiche del Novecento con la presenza dei grandi nomi della storia dell’Arte come Canova, Klimt, Van Gogh, Picasso e tanti altri. Come per l’archeologico di Napoli esso ha un ruolo enorme di conoscenza del contemporaneo sul territorio di Roma. Uno spaccato di Italia, di Europa, di mondo che si fonde attraverso un linguaggio di scoperta e libertà unico come quello dell’arte.

4 - Museo Nazionale del Bargello | Firenze

20210518131914barghello.jpg

Sicuramente meno famoso rispetto agli Uffizi, alle Gallerie dell’Accademia, e ai musei di Palazzo Pitti, ma possiede lo stesso livello di valore inestimabile. Dal punto di vista della collezione esso raccoglie per la maggior parte sculture. Il periodo che racconta in maniera magistrale è quello del Rinascimento, con tutte le personalità complesse che l’hanno vissuto: Donatello, Ghiberti, Brunelleschi, Verrocchio, Della Robbia.

Chi visita il museo può comprendere i complessi meccanismi estetici che hanno l’uomo ha maturato nel passaggio tra il Medioevo e un età più moderna. Inoltre l’architettura a misura d’uomo del Palazzo della podestà vi lascerà sicuramente senza parole. 

3 - Gallerie dell’Accademia | Venezia

20210505210220Accademia_(Venice).jpg

E’ il museo per eccellenza della pittura veneziana ma non solo. Le Gallerie dell’Accademia infatti oltre ad ospitare le più note collezioni di pittura veneta e veneziana, accolgono sia sculture che opere grafiche anche di pittori stranieri.

La collezione permanente è da considerare come una di grande rilevanza per la storia dell’arte italiana e occidentale. Alcuni degli artisti presenti sono: Tintoretto, Tiziano, Canaletto, Giorgione, Giovanni Bellini, Jacopo Bellini, Vittore Carpaccio, Cima da Conegliano, Rosalba Carriera e Paolo Veronese.

Visitare questo museo significa approfondire e ammirare una delle più illustri epoche artistiche legate all’Italia. Un tripudio di arte e cultura da celebrare e conoscere. Assolutamente consigliato durante una visita in Città.


2 - Museo del Novecento | Milano

20210518132009Edificio_del_Museo_del_Novecento_in_piazza_del_Duomo,_Milano.jpg

Milano rispetto alle altre città d’Italia ha sicuramente un’anima più contemporanea, pur avendo sul suo territorio cittadini musei con opere d’arte antica come la Pinacoteca di Brera, la Pinacoteca Ambrosiana o anche ospitando al refettorio di Santa Maria delle Grazie “L’ultima cena” di Leonardo da Vinci. Dal punto di vista museale è quindi una città viva e stimolante. Tra i sue collezioni, eccelle sicuramente quella del Museo del Novecento, che raccoglie grandissimi capolavori del Novecento italiano tra cui: “Forme uniche nella continuità dello spazio” di Umberto Boccioni, opere di De Chirico, Morandi, Balla, Modigliani e soprattutto “Il quarto stato” di Giuseppe Pellizza da Volpedo. Questo museo ha veramente “tutto”: una collezione straordinaria, una connessione pazzesca con il territorio anche grazie alla sua architettura, una comunicazione eccellente e sguardo aperto verso il futuro. Consigliatissimo.

Photo Credit Di Paolobon140 - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=98783670

1 - Museo Archeologico Nazionale | Napoli

202105052106441024px-MAN_sala_meridiana_1040573.jfif

Il Museo Archeologico di Napoli è sicuramente uno dei più importanti musei archeologici del paese, dotato di una collezione a dir poco incredibile, super specializzata nella storia romana; questo grazie anche e soprattutto ai reperti archeologici delle vicine città di Pompei, Ercolano e Stabia.

A questi ultimi si uniscono le ricchezze della Collezione Farnese, enorme eredità borbonica che raccoglie non solo reperti, ma anche suppellettili, epigrafi, monete, testi antichi, oltre che dipinti e sculture (conservati però al Museo di Capodimonte, altro importantissimo museo di Napoli).

Già solo per ciò che possiede andrebbe messo di diritto nel top 5 dei musei Italiani, ma in realtà, il motivo principale che fa pendere l’ago della bilancia è un altro: la connessione e il rapporto con la città. Tra gli aspetti più entusiasmanti che si possono osservare in questa istituzione c’è sicuramente questo rapporto “contemporaneo” con la città: il museo infatti negli anni ha fatto un lavoro decisamente importante di collaborazione con l’intero territorio, di comunicazione e di didattica, al fine di fornire un luogo di conoscenza ed esaltazione artistica e archeologica. 

Piaciuto l'articolo? Faccelo sapere

Potrebbe interessarti

Unisciti alla Community più Esclusiva di Amanti dell'Italia nel Mondo