La Sicilia regala esperienze turistiche di ogni genere. Da un tour nella natura a esplorazioni di antiche rovine. Influenze arabe, normanne e bizantine, hanno dato vita ad una regione con una forte identità culturale. Le sue bellezze e tradizioni, sono frutto di una storia che ha origini molto antiche.

La Sicilia, città eleganti, mare cristallino, monti e arcipelaghi. La più grande isola italiana sorprende i viaggiatori sin dall’antichità. Come tutti i paesi di mare, storicamente ha unito varie culture creando un crogiolo di arte e tradizioni davvero singolare. In questo angolo di Paradiso, immerso nel Mediterraneo, testimonianze di occupazioni dei popoli del passato si uniscono a territori aspri e incontaminati e a tradizioni e culture radicate nel tempo.

Influenze arabe, normanne e bizantine, hanno dato vita ad una regione con una forte identità culturale. Viene voglia di esplorarla tutta, e di fermarsi ad ammirare ogni angolo. Vediamo, dunque, i principali itinerari per visitare la Sicilia e conoscere la sua antica cultura.

QUI PUOI TROVARE TUTTE LE ATTRAZIONI DELLA SICILIA
20210613141945ISOLA BELLA.jpg

10. I templi di Segesta e Selinunte

Tappa importante nella Sicilia archeologica sono i templi di Segesta e Selinunte. Nella prima il famoso tempio in stile dorico e l’anfiteatro ellenistico ci portano indietro nel tempo sino al V-III secolo a.C. Sua rivale storica fu la città di Selinunte, colonia greca fondata nel 650-628 a.C. i templi dorici del parco archeologico rimangono maestosi come lo erano in antichità. Tracce dell’importante passato della Magna Grecia.

20210112185110selinunte-cover.jpg

9. Noto, Modica e Ragusa

Tre città barocche tutte presenti nell’elenco dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO. Basterà perdersi nei centri storici e fra i vicoletti per assaporare il fascino della Sicilia sudorientale.

Attenzione ai più golosi!! Modica è anche la città del cioccolato, ottenuto con una particolare lavorazione a freddo che mantiene inalterate le proprietà organolettiche del cacao! Qui si trova anche la cioccolateria più antica dell’intera regione. Non lontano, anche il piccolo borgo di Marzamemi dove vale la pena fare un salto anche solo per scattare una foto agli scorci da cartolina del villaggio di pescatori ed assaggiare i prodotti ittici del luogo.


20210613124737marzamemi.jpg

8. Siracusa e l’isola di Ortigia

Sulla costa orientale della Sicilia si trova la città di Siracusa con l’affascinante isola di Ortigia che ne costituisce il centro storico. Qui si respira un’atmosfera da favola, tra ristorantini, piccoli negozi di artigianato, fontane e l’antica acropoli della città greca. Fra le attrazioni principali, è la Cattedrale della Natività di Maria Santissima, un antico tempio greco convertito, e la Fonte di Aretusa che, secondo il mito, custodisce il corpo di Aretusa, trasformata in fontana dalla dea Artemide per proteggerla dalle attenzioni indesiderate di Alfeo.

Nella parte moderna di Siracusa, un’attrazione da visitare è il parco archeologico della Neapolis con il suo anfiteatro Romano, il teatro Greco e l’Orecchio di Dionisio. Se si visitano nella giusta stagione, è possibile assistere alle tragedie greche messe in scena nello stesso teatro utilizzato dai nostri antenati!


20210613124956siracusa e ortigia.jpg

7. Le isole

Vale la pena visitare gli arcipelaghi che circondalo la Sicilia: le Eolie, Egadi, Pelagie, Pantelleria e Ustica. Le isole Eolie, le più famose, si trovano nella Sicilia nord-orientale e comprendono le isole di Lipari, Panarea, Stromboli, Vulcano, Salina, Alicudi e Filicudi. Se si amano le gite in barca, sarebbe ideale esplorarle tutte, magari accompagnati da chi conosce il luogo e sa come organizzare un’esperienza a tutto tondo.  

20210613125119lipari (2).jpg

6. I Borghi di Trapani ed Erice

Spesso usata come punto d’appoggio, la città di Trapani un tempo era il cuore delle vie commerciali marittime che univano Cartagine a Venezia. Chiese e piazze decorano il borgo, adatto a delle rilassanti passeggiate. Allontanandosi dalla città si arriva alla riserva naturale delle Saline di Trapani e Paceco, area naturale gestita dal WWF Italia. Non lontano è, ancora, il borgo medievale di Erice, protetto, secondo la mitologia, dalla dea Venere. Tappa da non perdere è proprio il Castello di Venere, arroccato su una montagna e circondato da natura incontaminata.

