I laghi italiani sono un tesoro di bellezza paesaggistica che desta sempre maggiore interesse turistico. Scoprili per il tuo prossimo viaggio! 

tickets banner

Se sei alla ricerca di un’esperienza di viaggio nuova e insolita, sicuramente la visita ad uno dei tantissimi laghi in Italia è ciò che fa per te.

In base alle ultime tendenze del turismo, in particolare quello ambientale o esperienziale, i viaggiatori stanno scoprendo sempre di più il fascino dei laghi e delle attività ad essi collegate.

Il segreto di questo successo sono le decine di attività all’insegna di sport, enogastronomia e percorsi naturalistici.

Visit Italy ti guiderà indicandoti quattro aspetti da considerare nel pianificare la tua visita presso uno dei laghi d’Italia. 

4. Scoprire i laghi italiani più belli

La bellezza dei laghi italiani

Quali sono i laghi italiani che si distinguono per fascino e unicità?

In ogni regione d’Italia sono presenti numerosi laghi interessanti con varie forme, colori e dimensioni. A volte anche i più piccoli e nascosti riservano sorprese che vale la pena visitare.

Qui abbiamo selezionato per te quelli più famosi e desiderati, facendo un breve viaggio lungo la geografia italiana. 

Laghi del nord Italia

Lago di Garda

Il lago di Garda attraversa Lombardia, Veneto e Trentino

L'Italia del nord è conosciuta come la zona dei grandi laghi. La regione con il numero maggiore di laghi è la Lombardia, che condivide i principali con Veneto, Piemonte e Trentino-Alto Adige.

Il lago di Garda è il più grande d’Italia con i suoi 370 chilometri di superficie. Gli insediamenti umani risalgono all’epoca romana ed è stato nei secoli teatro di numerosi eventi storici. Ha al suo interno ben 5 isole: San Biagio, Trimelone, Isola dell’Olivo, Isola di Sogno, Isola del Garda.

Il lago di Como è stato premiato come il più bello del mondo da una prestigiosa rivista statunitense. È una delle location più ambite tra le stelle di Hollywood per i paesaggi incantevoli, oltre ad essere stato set cinematografico di numerosi film.

Il lago Maggiore segna il confine tra Piemonte e Lombardia e possiede ricchezze naturalistiche e storiche di estremo valore. Le isole Borromee al suo interno sono decorate in stile barocco e giardini all’inglese. Lungo le sponde le torri medievali raccontano di un passato ancora vivo e tangibile. 

Il lago di Braies, in Trentino-Alto Adige, è una meraviglia di color smeraldo tra le cime delle Dolomiti. È una meta turistica divenuta popolare grazie a nota una serie televisiva. Si nasconde tra le montagne a 1500 metri di quota, attirando alpinisti, ciclisti ed esperti di trekking.

Laghi dell'Italia centrale

Lago Trasimeno in Umbria

Il Lago Trasimeno in Umbria

Il lago Trasimeno è il più esteso d’Italia e segna il confine tra l’Umbria e le province di Siena ed Arezzo in Toscana. Tra le tre isole al suo interno, l’Isola Polvese è conosciuta per la pratica sportiva dell’orienteering. La fauna aviaria e ittica è particolarmente ricca e la zona si presta molto bene al birdwatching. 

Il lago di Bolsena nel Lazio è caratterizzato da un paesaggio naturale incontaminato, con tutt’intorno numerosi centri abitati caratteristici. Le antiche capanne dei pescatori oggi sono delle trattorie molto frequentate. Le acque sono balneabili e le calette dell’isola Bisentina incantano migliaia di turisti. 

In Abruzzo il lago di Scanno è un’attrattiva del turismo ambientale molto ambita. La sua flora con la vegetazione circostante gli donano un colore verde del tutto peculiare. La leggenda delle sue origini narra storie di duelli, maghi e fate. Lungo le rive i bagnanti praticano pedalò, surf o canoa.

Il lago di Bracciano si trova in un parco naturale protetto, con spiagge accoglienti ed acque balneabili tra le più pulite d’Italia. E’ molto frequentato dagli appassionati di sport acquatici e la navigazione è limitata a pochissime imbarcazioni. Il borgo di Bracciano merita una visita al castello e ai numerosi edifici storici.

Laghi dell'Italia meridionale

Lago Specchio di Venere

Il lago Specchio di Venere a Pantelleria, in Sicilia

I laghi di Lesina e di Varano in Puglia sono due laghi costieri a poca distanza l’uno dall’altro, di bassa profondità e separati dal mare da una serie di dune. Qui il turismo è sia di tipo tradizionale con le spiagge circostanti, sia di tipo naturalistico per la vicinanza con il parco nazionale del Gargano. Da non perdere le passeggiate lungolago grazie alle passerelle dedicate.

Il lago di Campolattaro in Campania è un’oasi naturalistica protetta dal WWF. Qui gli appassionati possono fruire di percorsi didattici e laboratori di educazione ambientale per ammirare la ricchezza della flora e fauna circostante. L’area circostante è ricca di chiese ed edifici storici, oltre a centri abitati molto frequentati e affascinanti. 

