tickets banner

In Cilento c'è un patrimonio unico di cultura e bellezza, ma anche di buon cibo. La Dieta Mediterranea qui è di casa, conosci già i prodotti tipici?

Nel sud della Campania, tra il Golfo di Salerno e quello di Maratea, si trova una delle aree costiere più belle d'Italia e, senza esagerare, del mondo. È il Cilento, che comprende chilometri di spiagge bagnate da un mare d'incanto e diversi comuni dell'entroterra, ciascuno con il suo patrimonio di cultura e natura da offrire. Qui si trova l'area protetta più grande d'Italia: il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.
Tra siti archeologici dal fascino indiscusso, come Paestum e Velia, e aree marine protette dove le tartarughe vanno a deporre le uova, avrai anche tante opportunità di conoscere la produzione enogastronomica locale che è ricchissima. Qui la qualità degli ingredienti incontra un sapere antico, rendendo unica la cucina di queste zone. Proprio in Cilento, infatti, nascono i prodotti su cui si basa la Dieta Mediterranea, dichiarata dall'UNESCO patrimonio immateriale dell'umanità perché basata su alimenti genuini, salutari e naturalmente gustosi

Uno non può pensare bene, amare bene, dormire bene, se non ha mangiato bene

V. Woolf

Dove andare in Cilento per conoscere la cucina locale

Cilento Olio

Non c'è un posto in Cilento dove non assaggerai cibi squisiti tra paesaggi incantevoli.

Inizia per esempio il tuo itinerario sulla meravigliosa costa con il suo mare incontaminato e le sue spiagge di soffice sabbia dorata. Se ti mancano i sapori e i profumi del mare qui potrai provare le alici di menaica, pescate nel rispetto dell'ambiente. Il nome infatti deriva proprio da una tecnica di pesca ecosostenibile. Potrai trovarle tra Pisciotta e Pollica, bellissime località costiere. 

Dopo, dirigiti verso le vaste e soleggiate campagne che circondano Pisciotta, proverai l'emozione di vedere alcuni degli ulivi più grandi al mondo. Da essi nasce una delle eccellenze assolute della regione, l'olio extravergine di oliva. Le maestose piante millenarie di quest'area producono anche olive ottime per la tavola.

Viaggiando verso sud, poi, arriverai a Lentiscosa, piccola località in collina tra Marina di Camerota e il Golfo di Policastro. È di casa qui un tipo particolare di piselli, il  Maracuoccio di Lentiscosa e se ami i legumi questo è un buon punto di partenza per costruire un vero itinerario a tema.

Prosegui verso l'interno della regione, fino ad arrivare a Casalbuono, poi verso nord fino a raggiungere Controne e in fine Cicerale. In questi piccoli borghi conoscerai la cultura locale attraverso i sapori dei ceci e dei fagioli che si coltivano in queste località da secoli. Sono speciali e da tutti, secondo tradizione, si ricavano zuppe squisite. In alternativa provali con la celebre pasta locale, i fusilli di Felitto, a pochi chilometri da Cicerale.

Lungo la strada non perdere l'occasione per una sosta a Pertosa per visitare le celebri grotte, ma anche per gustare i tipici carciofi bianchi.

Per concludere l'itinerario spostati di nuovo sulla costa, a Ogliastro e Agropoli, famosissime località estive dove si coltivano, tra l'altro, i dolcissimi fichi bianchi, da gustare anche essiccati. 

Un viaggio attraverso i sapori cilentani deve assolutamente comprendere almeno alcuni degli ottimi salumi e latticini tipici. Da provare la salsiccia o la soppressata del Vallo di Diano e quella di Gioi, note per il sapore unico e la qualità superiore delle carni. In tutto il Cilento, in fine, si preparano la mozzarella e un formaggio molto gustoso. È la cacioricotta, nata dal latte delle capre locali. Una delizia per il palato tanto fresca, quanto stagionata.

I vini del Cilento

Cosa sarebbe un itinerario attraverso la rete del gusto senza un bicchiere di ottimo vino?
È parte integrante della Dieta Mediterranea e della tradizione del Cilento, che ne ha diverse varietà da offrire. In tutta la regione si coltivano infatti i vitigni da cui nascono vini importanti che hanno ottenuto diversi riconoscimenti nel corso degli anni.
Paestum è un ottimo punto di partenza per un tour dei vini locali. Area archeologica di grande importanza, questa cittadina e le terre che la circondano sono anche celebri per i vini, tra cui il Paestum I.G.T, prodotto da vari vitigni come ad esempio l'Aglianico, il Sangiovese, il Merlot e altri. Nella stessa zona, ma non solo, nasce anche il Cilento Rosato, un vino aromatico dal gusto unico, perfetto per l'aperitivo o l'antipasto.
Un po' più a sud, tra Agropoli, sulla costa, e Prignano nell'entroterra, crescono vitigni da cui si ottengono vini rossi che accompagnano perfettamente le carni e i salumi locali. L'Aglianico del Cilento IGP è tra i più celebri, ma non è l'unico.

Altra celebrità di questa regione è il Fiano Cilentano, vino bianco secco. Il vitigno da cui si ricava cresce bene in tutta la zona, adattato alla perfezione al variegato territorio locale.

Un elenco completo di prodotti, ricette e preparazioni della Dieta Mediterranea che hanno casa in Cilento sarebbe praticamente infinito. La varietà di frutta, legumi e verdura è amplissima, così come quella di formaggi, latticini, ma anche carne e pesce. Senza dimenticare pasta e olio, tra i capisaldi indiscussi della buona tavola in Italia.
Come orientarsi quindi nella scelta? È più facile di quanto potresti pensare. Le aziende riunite sotto il marchio Parco hanno creato una vera e propria rete del gusto, grazie a cui potrai organizzare il tuo itinerario tra sapori e tradizioni.
Sono decine le aziende cilentane che ne fanno parte, garantendo la qualità e l'autenticità dei propri prodotti. Divertiti a conoscerle tutte, viaggiando tra i paesaggi indimenticabili e i borghi dove incontrare l'affascinante, antica cultura locale.

Potrebbe interessarti

Potrebbe interessarti