Bagno di Romagna, sorge nell’Appennino tosco-romagnolo, nel cuore del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. La lunga dominazione fiorentina e la vicinanza con Firenze e Arezzo, lo rendono un luogo ideale per un’esperienza di cultura e benessere totale.

20210701095806bagno di romagna 1.jpg

Bagno di Romagna include un vasto territorio ricco di foreste e boschi panorami mozzafiato, laghi e fiumi, piazze e palazzi , basiliche e santuari , inestimabili opere d’arte e 200 km di sentieri per il trekking e il biking all’interno del parco nazionale.

Fra natura, terme e gastronomia

20210624160615bagno di romagna 1000.jpg

All’interno del Parco delle Foreste Casentinesi si trovano due gioielli: la Foresta della Lama e la Riserva di Sasso Fratino, un santuario naturale con le sue faggete vetuste oggi riconosciuto parte del patrimonio dell’UNESCO.

20210624161243terme di bagno di romagna.jpg

Le terme di Bagno di Romagna conosciute fin dai tempi dei romani sono ancora oggi meta turistica importante per coloro che vogliono rilassarsi e trovare beneficio grazie alle antiche acque sulfuree.

20210624161435tradizione gastronomica.jpg

L’antico borgo conserva importanti testimonianze del rinascimento fiorentino che si possono ritrovare anche a tavola, dando vita ad un’offerta gastronomica unica che unisce la tradizione romagnola a quella toscana. 

Una cucina basata su prodotti locali in armonia con le stagioni e il territorio e nobilitata dall’ospitalità che si respira in ogni angolo del paese.

E’ qui che si può assaggiare il delicato formaggio raviggiolo o il più intenso formaggio di Fossa, il pregiato tartufo bianco o i funghi porcini, pasta fatta a mano e la cacciagione.

Passeggiando tra gli antichi borghi

20210624161939borgo 1000.jpg

Bagno di Romagna si inserisce in un territorio ricco di antichi borghi, santuari , monasteri e città d’arte che completano l’esperienza del viaggio.

Volgendo lo sguardo verso la Toscana poco prima del confine, troviamo sul Monte Fumaiolo le sorgenti del fiume Tevere che ci conduce verso Sansepolcro, città natale di Piero della Francesca maestro della prospettiva e della luce nel Rinascimento italiano.

A pochi kilometri dalla città si trova il borgo medioevale di Anghiari considerato uno dei borghi più belli d’Italia.

Santuario della Verna

20210701101550foto7.jpg


20210625080859arezzo.jpg

Da non perdere la città di Arezzo con la sua cattedrale, la Piazza Grande con la combinazione armoniosa di differenti architetture e la Chiesa di San Francesco dove ammirare la sinfonia dei colori nell’affresco “La leggenda della vera Croce“ di Piero della Francesca.

Sempre nel versante toscano, facilmente raggiungibili da Bagno di Romagna si trovano due importanti due importanti monasteri: il Santuario di La Verna dove San Francesco d’Assisi ricevette le stigmate e l’eremo di Camaldoli.

I monasteri immersi nelle suggestive foreste del parco nazionale inebriano di spiritualità i visitatori.

Sarsina e Bertinoro

20210701095746BasilicaSarsina.jpg

Cambiando prospettiva e dirigendosi verso il cuore della Romagna incontriamo la città natale del grande commediografo latino Plauto: Sarsina.

Città di origine romana con un importante museo archeologico e la suggestiva cattedrale di San Vicinio, Sarsina è una delle città con la storia più antica in Romagna.

A pochi chilometri da Sarsina è possibile visitare l’antica Biblioteca Malatestiana di Cesena, una delle più antiche e meglio conservate biblioteche di Europa.

Per completare con una degustazione di vini del territorio arriviamo a Bertinoro tipico esempio di borgo medioevale, considerato il balcone della Romagna e città dell’Ospitalità.

Bertinoro

20210625082625bertinoro.jpg


A Scuola di Italiano

20210625082837palazzo malvisi.jpg

Dal 1981 sorge a Bagno di Romagna, la Scuola Palazzo Malvisi, scuola di lingua e cultura italiana per stranieri, da sempre sinonimo di qualità.

In un ambiente familiare ed amichevole, l’attenzione personalizzata ai bisogni dello studente è il suo punto di forza.

20210625083235scuola italiano 1000.jpg

L’obiettivo è quello di fare apprendere la lingua italiana, senza tralasciare l’aspetto culturale e piacevole di una vacanza studio, né i vantaggi e le opportunità che offrono Bagno di Romagna, le sue Terme e il parco Nazionale.

Pertanto la scuola offre una vastissima scelta di corsi speciali che uniscono allo studio della lingua italiana, attività di carattere culturale, sportivo e gastronomico.

In combinazione con le lezioni in classe, lo studente può provare l’emozione di andare nelle foreste alla ricerca del tartufo, di immergersi nelle acque termali o di seguire le guide esperte del parco nazionale alla scoperta di suggestivi luoghi incontaminati.

20210625083457pasta bagno di romagna.jpg

O ancora, scegliere una combinazione fra il corso di lingua e pratiche lezioni di cucina del territorio, accompagnate da degustazioni di vini della regione.

20210625083634bagno di romagna scuola 1000.jpg

Studiare una lingua significa anche conoscerne ed apprezzarne la cultura attraverso visite guidate nei luoghi di interesse storico ed artistico.

Imparare l’italiano a Bagno di Romagna in un ambiente tranquillo ed amichevole permette di sentirsi parte di una comunità, lontano dalle folle e di vivere la lingua in maniera autentica in uno stile totalmente italiano.

Per maggiori informazioni sulla Scuola Palazzo Malvisi

Piaciuto l'articolo? Faccelo sapere

Potrebbe interessarti

Unisciti alla Community più Esclusiva di Amanti dell'Italia nel Mondo