Il lago del Mulargia in Sardegna è un lago artificiale che offre diverse attività per appassionati di sport e natura. Il giro sul battello è un’esperienza da non perdere. Poco lontano si possono visitare esempi dell’antica civiltà nuragica. L’oasi naturalistica di cui fa parte offre panorami straordinari che meritano una visita approfondita. 

Il lago Specchio di Venere a Pantelleria, in Sicilia, è uno spettacolo della natura nascosto tra le colline aride nei pressi del mare. I suoi colori sono mille sfumature del verde e dell’azzurro. Le sue acque calde e ricche di zolfo sono adatte ai bagni termali, insieme al fango da spalmare sulla pelle. Le sue origini vulcaniche lo rendono un luogo surreale con pochi eguali.

3. Sport e attività all'aria aperta sui laghi italiani

Sport all'aria aperta nei laghi italiani

Canoa e altri sport da praticare nei laghi in Italia

Chi sceglie di trascorrere una vacanza nei pressi di un lago, spesso lo fa perché desidera una nuova esperienza all’insegna del contatto con la natura.

In base alla destinazione prescelta, sui laghi è possibile praticare un gran numero di attività sportive e ricreative per vivere al meglio il proprio soggiorno. Quale di queste preferisci?

Tempo libero: fare cicloturismo è l’ideale in quei territori in cui le sponde del lago sono state rese quasi interamente ciclabili, che si prestano molto bene anche per essere percorse a piedi. Chi ama le passeggiate nella natura può optare per le escursioni guidate nei boschi o i tour a cavallo. In alcune località strutture attrezzate permettono di praticare sport tradizionali come tennis, golf e tiro con l’arco. E poi chi desidera vivere il lago più da vicino può scegliere la pesca sportiva, il pescaturismo con degustazione di pesce fresco o prenotare una crociera in battello al tramonto.

Sport acquatici: oltre al semplice nuoto in insenature poco profonde, sui laghi non resta che scegliere tra decine di discipline sportive come la vela, lo sci nautico o la sua variante wakeboard, il windsurf o il kitesurf. In gruppo si possono praticare anche la canoa, il canottaggio e lo stand up paddling. In presenza di torrenti vicino ai laghi gli sportivi più esperti potranno esercitarsi in kayaking, rafting e canyoning.

Sport di montagna: nel periodo invernale, presso alcuni laghi del nord Italia - soprattutto i laghi di Garda e e di Como - le zone innevate circostanti consentono di sciare, praticare snowboard, sci di fondo o ciaspolate sulla neve. Gli amanti dell’alpinismo potranno scegliere l’arrampicata o il trekking, mentre chi desidera forti emozioni sarà pronto per il parapendio o lo zipline, cioè il volo libero su di un cavo sospeso nel vuoto.

2. Il fascino dei borghi in riva al lago

Malcesine sul lago di Garda

Malcesine sul lago di Garda

Un’altra ottima ragione per organizzare un tour sui laghi italiani è l’estrema ricchezza di vita che brulica sulle loro rive. Lungo lo stivale d’Italia le zone lacustri sono disseminate di borghi caratteristici e piccoli paesi che conservano intatte la propria cultura e tradizioni, pur offrendo ai turisti dei servizi di sempre maggiore qualità.

Molti di questi villaggi hanno come loro centro la zona di approdo delle imbarcazioni, per poi diramarsi in piccole vie anguste e tortuose che offrono spesso vedute mozzafiato. In altri luoghi troverai invece stupende passeggiate lungolago adatte sia ai pedoni che ai ciclisti.

Da Sirmione a Castiglione del Lago, da Bellano ad Orta San Giulio, intorno ai laghi italiani esiste un mondo incantato che da sempre attrae scrittori, poeti e pittori. 

1. Ogni lago è un universo da scoprire

Lago di Garda - Google Maps

I territori intorno ai laghi sono tutti da scoprire

Sapevi che in Italia ci sono più di 1.500 laghi? La geografia dell’Italia è talmente ricca di elementi di straordinario valore - non solo per arte, architettura, gastronomia o stile di vita - che anche la natura ci ha offerto una gamma di opzioni di immensa varietà. 

Scopriamo quali tipi di laghi esistono in Italia. 

· Laghi alpini di origine glaciale: con forma allungata, nati dal movimento dei ghiacciai, sono tra i più diffusi e concentrati nel nord Italia. Esempi: lago di Garda, lago Maggiore, lago di Como, lago d’Iseo, lago d’Orta

· Laghi di origine vulcanica: hanno forma circolare e hanno riempito il cratere di un vulcano spento. Esempi: laghi di Bracciano, Bolsena, Vico, Albano nel Lazio; gurne dell’Alcantara in Sicilia (antiche colate laviche)

· Laghi di origine tettonica: creati dal movimento e abbassamento della crosta terrestre. Esempio: lago Trasimeno in Umbria, unico in Italia

· Laghi costieri: formatisi da sbarramenti di sabbia accumulati dal mare. Esempi: laghi di Varano, Lesina, Salpi, Oasi Lago Salso in Puglia, laguna di Orbetello in Toscana, di Comacchio, di Burano

Noi di Visit Italy ti consigliamo di esplorare il nostro portale per scegliere consapevolmente la destinazione migliore per il tuo viaggio verso i laghi italiani. 

Potrebbe interessarti

Potrebbe interessarti