Scopri 6 particolari e stravaganti edifici storici storti in Italia, famosi soprattutto per la loro peculiare pendenza.

Ingegno architettonico oppure cedimento delle fondamenta nel tempo? In entrambi i casi, edifici, campanili, palazzi e monumenti sono sempre un'interessante, incredibile e affascinante opera d'arte creata dall'essere umano, che colpisce proprio per la peculiare inclinazione e per la forza di restare in piedi nonostante sfidi le leggi della fisica.

Torre di Pisa, Pisa

Costruita nel 1173 e inaugurata nel 1372, la Torre di Pisa (comunemente detta torre pendente), è decisamente l'edificio storto più conosciuto d'Italia e all'estero, oltre ad essere l'edificio iconico di Pisa. Fa parte della Piazza dei Miracoli, anche detta Piazza del Duomo, dichiarata dall'UNESCO patrimonio dell'umanità. Con i suoi 56 metri di altezza, nove piani e sette campane, è il campanile della cattedrale di Santa Maria Assunta adiacente. La causa della sua pendenza deriva dal terreno argilloso e sabbioso sul quale è stata eretta, che iniziò ad inclinarsi all'inizio dell'edificazione del terzo piano, interrompendo temporaneamente i lavori. Di conseguenza, i piani superiori sono stati costruiti con una curvatura in senso opposto alla pendenza.

20210320175433torre-di-pisa-1.jpg

Torre degli Asinelli e della Garisenda, Bologna

In epoca medievale, Bologna (così come altre città padane), poteva vantarsi di un panorama urbano che comprendeva circa centocinquanta torri, che avevano non solo uno scopo strategico dal punto di vista militare ma anche per ribadire, in senso architettonico, il prestigio delle rispettive famiglie proprietarie. Oggi restano poche testimonianze tangibili di quell'epoca, tra cui la Torre degli Asinelli e la Torre della Garisenda, entrambe edificate a partire dal 1109 e pendenti su lati opposti. Sono situate una accanto all'altra e delimitano l'ingresso nel centro storico della città. Entrambe le torri hanno resistito a diverse vicende che avrebbero potuto determinare il crollo, ma oggi sono ancora in piedi ponendosi come custodi della città.
20210320181107bologna-wp-2-.jpg

Campanile della Basilica di San Pietro di Castello, Venezia

A Venezia, città ricca di chiese e rispettivi campanili, presenta alcuni edifici pendenti a causa del terreno morbido e fangoso sul quale sono stati costruiti. Uno tra questi è il campanile della Basilica di San Pietro di Castello, situata all'estremità nord-orientale della città di Venezia, nella piccola isola di San Pietro del sestiere di Castello, non lontano dai bacini dell'Arsenale. La costruzione del campanile risale alla seconda metà del 1400, e dopo esser stato colpito da un fulmine, fu completamente rivestito in pietra d'Istria.

20210320183536festa-san-pietro-castello.jpg

La casa pendente del Parco dei Mostri, Bomarzo

Bomarzo è un piccolo comune in provincia di Viterbo, nella regione del Lazio. È famoso dal punto di vista turistico in quanto ospita uno dei parchi più suggestivi d'Italia: il Parco dei Mostri, denominato anche Sacro Bosco o Villa delle Meraviglie, un complesso monumentale immerso nella natura con costruzioni in basalto ritraenti animali mitologici, divinità e mostri. All'interno del parco, una delle principali attrattive è la casa pendente, un piccolo edificio all'interno del quale è anche possibile entrare, volutamente pendente e costruito su un masso inclinato: si ritiene che l'entrata del parco fosse proprio in corrispondenza della casa, causando smarrimento e nausea a chi prova ad entrarci data l'irregolarità degli interni e della pavimentazione.
20210320184735464888.jpg

Palazzo dell'Orologio, Pisa

A Pisa non è solo l'omonima Torre ad essere pendente, ma anche il Palazzo dell’Orologio. Il palazzo affaccia su Piazza dei Cavalieri la seconda piazza per importanza dopo Piazza dei Miracoli, e la sua particolare architettura è il risultato della fusione di due torri medioevali: il palazzo odierno è la somma dell'accorpamento dei due edifici vicini tramite un arco con l'orologio. La pendenza si nota con molta facilità guardando l'edificio frontalmente, dato che entrambe le torri pendono l'una verso l'altra e trovano un punto di congiunzione nella parte centrale, appunto l’orologio.
202103201857391200px-Palazzo_in_Piazza_dei_Cavalieri_-_panoramio.jpg

Campanile della Chiesa di San Giorgio dei Greci, Venezia

Situata nel sestiere di Castello, nelle vicinanze della chiesa di San Zaccaria e in corrispondenza del Rio dei Greci, la Chiesa di San Giorgio dei Greci Costruito comprende un campanile in pietra d'Istria edificato tra il 1587 e il 1603. Risulta pendente a causa di un cedimento delle fondamenta, avvenuto fin dalle prime fasi di realizzazione e prima che venisse completata la cella campanaria. 
20210320193344612664395a40232133447d33247d3838343035303636.jpg

Piaciuto l'articolo? Faccelo sapere

Potrebbe interessarti

Unisciti alla Community più Esclusiva di Amanti dell'Italia nel Mondo