L'Italia è bella da vedere in ogni suo angolo dalle grande città ai piccoli borghi arroccati sulle montagne, ogni angolo del belpaese raccoglie secoli di storia e tradizione che da soli potrebbero valere il prezzo del biglietto. La sua arte, la sua architettura e la sua cultura sono uniche in tutto il mondo e qui sono pronto a mostrarti alcune tra le attrazioni migliori da visitare in Italia.

Il Colosseo

Il Colosseo, esempio della gloria e della grandezza dell'Impero romano e simbolo di tutta l'Italia del mondo è il più grande anfiteatro mai realizzato nell'antichità e che ancora oggi dopo quasi duemila anni governa su Roma. 

Dalla capienza di un odierno stadio da calcio, fu edificato durante l'impero di Vespasiano. Realizzato in 10 anni sui resti della Domus Aurea di Nerone, consta di 4 anelli di archi sovrapposti ricoperti inizialmente in travertino per un altezza totale di 50 metri e una larghezza massima di 188 metri. Dagli anni '80 fa parte del patrimonio mondiale dell'umanità dell'UNESCO e dal 2007 è stato inserito nelle nuove sette meraviglie del mondo moderno.

Il Duomo di Milano

Il Duomo di Milano si trova sull'omonima piazza ed è un'icona della città di Milano. A due passi dalla Galleria Vittorio Emanuele II venne realizzato, così come lo conosciamo, nel 1386 e finito circa 500 anni dopo, il Duomo sorge in un luogo sacro, ossia dove sorgeva l'antico tempio di Minerva.

Visto che i lavori durarono circa 5 secoli il Duomo non risponde ad uno stile preciso anche se perlopiù si avvicina ad uno stile neogotico, con le sue facciate ricoperte interamente di marmo bianco e sormontato da decine di guglie sulla più alta delle quali si trova la celebre statua della Madonnina, completamente ricoperta d'oro, sovrasta Milano ed è il simbolo della città.

Il Ponte Vecchio

A Firenze nella città che fu di Dante, c'è un ponte che probabilmente anche il sommo poeta ha attraversato: il Ponte Vecchio. Primo, e per molti anni unico, ponte che permetteva di attraversare l'Arno a Firenze e che inizialmente era arricchito da botteghe di macellai che vennero sostituite da botteghe di orafi, probabilmente a causa dei Medici che volevano rendere le loro passeggiate più eleganti. 

Sovrastato dal corridoio di Giorgio Vasari che univa il Palazzo Reale a Palazzo Nitti, passando per la Galleria degli Uffizi, il Ponte Vecchio fu realizzato per la prima volta nel  1177 e ricostruito a secoli alterni a causa di alluvioni e guerre. La configurazione attuale risale al 1345 ad opera di Taddeo Gaddi. Il Ponte Vecchio oggi è una delle attrazioni più particolari da visitare in Italia con i suoi archi a sesto ribassato che sembrano quasi appoggiarlo delicatamente sul fiume.

Piazza San Marco e il Canal grande

Venezia è la città costruita sull'acqua, tanto da sembrare sospesa e appoggiata sull'acqua, con il Canal Grande che la attraversa tutta e che collega la città in vari punti sul quale sono all'ordine del giorno i viaggi in gondola. Simbolo di Venezia, è Piazza San Marco, nota come il salotto d'Europa. Ricca di tantissime opere degne di nota: dalla Basilica di San Marco all'omonimo campanile, al Palazzo Ducale.

Tutta la piazza è un esempio di contaminazione artistica locale tanto da essere visibile anche nelle architetture della città, come la stessa cattedrale di San Marco, che rappresenta l’eredità della cultura romana, bizantina e veneziana. Il Campanile è una delle architettura a cui sono più affezionati i veneziani. Alto 99 metri offre una vista bellissima dell'intera laguna e degli isolotti di Murano.

Pompei ed Ercolano

A pochi chilometri da Napoli ci sono due colossi dell'archeologia mondiale: Pompei ed Ercolano, due sconfinate città sepolte sotto la cenere, che le ha custodite per due millenni e ha fatto in modo di farle arrivare ai giorni nostri.

Pompei, è il più grande complesso archeologico a cielo aperto di tutto il sud che già durante l'epoca romana era una grande città con una vita culturale e politica attiva. Ancora oggi visitando gli scavi si può vivere la vita pompeiana attraverso le sue architetture.

Ercolano, invece, era una città ricca di ville ed edifici facoltosi che ancora oggi sono sepolti sotto alla nuova città.

Campo dei Miracoli

Tra le bellezza della Toscana, ci sono paesaggi unici, oltre a Firenze, c'è Pisa con il suo bellissimo campo dei miracoli. La celebre piazza della Torre Pendente, un'icona per Pisa e tutta l'Italia, è il campanile della cattedrale di Santa Maria Assunta, alto 57 metri con giri di arcate cieche e sei piani di loggette in stile completamente romanico. La pendenza è dovuta a un cedimento del terreno. Oltre alla Torre nel campo dei Miracoli ci sono altre opere d'arte e architettura unica nel suo genere come il duomo e il battistero che ancora oggi sono veri esempi di architettura romanica e gotica.

Le Cinque terre

Riomaggiore, Monterosso al mare, Corniglia, Manarola e Vernazza sono le località che compongono le Cinque Terre, il luogo più incontaminato e bello dell'intera Liguria.

La costa delle Cinque Terre è ricca di incantevoli spiagge e insenature con meravigliosi panorami mozzafiato, con un entroterra caratterizzato da bellissimi borghi medievali e santuari di qualsivoglia genere.

Le Dolomiti

Le Dolomiti, note anche come Monti Pallidi, sono una parte delle Alpi Orientali e si espandono sui territori del Trentino Alto Adige, del Veneto e del Friuli. Sono tra le montagne più belle del mondo grazie anche ad un fenomeno naturale che le rende uniche nel loro genere: l'enrosadira, che trasforma le cime delle Dolomiti di colori che vanno dall'arancione al viola, passando per il rosa, quando vengono colpiti dai raggi del sole al tramonto.

Le Dolomiti presentano diversi complessi montuosi che offrono bellezze uniche nel loro genere, dalle valle ai laghi ai complessi sciistici.

La costiera amalfitana

A due passi da Napoli, c'è un piccolo angolo di paradiso: la costiera amalfitana. Centinaia di scorci mozzafiato tra paesini che si diramano lungo tutta la costa frastagliata che si affaccia sul golfo di Napoli di fronte all'isola di Capri.

Da Sorrento ad Amalfi, passando per Praiano, Positano, Ravello e Maiori e Minori, tutti offrono un ponte tra la storia e la cultura di tutta la penisola e le bellezze naturali che qui trovano libero sfogo: grotte sul mare, percorsi naturalisti, valloni e fiumi, aree verdi e grandi parchi protetti.

La Valle dei Templi

In Sicilia, c'è un luogo che sembra essere rimasto al tempo delle leggende e degli dei, la Valle dei Templi. Un'area archeologica ad Akragas, nel nucleo originario di Agrigento, caratterizzata da una serie di importanti templi dorici del periodo ellenico e dal loro eccezionale stato di conservazione.

Ad oggi è parco archeologico regionale e dal 1997 l'intera zona è stata inserita nella lista dei patrimoni dell'umanità redatta dall'UNESCO e con i suoi 1300 ettari, è il sito archeologico più grande del mondo.

Piaciuto l'articolo? Faccelo sapere

Potrebbe interessarti