20210613144014trapani.jpg

5. Taormina

La “perla della Sicilia” si è guadagnata a buon diritto questo titolo. La sua straordinaria posizione su una terrazza del Monte Tauro, le spiagge nei dintorni e i ristorantini che popolano il curato centro della città, contribuiscono a rendere questa meta una vera pietra rara. Una tappa imperdibile insomma, con il suo Teatro greco ed i bellissimi palazzi storici.

PRENOTA QUI LE TUE ATTRAZIONI A TAORMINA
20210112200319taormina_baia.jpg

4. Cefalù

E’ un caratteristico borgo di pescatori lungo la costa settentrionale della Sicilia. Le case sono posizionate a più livelli a ridosso di una suggestiva spiaggia sovrastata da una rocca. Seppur sia l’atmosfera a catturare, la città non manca di attrazioni culturali da non perdere: il Duomo, un capolavoro di architettura arabo-normanna; la Salita Saraceno, al termine della quale c’è una vista panoramica mozzafiato, e la Rocca alta 270 metri sul livello del mare che domina tutto il paesaggio.

20210113092517View_of_Cefalu_from_above_(44945905581).jpg

3. La Valle dei Templi di Agrigento e la Scala dei Turchi

La Valle dei Templi, nei pressi della città di Agrigento, è il sito archeologico più famoso della Sicilia. La valle è popolata da 8 templi visitabili, ma i due meglio preservati sono indubbiamente il tempio della Concordia e il tempio di Hera.  

Il momento migliore per visitarla è l’ora del tramonto, con i raggi del sole che creano affascinanti giochi di luce sulle rovine.

Nella stessa provincia, troviamo uno spettacolo del tutto diverso ma ugualmente suggestivo: la roccia di colore bianco ghiaccio di Scala dei Turchi si tuffa direttamente nel mare di un intenso azzurro creando uno scenario unico ed inimitabile.

PRENOTA QUI IL TUO TOUR DELLA VALLE DEI TEMPLI
20210613141346AGRIGENTO.jpg

2. Etna e Catania

Impossibile perdersi una gita sul vulcano dell’isola: l’Etna. L’imponente montagna è visibile da diversi punti panoramici situati fra Catania e Taormina, ma è ancor più eccitante salire direttamente sulla cima per vedere da vicino il suo enorme cratere. La cosa migliore da fare è quella di optare per un’escursione di un giorno o di mezza giornata, muniti di scarpe e attrezzatura adatta. Consigliato il percorso con guide esperte che vi conducano nella brulla natura del territorio vulcanico.

Ai piedi del vulcano, inoltre, è possibile visitare Catania, la seconda città più grande della Sicilia dopo Palermo. Soprannominata la città nera per i suoi edifici costruiti in pietra lavica, Catania incanta con le numerose piazze e bellezze architettoniche.


CLICCA QUI PER LA TUA ESCURSIONE SUL MONTE ETNA
20210112200221etna-catania.jpg

1. Palermo e Monreale

Partiamo da Nord-ovest, da Palermo, il capoluogo della regione. E’ anche la città più vivace dell’isola. Popolata da edifici barocchi e rococò e dai pittoreschi mercati rionali, annovera numerose attrazioni come la Cattedrale, il Teatro Massimo, i mercati storici di Ballarò, Il Capo e la Vucciria, il Palazzo dei Normanni e la Chiesa della Martorana.

Non lontano, Monreale con il suo Duomo. E’ un capolavoro architettonico di straordinaria bellezza ed importanza storica. Una delle più alte manifestazioni artistiche del periodo normanno e del medioevo italiano. Famosa per i suoi meravigliosi mosaici bizantini (paragonati a quelli di Santa Sofia a Istanbul), cattura il visitatore a primo impatto, circondandolo con l’oro lucente delle sue decorazioni.

PRENOTA QUI LE TUE ATTRAZIONI A PALERMO
20210613121148cappela palatina palermo.jpg

Qual modo migliore per visitare l’isola se non accompagnati da chi, con passione, trasmette l’amore per questi posti ogni giorno? Sciality Viaggi ti accoglie in questa terra tutta da esplorare e ti accompagna nel tuo viaggio assistendoti in ogni tua esigenza. Dalle esperienze olfattive e gastronomiche ad un vero e proprio turismo esperienziale, organizza il viaggio su misura per te, tenendoti per mano fra gli agrumeti di Sicilia verso il blu del suo mare.

Lo psicanalista Sigmund Freud definì la Sicilia come “la più bella regione d’Italia: un’orgia inaudita di colori, di profumi, di luci, una grande goduria”. Questi colori e questi odori sono tuttora vividi nell’isola, non vi resta che inseguirli e lasciarvi inondare!


PRENOTA QUI LA TUA VACANZA IN SICILIA
20210613143533catania.jpg

Piaciuto l'articolo? Faccelo sapere

Potrebbe interessarti

Unisciti alla Community più Esclusiva di Amanti dell'Italia nel Mondo