Le Dolomiti si ergono, in tutti i sensi, tra le attrazioni naturali d'Italia più conosciute ed apprezzate nel mondo. Andiamo a conoscere la loro bellezza attraverso un tour dei cosiddetti "monti pallidi"

L'Italia custodisce delle bellezze uniche tra le sue sponde, tant'è che ogni angolo del belpaese è conosciuto in tutto il mondo. Tra le bellezze naturali che l'Italia cela al suo interno, ci sono senz'alcun dubbio le Alpi, confine naturale tra l'Italia e il resto dell'Europa, famose già ai tempi dei romani, quando erano un ostacolo insormontabile per i nemici dell'impero. 

Le Alpi proteggono l'Italia ma custodiscono anche dei tesori, che sono invidiati in tutto il resto del mondo, tra questi ci sono, senz'altro, le Dolomiti

Le Dolomiti occupano la maggior parte delle Alpi orientali e si estendono, perlopiù, in Trentino-Alto Adige e sono famose anche come monti Pallidi. Il termine deriva dalla colorazione che assumono le cime delle Dolomiti durante le varie ore della giornata che vanno dal rosso al viola, passando per l'arancio e il rosa. Il cambio di colore sembra una magia ma è dovuto ad un effetto fisico, tutto delle Dolomiti, l'enrosadira, fenomeno per cui le cime dei monti assumono al tramonto una colorazione rosa che passa lentamente al viola.

Dal 2009 le Dolomiti sono inserite nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO, ma scopri insieme a me cosa puoi vedere su questi monti.

Il giro delle Dolomiti

Le Dolomiti sono una vera e propria delizia per gli occhi ma anche per l'animo. La purezza incontaminata di questi posti è unica nel suo genere tanto che passare una intera giornata nelle Dolomiti per percorrere le vallate, i passi alpini e le località più famose come la Val di Fassa, il Gruppo del Sella, Cortina e il lago di Misurina e tante altre. 

Il giro delle Dolomiti può avere diversi itinerari che puoi affrontare: dalle escursioni ai percorsi di trekking che ti offrono panorami e paesaggi mozzafiato.

Le Dolomiti Ampezzane

Le Dolomiti Ampezzane si estendono perlopiù in Veneto e attorno all'area in cui campeggia Cortina d'Ampezzo, uno dei fulcri turistici di tutta la catena montuosa. Formato da sei gruppi montuosi che vanno a comporre il parco naturali delle Dolomiti d'Ampezzo. Il gruppo principale è quello delle Tofane, un insieme di cime che sovrastano Cortina e che offrono itinerari diversi a seconda delle stagioni.

Infatti d'inverno quest'area diventa un vero e proprio comprensorio sciistico con diversi percorsi destinati alla pratica dello sci alpino, mentre durante la stagione estiva, le Ampezzane ti offrono la possibilità di effettuare escursioni e gite a piedi ma anche in bicicletta o in groppa ad un cavallo. 

Le Dolomiti bellunesi

Poste in provincia di Belluno, la piccola Venezia delle montagne, le Dolomiti bellunesi si estendono a cavallo tra il parco Nazionale delle Dolomiti bellunesi e il parco naturale delle Dolomiti ampezzane e sono un vero e proprio scrigno colmo di bellezze naturali e cultura. 

Tra queste bellezze naturali ti posso citare numerosi laghi, come quello suddetto di Misurina oppure i Serrai di Sottoguda, che sono una gola profonda all'interno della catena montuosa e la riserva naturale di Somadida, la foresta più grande dell'area.

Oltre ai tesori naturali le Dolomiti bellunesi sono un vero e proprio pozzo di storia e cultura. E' uno dei luoghi popolato già diversi milioni di anni fa, tant'è che in queste zone sono molte le scoperte di insediamenti dell'età del ferro e anche il ritrovamento di due nostri antenati, l'uomo di Mondeval e dell'ursus spaeleus, le rende un posto unico e da visitare assolutamente. Mentre tra le testimonianze più recenti non posso fare a meno di citarti tutti i castelli e le chiese, realizzate su questi luoghi, tra cui la basilica di San Martino a Belluno e il castello di Andraz a Pieve di Livinallongo.

Campiglio-Pinzolo

La zona di Campiglio-Pinzolo è famosa soprattutto durante la stagione invernale per le sue rinomate piste sciistiche sulle quali puoi praticare tutte le numerose attività legate proprio alla neve come lo scii di fondo ma anche lo snowboarding e lo sleddog.

Situata nel parco naturale Adamello Brenta, la zona ospita una delle perle di tutte le Dolomiti, Madonna di Campiglio, che è la destinazione per le vacanze invernali per antonomasia, frequentata anche da personaggi di spicco dell'alta società.

Difatti la fama è anche storica, tant'è che già la regina Sissi d'Asburgo ha trascorso le vacanze invernali in questi luoghi, che, ancora oggi, con il carnevale asburgico ricordano il lieto evento.

Val di Fassa

Tra tante cime la Val di Fassa è la vallata più famosa di tutte le Dolomiti e meta preferita da chi vuole intraprendere escursioni o percorsi sciistici. Circondata tra le altre dal Catinaccio con le Torri del Vajolet e dalla Marmolada, da qui si può assistere al bellissimo fenomeno dell'enrosadira, quando al calare del sole le cime delle Dolomiti iniziano a dipingersi di diversi colori tendenti al viola. 

Tra le tante attività proposte in quest'area, oltre allo sci in tutte le sue declinazioni, potrete scegliere anche tra numerose attività, soprattutto in estate, come il nordic walking, il parapendio, percorsi sui torrentie sui pendii, attività di barefooting ecc.

Le Dolomiti sono un vero e proprio involucro roccioso di bellezze e panorami mozzafiato, ma anche di tante attività sportive, culturali e legate al benessere della persona che non puoi perderti se vieni in Italia. Cosa aspetti? Corri a godere della bellezza dei monti pallidi!

Piaciuto l'articolo? Faccelo sapere

Potrebbe interessarti